Come agire in caso di furto o smarrimento delle targhe auto

di Vera Ve tramite: O2O difficoltà: facile

Chi di noi sarebbe in grado di reagire con prontezza di fronte ad un caso di furto o smarrimento delle targhe dell'auto? Sembra un'eventualità così remota da non meritare nemmeno di essere presa in considerazione, e invece casi del genere sono più frequenti di quanto si possa pensare. Vediamo quindi come agire quando ci troviamo in una contingenza simile.

Assicurati di avere a portata di mano: Denuncia al Corpo di Polizia o Carabinieri Documenti vari Versamenti

1 Se vi rendete conto che la vostra automobile non possiede la targa, la prima operazione da compiere immediatamente è quella di denunciare l’accaduto presso le autorità competenti, ossia il Corpo di Polizia municipale della zona, entro le 48 ore. Dovrete fornire i vostri dati personali, quelli dell’auto e raccontare tutto ciò che può essere utile ai fini delle indagini per il ritrovamento della targa scomparsa.

2 Successivamente, una volta effettuata la denuncia, dovrete ricordarvi di ritirare la ricevuta dell’atto appena compilato. Prima di ricevere notizie positive o negative circa il ritrovamento della targa da parte della Polizia, bisognerà attendere circa 15-20 giorni. Durante questo lasso di tempo è essenziale mantenere la calma e non perdere la pazienza.

Continua la lettura

3 Trascorso il tempo prestabilito, se riceverete una notizia negativa, occorrerà recarsi allora presso il Dipartimento dei Trasporti terrestri, e ritirare un modulo per fare la richiesta di una nuova targa e la relativa immatricolazione.  Infatti è severamente vietato dalla legge circolare senza un codice identificativo.  Approfondimento Come agire in caso di furto delle targhe auto (clicca qui) Tenete presente che alla domanda andrà anche allegata un’autocertificazione attestante la denuncia già avvenuta presso la Polizia, oltre che la vecchia carta di circolazione e le ricevute di versamento previste.

4 Per le ricevute di versamento dovrete recarvi presso le Poste, dove vi forniranno i bollettini prestampati dei c/c, oppure in alternativa potete reperirli presso la ex- Motorizzazione. I versamenti previsti sono i seguenti: versamento di € 9,00 sul cc 9001, versamento di € 29,24 sul cc 4028 e infine versamento di € 50,16 sul cc 25202003 intestato all’ ACI - Automobile Club d'Italia - Economato Generale - Servizio di Tesoreria, via Marsala, 8 - ROMA 00185.

5 Infine, l’ultimo versamento previsto ammonta a € 39,71 e deve essere intestato al Ministero dei trasporti, sul cc 121012. Tirando le somme si può certamente dire che l’intera operazione per ottenere una nuova targa, porterà via una buona dose di tempo e sarà anche un po’ onerosa.
Dopo aver completato tutti i versamenti, ricordatevi di fotocopiarli e unirli ai documenti precedentemente menzionati per allegare il tutto alla domanda di richiesta di reintegro targhe da effettuare presso il Dipartimento dei Trasporti.

6 Dopo una settimana circa, vi verranno rilasciati contestualmente la nuova targa, la nuova carta di circolazione e il nuovo certificato di proprietà. Questa noiosa e lunga operazione, in verità, può essere assolta anche da un'Agenzia di Pratiche automobilistiche (quale un'autoscuola) ma questo comporterebbe una spesa aggiuntiva di 50 euro, somma che si aggiungerebbe ai numerosi versamenti già effettuati in precedenza. Per questo motivo, è consigliabile munirsi di molta pazienza e provvedere da soli all'intero iter burocratico per poter risparmiare quanto più possibile.

Come reimmatricolare un'autovettura a seguito del deterioramento della targa In caso di furto, smarrimento o distruzione di una o di ... continua » Come richiedere la nuova targa per i ciclomotori Leggeri e per nulla ingombranti i ciclomotori sono ideali per affrontare ... continua » Smarrimento furto o distruzione della patente, cosa fare? La patente di guida è uno dei documenti di riconoscimento più ... continua » Come demolire un veicolo al Pra Se si vuole demolire un veicolo bisogna consegnarlo ad un centro ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Come reimmatricolare una moto

Capita spesso di imbattersi in vendite di moto prive di documenti, radiate, demolite, oppure prive di numero di targa. Prima di lasciarsi invadere dall'entusiasmo ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.