Come cambiare gli ammortizzatori della Fiat Croma

di Chiara Ravenna tramite: O2O difficoltà: media

Il veicolo a motore va incontro ad usure di parti varie che lo costituiscono, inoltre costringono alle persone che ne fanno uso, a fare ogni tot periodo, dei lavori di manutenzione. In un'auto, gli ammortizzatori sono componenti molto importanti che devono essere mantenuti in buono stato, garantendo quindi una stabilità ottima della macchina, perciò una sicurezza maggiore durante i viaggi in auto. Se avete bisogno di sapere come poter cambiare gli ammortizzatori della tua Fiat Croma, in questo tutorial facile potrete trovare tutti i passi con la procedura di lavorazione in modo veloce. Buona lettura e buon lavoro!

Assicurati di avere a portata di mano: Ammortizzatori nuovi 2 Cric Chiavi per bulloni

1 Dovrete sostituire tutti e quattro gli ammortizzatori Dovrete sapere una cosa molto importante, cioè che non si consiglia mai di sostituire soltanto un ammortizzatore non funzionante, anzi dovrete sostituirli tutti e quattro, facendo in modo che la vostra Fiat Croma sia sempre equilibrata nel modo giusto. Per comprare gli ammortizzatori nuovi, dovrete andare con il vostro libretto di circolazione, in un negozio di autoricambi auto. Il negozio siccome è provvisto di tutti i dati necessari a capire gli ammortizzatori compatibili, vi saprà indicare quali fanno il caso vostro. Procedete quindi posizionando la vostra vettura su una superficie piana, lasciando la prima marcia inserita, e con il freno a mano ben tirato. Mettete il cric nello spazio apposito, poi sollevate l'auto. Smontate la vostra ruota in questione, perciò mettere il secondo cric sotto la molla e alzalate per comprimerla riducendone la forza.

2 Procedimento di estrazione degli ammortizzatori Togliete ora i bulloni che ci sono nelle due estremità, poi in modo delicato, dovrete estrarre l'ammortizzatore dal suo spazio. Fate una pressione piccola di compressione, essendo scarico vi verrà facile. Pulite con cura la zona dove dovrete montare il nuovo ammortizzatore, togliete le pellicole diverse che vi sono appiccicate, poi lo dovrete montare mettendo prima la testa inferiore e poi quella superiore. Infine vi dovrete assicurare di aver ben stretto tutti i bulloni, poi vi dovrete aiutare con una leva per fermarli meglio. Rimontate quindi la ruota, abbassate il sollevatore, poi togliete il cric.

Guarda il video:

Continua la lettura

3 Procedete a sostituire anche gli altri tre ammortizzatori Quando avrete sostituito il primo ammortizzatore, potrete continuare facendo la procedura uguale per gli altri tre.  Dovrete fare attenzione sempre, in modo da posizionare bene il cric, in quanto una posizione sbagliata potrebbe danneggiare il fondale dell'auto.  Approfondimento Come sostituire gli ammortizzatori della Fiat Idea (clicca qui) Per una sicurezza maggiore, sarebbe bene che quando avrete sollevato la macchina, mettete sotto un cavalletto rigido.  Così facendo non avrà la possibilità di abbassarsi da solo, o meglio ancora sarebbe quello di usufruire di un ponte da meccanico, che sarebbe sicuramente più veloce e soprattutto più sicuro.  Vi dovrete ricordare che, per la vostra sicurezza su strada, è buona regola, periodicamente controllare l'efficienza degli ammortizzatori, specialmente se fate viaggi con frequenza, e se occorrerà fare la loro sostituzione.

Alcuni link che potrebbero esserti utili: http://www.autozona.it/Ammortizzatori-FIAT-CROMA-194.asp

Come cambiare gli ammortizzatori della Fiat Punto Evo Cambiare gli ammortizzatori alla Fiat Punto Evo non è mai stato ... continua » Come sostituire gli ammortizzatori a una BMW Serie 1 Gli ammortizzatori sono componenti molto importanti dell'auto, essi infatti, influiscono ... continua » Come cambiare gli ammortizzatori della Renault Twingo Gli ammortizzatori, su un'auto come la Renault Twingo, sono elementi ... continua » Come cambiare ammortizzatori posteriori dell'auto Chiunque possegga un'auto sa che essa deve essere sottoposta a ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.