10 consigli per migliorare la sicurezza stradale

di Jessica Nicastro tramite: O2O

Ogni anno si registrano un alto numero di vittime legato agli incidenti stradali che vedono coinvolti soggetti di tutte le età. Disattenzione, mancanza di prudenza dei guidatori, superamento dei limiti di velocità, guida in stato di ebbrezza e sorpassi pericolosi, sono tra le cause più comuni che hanno provocato seri incidenti. Condurre un veicolo non è un gioco, bisogna attenersi ai divieti, alle prescrizioni, alle indicazioni fornite dalle segnaletica e dagli agenti del traffico, oltre a rispettare le norme dettate dalla comune prudenza. Commettendo delle infrazioni si va incontro a sanzioni amministrative, penali e civili, con la conseguente perdita di punti dalla patente a seconda della gravità dell'infrazione commessa, nei casi più gravi si incorre nella sua revisione, sospensione e revoca. Per tutelare la propria e l'altrui sicurezza si possono adottare dei piccoli ma utili accorgimenti da rispettare durante la guida, di seguito troverete 10 consigli per migliorare la vostra sicurezza stradale.

1 Mantenere la distanza di sicurezza Anche se può sembrare banale e scontato in realtà mantenere una buona distanza di sicurezza dal veicolo che precede può evitare tamponamenti dovuti ad improvvise frenate, cambi di corsia, strade in salita, permettendoci meglio di valutare i comportamenti imprevedibili degli altri utenti, tale distanza va sempre mantenuta anche prima di un sorpasso e in qualsiasi tipologia di strada, va ricordata anche la distanza laterale da tenere in presenza di veicoli a due ruote.

2 Segnalare il veicolo guasto Il veicolo guasto fermo sulla careggiata e fuori dai centri abitati va obbligatoriamente segnalato con il segnale triangolare mobile di pericolo, soprattutto nei casi di scarsa visibilità, in particolare quando il veicolo non è visibile ad almeno 100 metri, e in prossimità delle intersezioni. Il segnale va collocato sulla corsia occupata dal veicolo, dietro ad esso ad almeno 50 metri ed a un metro dal bordo esterno della carreggiata. Questo stesso procedimento va applicato anche nei casi di carichi o sostanze pericolose cadute sulla carreggiata, che vanno opportunamente segnalate. Durante queste operazioni indossate sempre il giubbotto retroriflettenti, anche su corsie di emergenza.

Continua la lettura

3 Rispettare le precedenze Una delle cause più comuni che provoca tamponamenti, anche gravi, è il mancato rispetto delle norme legate alla precedenza.  Si ha l'obbligo di dare precedenza a destra negli incroci senza adeguate segnalazioni, in presenza dei segnali che la regolano, ai veicoli circolanti su rotaie, ai veicoli in servizio di emergenza, ogni volta in cui si esce da una strada laterale o da una proprietà privata, o quando si compiono manovre di retromarcia e parcheggio.  Approfondimento Regole per la guida in caso di nebbia (clicca qui) Inoltre è buona norma assicurarsi di aver ricevuto la precedenza da un altro veicolo usando ugualmente prudenza, altrimenti in caso di incidente non può escludersi un concorso di colpa.

4 Evitare sorpassi pericolosi Il sorpasso è una manovra da praticare utilizzando la massima prudenza e controllando che lo spazio a nostra disposizione ci permetta di concluderla in tutta sicurezza e senza tagliare la strada al veicolo sorpassato, la pericolosità della manovra è data anche dal pericolo di collisione con i veicoli provenienti frontalmente e con altri che abbiamo intenzione di compiere la medesima manovra. Il sorpasso è vietato in tutti casi di scarsa visibilità, in presenza degli appositi segnali, per la ridotta larghezza della carreggiata. In particolare in autostrada un'insufficiente distanza di sicurezza ed effettuare sorpassi in scia sono le cause più comuni di incidenti gravi.

5 Rispettare i limiti di velocità In Italia vigono dei limiti massimi ben precisi da rispettare a seconda del tipo di strada in cui state transitando, generalmente 130 per le autostrade, 110 extraurbane principali, 90 per le secondarie e 50 per i centri abitati, ovviamente la velocità deve sempre essere regolata per non intralciare e mettere in pericolo la sicurezza stradale degli altri utenti e sempre entro i limiti massimi vigenti. In alcune strade con particolari caratteristiche sono al contrario imposti dei limiti minimi di velocità al di sotto dei quali non si può circolare e che quindi escludono dal transito le categorie di veicoli che non raggiungono tali velocità.

6 Fermare il veicolo in presenza di pedoni Bisogna sempre essere vigili e pronti ad intervenire quando si intravedono dei pedoni in procinto di attraversare la carreggiata e che diano segni di incertezza, sia in presenza delle apposite strisce pedonali che in loro assenza, per evitare incidenti. In particolare nei centri abitati e nelle immediate vicinanze delle scuole bisogna considerare eventuali comportamenti imprudenti dei bambini vicino ai semafori o i passaggi pedonali, che potrebbero attraversare la strada mettendo in pericolo la loro e l'altrui sicurezza.

7 Regolare la velocità Bisogna evitare di procedere ad elevata velocità poiché diventa sempre più difficoltoso il controllo del veicolo, bisogna invece regolare la velocità per un controllo migliore e per essere pronti ad arrestarlo in tutta sicurezza nel caso in cui sorgano imprevisti. La velocità deve essere stabilita in base alle condizioni psicofisiche del conducente, in relazione allo stato di efficienza e carico del veicolo, alle condizioni del traffico, alla struttura della strada, alle condizioni atmosferiche e regolarla in tutti i casi di scarsa visibilità.

8 Utilizzare correttamente le luci Ricordatevi di accedere le luci del vostro veicolo per rendervi più visibili agli altri utenti della strada. L'uso delle luci di posizione è obbligatorio da mezz'ora dopo il tramonto del sole fino a mezz'ora prima del suo sorgere, durante la marcia vanno sempre abbinate alle luci anabbaglianti, abbaglianti o fendinebbia. Le luci anabbaglianti vanno impiegate nelle stesse fasce orarie di quelle di posizione all'interno dei centri abitati e fuori da quest'ultimi, o in tutti i casi di scarsa visibilità sia di giorno che di notte. Le luci anabbaglianti vanno usate con prudenza e moderazione fuori dai centri abitati in caso di scarsa luminosità e spente quando vi sia pericolo di abbagliare altri utenti, è consentito il loro uso intermittente per dare avvertimenti utili al fine di evitare incidenti .

9 Utilizzare cinture di sicurezza o caschi L'uso delle cinture di sicurezza negli autoveicoli, oltre ad essere obbligatorio, può salvarvi la vita in caso di urto violento, evitandovi di finire contro il parabrezza o urtare parti interne dell'abitacolo, se associato ad un airbag la sua efficacia migliora, al contrario se l'airbag entra in funzione senza che si siano indossate le cinture diventa pericoloso. Per i veicoli a due ruote è obbligatorio l'uso del casco per proteggere il cranio da eventuali urti contro l'asfalto, assorbendo e riducendo l'impatto del colpo, va indossato anche per brevi tratti, correttamente allacciato e da entrambi i passeggeri.

10 Mantenere il veicolo efficiente Assicuratevi che il vostro veicolo sia sempre efficiente. Controllate la pressione e lo stato d'usura dello spessore del battistrada dei pneumatici, anche se non sembrano danneggiati meglio sostituirli dopo alcuni anni. Assicuratevi che i freni funzionino correttamente eseguendo delle prove, allo stesso modo le sospensioni di un veicolo e gli ammortizzatori necessitano di manutenzione, poiché insieme collaborano alla dirigibilità e alla tenuta di strada del veicolo. Inoltre controllate che non ci siano giochi anomali allo sterzo, controllate che i liquidi necessari al buon funzionamento del veicolo siano al loro livello ottimale. Questi controlli vanno eseguiti spesso, ma soprattutto prima di intraprendere lunghi spostamenti, per evitare brutte sorprese. Un veicolo in cattivo stato è pericoloso per la vostra sicurezza e per quella degli altri guidatori.

Come comportarsi in auto in caso di nebbia fitta Guidare rappresenta un piacere per molti di noi, ma in caso ... continua » 5 errori da evitare all'esame della patente B È arrivato il giorno dell'esame pratico per la patente B ... continua » Come trainare un veicolo in panne Purtroppo può capitare di rimanere in panne con la propria vettura ... continua » 10 consigli per guidare l'auto con la pioggia Una delle condizioni atmosferiche che più preoccupa gli automobilisti è la ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Come fermarsi con l'auto

A tutti puó capitare di doversi fermare, improvvisamente, in automobile nel bel mezzo di una strada. La causa può essere la più svariata possibile, dall ... continua »

I principali segnali orizzontali

La segnaletica orizzontale ricopre l'ultimo posto nella gerarchia delle segnalazioni, dopo quella manuale dell'addetto al traffico, quella luminosa (es. Semaforo) e quella verticale ... continua »

Come viaggiare sicuri in moto

Per chi ama viaggiare a bordo delle moto, è di estrema importanza la sicurezza sia come equipaggiamento che moto condizioni generiche delle moto. La moto ... continua »

Patente: i segnali di divieto

La fondamentale importanza dei segnali stradali sta nel fatto che essi sono stati posti in essere per indicare e regolamentare una corretta circolazione stradale. Infatti ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.