Come cambiare i Distanziali

di Maria Liccardo tramite: O2O difficoltà: facile

Per necessità, oppure per semplice gusto estetico, ci si può ritrovare al voler cambiare i distanziali delle ruote del proprio autoveicolo. L'operazione è molto semplice da fare: basta solo avere un piccolo spiazzo dove operare e una piccola dose di manualità per portare a compimento l'operazione. Ecco Come cambiare i Distanziali.

Assicurati di avere a portata di mano: crick per sollevamento auto chiavi esagonali per smontare le ruote del veicolo

1 Mettere l'auto in posizione Il primo passo è quello di mettere l'auto in piano e in posizione stabile, per evitare di far danni. A questo punto prendete la chiave esagonale ed iniziamo ad allentare i bulloni delle ruote del veicolo. Allentati i bulloni, prendiamo il crick dell'auto ed iniziamo a sollevarla da un lato, prestando sempre la massima attenzione alla stabilità del veicolo! Uno volta che le ruote non sono più a contatto con il suolo (di circa 3-4 cm), cessiamo di sollevare il veicolo e riprendiamo in mano la chiave, per finire di svitare le ruote della vettura. Una volta svitati tutti i bulloni, facciamo molta attenzione e, aiutandoci anche con un martello dalla testa in gomma, facciamo pressione dall'interno della ruota per sfilarla dal mozzo in cui è alloggiata. Ripetiamo l'operazione per entrambe le ruote del lato.

2 Installazione dei distanziali A questo punto, prendiamo in mano i distanziali che dovranno essere installati precisamente tra il mozzo della sospensione e il cerchione dello pneumatico. Successivamente prendiamo il cerchio con la ruota posteriore e il suo nuovo distanziale associato e cerchiamo di far combaciare correttamente tutti i fori, usando i bulloni come guida. Prendiamo l'assemblaggio cerchione / distanziale / bulloni e andiamo a posizionarli esattamente sul mozzo dell'asse posteriore.

Continua la lettura

3 Ripetizione dell'installazione Avvitiamo a mano i bulloni facendo particolare attenzione a mantenere la stessa tensione tra i bulloni della ruota, ma senza stringerli a fondo.  Ripetiamo l'operazione anche per la ruota anteriore, per poi ribassare la vettura, alzarla dal lato opposto, ed eseguiamo l'operazione sulle altre 2 ruote.  Approfondimento Come montare distanziali su una Smart (clicca qui) Una volta poggiata la macchina a terra, completiamo l'opera finendo di stringere, con tutta la forza i bulloni di tutte e 4 le ruote, in modo da fissarli integralmente alle sospensioni ed evitare di avere problemi di vibrazioni in marcia.

4 Secondo metodo In alternativa per rimuovere i distanziali, giriamo in senso antiorario il dado della ruota e posizioniamolo in un luogo sicuro. Rimuoviamo la rondella esterna e solleviamo la rondella esterna piccola, che si trova sulla cima dei cuscinetti. Rimuoviamo lo spacer. Il distanziatore deve cadere facilmente dopo il primo cuscinetto che è stato rimosso. Facciamo leva sul secondo cuscinetto. In questa fase, i cuscinetti devono essere posti ordinatamente uno sopra l'altro sull'assale. Premiamo verso il basso fino a sentire dalla parte superiore un click del cuscinetto in posizione. Applichiamo la rondella esterna e il dado.

Come cambiare gli ammortizzatori della Renault Twingo Gli ammortizzatori, su un'auto come la Renault Twingo, sono elementi ... continua » Come puoi proteggere le ruote dai furti Il fenomeno dei furti degli pneumatici, e di auto più in ... continua » Come cambiare una ruota forata a un ford transit Quante volte ci sarà capitato che mentre ci rechiamo ad un ... continua » Come modificare un alternatore In questo articolo vogliamo aiutare tutti i nostri lettori che sono ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.