Come affrontare il cattivo tempo in auto

di Daniele Rinella tramite: O2O difficoltà: facile

Arriva l'inverno ed insieme a questa stagione, arriva anche il cattivo tempo: vento, pioggia forte, fulmini e grandine. La strada con tali condizioni atmosferiche si trasforma spesso in una grande pozzanghera, ed ogni manovra in queste condizioni, può diventare davvero pericolosa. Nei successivi passi, vi fornirò alcuni consigli per affrontare queste condizioni avverse alla guida della vostra auto. Vediamo come procedere.

Assicurati di avere a portata di mano: spray anti-appannante

1 Innanzitutto, quando scoppia un temporale può succedere che, in certi tratti di strada, l'asfalto si allaghi completamente. La situazione è pericolosa poiché le gomme non riescono ad espellere tutta l'acqua che c'è tra i solchi del battistrada in contatto con il suolo, il pneumatico quindi galleggia e l'auto può sbandare. Questo fenomeno è accentuato nel caso di pneumatico non gonfio a sufficienza e anche nel caso di veicolo scarico. La prima cosa da fare quando piove, è ridurre notevolmente la velocità, regolandola in base alla visibilità e alla quantità d'acqua sull'asfalto. Inoltre, bisogna ricalcolare la distanza di sicurezza tenendo conto che lo spazio di frenata aumenta.

2 Successivamente, non fermatevi sul ciglio della strada, nemmeno se sta grandinando, poiché i veicoli che sopraggiungono potrebbero non vedervi e investirvi. Se invece vi trovate in autostrada, potete accostarvi nelle piazzole di sosta o in casi estremi nella corsia d'emergenza, facendo attenzione a mettere in funzione le 4 luci intermittenti. Non viaggiate mai con il motore al minimo, tenete il motore sempre in "tiro" (contagiri nella fascia media), così le ruote motrici avranno abbastanza forza per tagliare l'acqua davanti alle gomme quando si attraversa una pozzanghera profonda.

Continua la lettura

3 Oltre a ciò, tenete il vetro ben pulito e se si dovesse appannare, utilizzate il climatizzatore indirizzando il flusso dell'aria verso l'alto, regolate la frequenza di battuta del tergicristallo in base all'intensità della pioggia.  Ecco alcuni consigli utili per la sicurezza in auto: le spazzole tergicristallo devono essere sempre efficienti (vanno sostituite almeno una volta l'anno), dopodiché assicuratevi che tutte le luci si accendono correttamente e mantenete pulita la superficie interna del parabrezza.  Approfondimento I 10 errori più comuni alla guida di una moto (clicca qui) Se la profondità del battistrada dei pneumatici risulta inferiore ad 1,8 mm, sostituite le gomme.  Infine, passate ogni tanto uno spray anti-appannante sul lato interno dei vetri, soprattutto su quelli laterali.

Non dimenticare mai: In caso di mal tempo, guidate con prudenza. Alcuni link che potrebbero esserti utili: Come sconfiggere il mal d’auto: 10 rimedi naturali per superarlo. Le regole per guidare sicuri anche con il brutto tempo. Come guidare un'auto nella stagione invernale.

Come fare la manutenzione delle gomme dell'automobile In questa guida, passo dopo passo, provvederò a dare tutte le ... continua » Come scegliere le gomme per la moto e lo scooter Se siete degli amanti dei mezzi a due ruote, l'arrivo ... continua » 5 consigli per prolungare la durata dell'auto L'acquisto di una nuova automobile si ... continua » Come capire quando cambiare gomme Le gomme dell'auto vanno cambiate periodicamente, perché l'usura può ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Le migliori gomme per la moto

Le gomme della nostra amata due ruote rappresentano senza dubbio la sua parte più importante. Un pneumatico, infatti, quando si trova in impeccabili condizioni è ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Banzai Media S.r.l., non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.