Come cambiare i freni della Renault Clio

di Valerio Fioretti tramite: O2O difficoltà: media

Guidare un'automobile è sempre un'emozione fortissima e grande, stare al volante della propria vettura ci da a volte un senso di rilassatezza che poche altre cose possono donare. Ma per far si che queste sensazioni perdurino nel tempo e la nostra auto continui a darcele, è bene di tanto in tanto provvedere alla sua manutenzione. Anche se a volte può rivelarsi una vera e propria scocciatura, la manutenzione è necessaria per assicurare lunga vita alla macchina e soprattutto per la nostra sicurezza, soprattutto quando si parla di freni. I freni di un’automobile sono sicuramente la parte più importante tra tutte le dotazioni di sicurezza dell’auto compresi gli optional; poter disporre di un impianto frenante molto efficiente, il rispetto della distanza di sicurezza, garantiscono la riduzione al minimo dei rischi d’incidente e conferiscono sicurezza a chi sta guidando. In questa breve guida vedremo come cambiare i freni della Renault Clio, l’importante modello di successo della casa automobilistica francese. Vediamo quindi come fare, attraverso i pochi ma esplicativi passaggi di questa guida. Mettiamoci all'opera.

Assicurati di avere a portata di mano: Cric solleva auto, chiave per smontare le ruote, cacciavite grande a taglio, chiavi inglesi 13 e 17, kit pastiglie Renault Clio anteriori e posteriori, olio circuito frenante.

1 Prima operazione: smontare le ruote. Se siamo a casa nostra procederemo con lo smontaggio di una ruota alla volta, attraverso l’utilizzo del cric, proprio come quando ci tocca montare la ruota di scorta in seguito ad una foratura. Se abbiamo la possibilità di utilizzare un sollevatore ad aria o un ponte solleveremo tutta la macchina. Iniziamo dalle ruote anteriori. Solleviamo l’auto, allentiamo i bulloni e togliamo la ruota, scolleghiamo il filo della spia che segnala l’usura, attenzione a com’è collegato perché dopo lo dovremo riposizionare esattamente com’era. Per rimuovere le pastiglie consumate bisogna spingere il pistoncino con un cacciavite grande a taglio per riportarlo in posizione di riposo. Non vi preoccupate se è duro, deve esserlo e per rimuovere le vecchie pastiglie il pistone deve tornare in posizione di partenza. Occhio adesso: prima di togliere le vecchie pastiglie è utile vedere come sono montate, che verso hanno; così per poter rimontare esattamente e correttamente quelle nuove. I componenti da tenere bene d’occhio sono le molle, i pistoni, le ganasce, insomma guardiamo tutto per bene e memorizziamo. Approfittiamo per dare una pulita alle ganasce, controlliamo per bene il disco, che deve essere bello liscio, lucido e non avere righe o solchi anche di piccola entità. Prendiamo la scatola del kit pastiglie relativo al nostro modello Renault Clio nuovo anteriore, ripeto anteriore, leggiamo per bene sulla scatola; le pastiglie dei freni posteriori sono diverse, hanno forma diversa e di solito sono un po’ più piccole, montiamole esattamente come quelle vecchie all’interno della pinza. Attenzione: premere il pedale del freno molte volte fino a quando sentiremo che farà resistenza e si indurirà, all’inizio arriverà a fine corsa leggero e morbido senza opporre nessuna resistenza, significa che non è ancora pronto, bisogna continuare a premere finché non si indurisce. Ripetere la stessa operazione per l’altra ruota anteriore.

2 Per quanto riguarda le ruote posteriori, le operazioni da effettuare sono le stesse delle anteriori ma vanno fatte col freno a mano tirato, molto tirato, duro. Attenzione: non bisogna dimenticare di tirare il freno a mano e l’operazione va fatta prima di smontare le ruote. Una volta finiti i lavori bisogna rimontare le ruote e dare una controllata al liquido frenante, non dimentichiamo di riattaccare il cavetto che ci comunica sul cruscotto l’usura delle pastiglie. Quando abbiamo controllato il disco se ci siamo accorti che non è più in condizioni sicure, cioè presenta solchi o righe che si sono create perché abbiamo aspettato troppo a sostituire le pastiglie, possiamo agire in due modi: sostituzione o rettifica. La sostituzione naturalmente garantisce un funzionamento ottimale, la rettifica ci consente di risparmiare un po’ di soldi e per una volta magari può anche andare; se dovessimo procedere in futuro con una nuova rettifica meglio rinunciare e optare per la sostituzione. Le nuove pastiglie non frenano subito benissimo, quindi occorre guidare con molta prudenza, hanno bisogno di percorrere un certo quantitativo di chilometri, di solito 2-300, come in un nuovo rodaggio. Poi inizieranno a frenare ottimamente.

Continua la lettura

3 Suggerimento ecologico: non gettare le vecchie pastiglie così a caso, recati presso un meccanico, un’officina che ricicla e conosce i metodi per lo smaltimento.  Probabilmente potrebbero essere d’aiuto anche i fornitori di componentistica auto, dove vai abitualmente a comprare i pezzi di ricambio e dove sei andato per acquistare le pastiglie nuove.
Cambiare i frena della Renault Clio non è un lavoro semplicissimo, come avete potuto constatare, ma seguendo i consigli di questa guida potrete avere una guida a cui fare riferimento in caso decidiate di intervenire per conto vostro.  Approfondimento Come cambiare i freni della Renault Kangoo (clicca qui) Altrimenti il consiglio che mi sento di darvi è quello di rivolgervi a qualche autofficina di fiducia, dove un meccanico specializzato potrà eseguire i lavoro al posto vostro, sicuramente avrete da pagare qualcosa, ma la sicurezza sarà maggiore.  Non mi resta quindi che augurarvi buon lavoro.
Alla prossima.

Come cambiare i freni della Nissan Pixo Tutti le autovetture incorrono, con il tempo, all'usura dei componenti ... continua » Come cambiare i freni alla Opel Corsa I freni in un'automobile o in un qualunque altro veicolo ... continua » Come cambiare i freni della Fiat Panda I freni sono una componente indispensabile che deve essere sempre in ... continua » Come sostituire il radiatore di una Renault Clio Può capitare che, a causa di un piccolo incidente, o perché ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.