5 consigli per prolungare la durata della moto

di Silvio Santonocito tramite: O2O

La moto fa parte di quei mezzi di locomozione che l'uomo utilizza per spostarsi e viaggiare quotidianamente. Come tutti i prodotti di ingegneria meccanica sono soggetti ad usura al tempo e soffrono della mancata manutenzione. Generalmente di una moto posso distinguersi due tipologie di componenti, quelle soggette ad usura per loro natura e quelle che invece si dicono fisse, come il telaio, e che invece costituiscono la struttura portante della moto, dato che la loro sostituzione avviene solo in casi strettamente eccezionali. In questa occasione vedremo come sfruttare 5 consigli per prolungare la durata della nostra moto.

1 Controllate lo stato di usura dei freni Tra le parti meccaniche soggette ad usura naturale conviene sempre controllare lo stato delle pastiglie dei freni. Dal loro consumo possiamo anche prevedere e anticipare eventuali pericoli o frenate al limite. Più che negli altri mezzi, controllate spesso lo stato di usura dei treni, visto che la maggior parte dei riders tende a sollecitarli molto sfruttando il minor peso del mezzo. Anche in questi casi oltre ai pericoli, la sostituzione eviterà ulteriori danni ai dischi del freno.

2 Accertatevi dello stato di consumo del battistrada I copertoni costituiscono il punto unico di contatto tra la moto e l'asfalto. Molti dimenticano che la strada non è una pista, e che in alcune circostanze non è possibile prevedere lo stato del percorso che affronteremo. Neve, ghiaia, olio sono tutti possibili ostacoli ma è pur sempre opportuno controllare che le nostre ruote non siano completamente lisce. L'eccessiva usura aumenterà il rischio sia per noi che per la nostra moto.

Continua la lettura

3 Svolgete regolare manutenzione delle parti meccaniche mobili La moto comprende pure parti soggette a continua sollecitazione.  Che siano alte o basse velocità è sempre opportuno lubrificare le parti studiate per fare specifici movimenti, come le leve.  Approfondimento Come fare manutenzione a una moto yamaha 660 xtr enduro (clicca qui) In questi casi utilizzate prodotti precisi, facilmente acquistabili presso i rivenditori specializzati.

4 Controllate ciclicamente l'olio del motore Il motore rappresenta il cuore della moto, le sue parti meccaniche svolgo lavori a elevate temperature considerando il numero di giri raggiungibile rispetto un motore normale. Per questa ragione controllate sempre che il livello dell'olio sia normale, eviterete il rischio che lo stesso si fonda.

5 Evitate lo stato di abbandono alle intemperie A differenza dell'auto, la moto è scoperta, non ha protezioni contro la grandine, la pioggia, la sabbia, il fango. Questi elementi riescono a raggiungere le parti più vitali del mezzo e quindi lo stesso necessita di frequenti cure. In generale è sempre raccomandabile di non lasciare la propria moto alle intemperie, evitando pure l'abitudine di lasciarla "fuori" soprattutto durante la stagione invernale. I climi rigidi possono sempre comportare qualche noia, sia elettronica sia meccanica, da evitare se si vuole prolungare la durata del mezzo.

Manutenzione moto: 10 errori da non fare Guidare una moto è certamente una delle esperienze più belle ed ... continua » 5 dritte per l'acquisto di una moto d'acqua La moto d'acqua è un mezzo di trasporto che si ... continua » Manutenzione: come riparare il filo della frizione della moto Come tutti i componenti della moto, anche il filo della frizione ... continua » Come capire quando è ora di sostituire catena, corona e pignone alla propria moto Non sempre è facile capire quando sostituire i pezzi delle propria ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Le migliori moto freestyle

Guidare una moto è un'emozione indescrivibile. Essere in sella alla propria due ruote e sentire le vibrazioni del motore che mette in moto tutti ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Banzai Media S.r.l., non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.