Come cambiare i freni della Mercedes Classe A

di Valerio Fioretti tramite: O2O difficoltà: media

Guidare un'automobile è certamente una delle esperienze più belle divertenti che si possano fare. Essere alla guida della propria vettura e godersi il viaggio con il panorama che scorre intorno, per molte persone risulta essere davvero piacevole. Ma per far si che la nostra automobile continui a funzionare nel migliore dei modi e senza problemi, è necessario effettuare un po' di manutenzione, di tanto in tanto è bene sostituire le parti più usurate con elementi nuovi. La sostituzione dei freni di una Mercedes Classe A. È un'operazione piuttosto complessa, che di solito eseguono i meccanici, ma se ritieni di essere un esperto di automobili, potrai benissimo farlo anche tu, con le dovute cautele, ovvio senza dover correre nessun rischio in seguito una volta messi alla guida dell'auto. Per cui in questo articolo, passo dopo passo, ti darò tutte le indicazioni utili su come cambiare in totale sicurezza i freni dell'auto della tua Mercedes Classe A. Attraverso pochi e semplici passaggi daremo utili suggerimenti in merito che vi aiuteranno a sostituire con facilita' i freni della Mercedes Classe A.

1 Dove reperire i nuovi freni Recati presso il negozio di autoricambi autorizzato mercedes per auto più vicino a casa tua oppure alla concessionaria Mercedes per fare in modo di reperire le pastiglie nuove dei freni per la Mercedes Classe A. È indispensabile che tu esibisca all'addetto la carta di circolazione della propria automobile, così lui potrà procurarti le pastiglie dei freni adatti. Assieme alle pastiglie anche il freno nuovo per la Mercedes in questione.

2 Lavorare in sicurezza Una volta giunto a casa trova un luogo sicuro per poter effettuare la sostituzione dei freni alla Mercedes classe A, con calma e tanta pazienza in quanto si tratta di un lavoro molto delicato e particolare. Alza l'auto e provvedi a smontare le ruote. Noterai davanti a te le pasticche dei freni con i gancetti che le fissano. Osservale molto bene per poter ricordare la loro posizione quando li rimonterai. L'attenzione in questo caso è importante in quanto si tratta di un'automobile e bisognerà poi mettersi su con tutta sicurezza.

Continua la lettura

3 Rimuovere il freno usurato Tieni presente che le pastiglie dei freni sono due.  In mezzo potrai vedere un perno che le tiene fissate, rimuovilo.  Approfondimento Come cambiare i freni di una Mercedes Classe B (clicca qui) Sfila quindi le pastiglie in modo delicato.  L'operazione successiva da effettuare, dopo aver tolto le pastiglie, sarà quella di rimuovere il freno ormai usurato e mettere quindi quello nuovo, nella stessa posizione del vecchio, quindi fai bene attenzione.  Il tutto richiede un po' di tempo e tanta pazienza.

4 Montare le pasticche Una volta inserito correttamente il freno nuovo, dovrai montare le nuove pasticche. Per poter fare al meglio tutto ciò, dovrai essere provvisto di un apposito divaricatore. Inserisci quindi le nuove pastiglie, poi successivamente i perni con i gancetti. Eseguito il tutto, potrai ora rimettere al loro posto le ruote. Avvita il tutto come avevi trovato in precedenza sull'auto. Accendi la Mercedes Classe A e quindi prova a fare un giro intorno a casa per verificare il corretto funzionamento dei freni nuovi che hai provveduto a montare. Una volta fatto ciò vorrà dire che l'auto è sistemata e non vi resterà che mettervi alla guida!
Vi auguro quindi buon lavoro e buona fortuna.
A presto.

Come cambiare i freni di una Mercedes Classe B Per essere certi della sicurezza del proprio veicolo non bisogna mai ... continua » Come cambiare i freni della Nissan Pixo Tutti le autovetture incorrono, con il tempo, all'usura dei componenti ... continua » Come cambiare i freni della Wolksvagen Golf Quando guidiamo un'automobile è molto importante capire che si tratta ... continua » Come cambiare i freni della Wolksvagen Golf Quando guidiamo un'automobile è molto importante capire che si tratta ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.