Come cambiare il volano della moto

di F. C. tramite: O2O difficoltà: difficile

Il volano è una componente fondamentale di ogni motore, presente quindi sia in quello delle auto sia delle moto. Si trova tra l'albero motore e la frizione e la sua funzione è quella di regolarizzare il funzionamento della coppia motrice. Il volano si presenta come un pesante disco di metallo (solitamente acciaio). Data la sua posizione, smontarlo è piuttosto difficile ed è consigliabile affidare l'operazione a mani esperte. Il volano di una moto è inoltre un pezzo piuttosto costoso da sostituire, ma sfortunatamente il suo malfunzionamento ha delle gravi conseguenze, soprattutto in termini di stabilità del veicolo. Scopriamo quindi come cambiare il volano della moto.

Assicurati di avere a portata di mano: Cacciavite a stella Cacciavite a taglio Fermo per volano Estrattore per volano Chiave tubolare Pistola pneumatica

1 Liberare il volano Per prima cosa, bisogna individuare dove è posizionato il volano. Negli scooter a raffreddamento a liquido, ad esempio, sarà posizionato sotto la pompa dell'acqua, mentre in quelli raffreddati ad aria sarà sotto il gruppo di raffreddamento. Nel primo caso, vi basterà rimuovere il coperchio, mentre nel secondo dovrete svitare anche il carte in plastica e la ventola. L'operazione di rimozione del volano risulta certamente più semplice se si utilizzano gli attrezzi giusti: in questo caso, la pistola pneumatica. Se non ne abbiamo una, bisogna svitare il bullone centrale evitando che il volano si muova. Potrete bloccarlo usando una vite e due cacciaviti come mostrato in foto. Dopo di che, con un cacciavite a taglio chiave tubolare svitate il bullone centrale.

2 Rimuovere il volano Adesso che il volano è libero, bisogna rimuoverlo. Fate però molta attenzione ai suoi magneti, che lo attirano verso le bobine dello statore. È necessario svolgere questo passaggio utilizzando un estrattore del volano che sia di dimensioni compatibili con il vostro. Non dovete dimenticare che nelle moto il volano tiene un accoppiamento conico sull'albero quindi, è necessario esercitare molta forza pertanto, non conviene farla soltanto afferrandolo per il bordo e tirando! Il segreto è fare forza in diversi punti: Introdurre la chiave tra il bordo del volano e il bordo dello statore, non spingerla troppo in profondità, spingere nuovamente, in modo da fare leva dopo, girare il volano di un po' e ripetere l'azione precedente, e cosi via finché non riuscirete a rimuoverlo.

Guarda il video:

Continua la lettura

3 Rimontare il volano Fortunatamente, rimontare il volano dopo averlo sostituito è molto più semplice che rimuoverlo.  Basterà seguire tutti i passaggi a ritroso da quando lo avete smontato, con cura, con calma e senza tralasciare assolutamente nulla.  Approfondimento Come sostituire il volano di un auto (clicca qui) Accendendo la vostra moto, noterete subito che il volano è stato sostituito.  Ora potete di nuovo godervi l'ebbrezza delle due ruote.

Non dimenticare mai: Lavorate con la moto spenta e fredda. Alcuni link che potrebbero esserti utili: http://www.motoclub-tingavert.it/t72505s.html http://www.drivemag.it/comefare/volano-della-moto-cambiarlo.htm http://www.pitstopadvisor.com/forum/discussion/511/cambiare-il-volano-della-moto-come-si-fa

Come smontare il gruppo volano statore Come gli amanti delle moto sicuramente sapranno, quelle da cross a ... continua » Come smontare il volano della Vespa PX A volte il proprio mezzo di locomozione preferito, cioè la vecchia ... continua » Come sostituire il volano di un auto Il volano in un'auto opera principalmente per fornire l'inerzia ... continua » Come cambiare il volano della Opel Antara Il volano di una macchina opera principalmente per fornire l'inerzia ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Come pulire il volano della moto

La motocicletta inizia a dare qualche problema? Le abbiamo provate veramente tutte per cercare di metterla in funzione? Se non abbiamo avuto nessun risultato, allora ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.