Come cambiare il filtro gasolio alla Citroen C5

di Francesca Dalfino tramite: O2O difficoltà: media

Avere una macchina è come accudire una persona, con le proprie esigenze e con le proprie cure, sta a noi fare attenzione per mantenerla sana nel tempo e dargli le accortezze adeguate. In questa guida cercheremo insieme di capire come cambiare il filtro gasolio alla citroen c5, macchina di gran prestigio e come tutte le cose riconoscere le caratteristiche ci torna utile per dargli un servizio adeguato qualora ci fossero delle riparazioni da effettuare, che se intasata riduce le prestazioni del motore e potrebbe come potremmo dire spaccarsi. Naturalmente, in questo spiacevole periodo di grave e piuttosto diffusa crisi economica, riuscire a risparmiare quanto più denaro possibile è davvero importante ed è quello che andremo a fare.

Assicurati di avere a portata di mano: mascherina, occhiali guanti

1 Individuare caratteristiche dell'auto Riconoscere che ogni macchina ha le proprie caratteristiche è un primo importante passo, infatti a differenza di alcuni veicoli dove il filtro è posto all'interno del serbatoio del gas, nella Citroen si trova in una posizione relativamente facile e abbastanza visibile, la nostra manualità e pazienza ci porterà a evitare di affidare il mezzo a un meccanico professionista, quindi ci daremo da fare. Tenere sott'occhio lo schema del motore è importante per apprendere i vari passaggi di svitamento, proseguire con l'inserimento dei guanti, mascherina ed occhiali protettivi per evitare che eventuali schizzi di gasolio finiscano sulla pelle e negli occhi, procedere svitando il tappo del serbatoio in modo da rilasciare la pressione del carburante.

2 Procedura lavorativa Operazioni semplici ma fondamentali per evitare che i tubi di alimentazione possano rilasciare carburante in maniera anche pericolosa, con occhio attento individuare il filtro, che è ubicato all'interno della rotaia sotto la portiera del lato del guidatore, una vaschetta ci aiuterà nella raccolta di eventuale perdita di carburante durante la lavorazione, a questo punto procedere con la punta di un cacciavite a testa piatta posizionato nella parte sottostante la linguetta di sblocco, qui ci farà visita uno dei morsetti di fissaggio che collegano il tubo del carburante al filtro, sollevare delicatamente facendo attenzione a non rovinare la parte e inserite una guarnizione a fascetta sull'estremità del filtro.

Continua la lettura

3 Controllare il montaggio Andare avanti sarà un momento di totale piacere, abbiamo in mano un lavoro da professionista e lo faremo con la massima attenzione e responsabilità, ora possiamo rimuovere la vite del filtro dando un occhiata ai tubi di collegamento che non siano danneggiati e non presentino bruciature o tagli, qualora fosse cosi andremo a sostituirli, far scorrere il filtro sganciandolo dal morsetto, e sostituirlo con quello nuovo, una freccia posizionata sul fronte ci indicherà la posizione da prendere ossia sulla parte anteriore del motore.  Avere autostima è parte integrante per sentirci in armonia ed è quello che ci sentiremo a lavoro completato, con l'ammirazione di amici e parenti.  Approfondimento Come cambiare il filtro gasolio alla Alfa 159 (clicca qui) Il tutto verrà sempre collaudato da esperti meccanici.

Non dimenticare mai: fare attenzione

Come cambiare il filtro gasolio alla Fiat Grande Punto La Fiat Grande Punto è un modello della grande e nota ... continua » Come cambiare il filtro gasolio alla Citroen Saxo All'interno della guida che andremo a sviluppare nei passi che ... continua » Come cambiare il filtro gasolio alla Toyota Aygo Il processo di sostituzione del filtro gasolio è lo stesso per ... continua » Come cambiare il filtro gasolio alla Citroen C4 Picasso Con l'aumentare della necessità di bloccare le emissioni di gas ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.