Come cambiare la batteria alla Yamaha R1

di Marta Tadolti tramite: O2O difficoltà: media

Occuparsi della propria moto è una passione che non conosce ostacoli e più si ama il propio mezzo, più si è propensi a curarlo ed aggiustarlo in autonomia, senza dover necessariamente ricorrere ad un meccanico. Per farlo, tuttavia, è bene avere un'infarinatura di base sulla meccanica della moto per evitare grossolani errori che potrebbero danneggiarla più che sistemarla. Proprio per questo nasce la presente guida, che si occuperà di spiegare come fare per cambiare la batteria alla Yamaha R1.

Assicurati di avere a portata di mano: chiave esagonale (solitamente da 5 mm) cacciavite a stella

1 Individuare la Batteria Iniziamo subito smontando la moto e per farlo basterà rimuoverne il sellino, normalmente fissato con due bulloni esagonali. Una volta svitati i due bulloni, basterà tirare il sellino verso l'alto. Sarà ora già possibile riuscire a vedere la batteria. La raccomandazione base sarà sempre di svitare e sollevare le parti della vostra Yamaha con molta attenzione, per evitare errori e danneggiamenti. I passaggi fino ad ora sono pochi e semplici, decisamente alla portata di tutti; basterà solo prestare la dovuta attenzione ai vari passaggi.

2 Scollegare la Batteria dalla Moto A questo punto invece, posta la nostra attenzione sulla batteria, che dovrebbe essere davanti ai nostri occhi semplicemente infilata in una protezione di plastica, che non la copre per intero, ci concentreremo proprio sul rimuovere la suddetta protezione. Per farlo sarà necessario fare "un po' di gioco", cercando di capire quale sia il punto esatto in cui la protezione cede e si sfila con facilità. Prima di far ciò, tuttavia, sarà ovviamente necessario scollegare i cavi della batteria che la collegano alla moto: i cavi, di norma, sono due e sono l'uno di colore nero e l'altro di colore rosso. Per scollegarli basterà una semplice vite a stella. Ricordate di tenere sempre a portata di mano tutto quello che vi serve sul vostro tavolo da lavoro: cacciavite a stella e chiave esagonale. Arrivati a questo punto passiamo alla terza ed ultima parte della nostra guida.

Continua la lettura

3 Scollegare la Batteria e Cambiarla Svitate i cavi dalla tensione partendo da quello negativo, fate sempre molta attenzione.  In alcuni casi per estrarre la batteria potrebbe esservi d'intralcio il serbatoio Approfondimento Come fare manutenzione a una moto yamaha 660 xtr enduro (clicca qui) In tale caso basterà che smontiate anche la cerniera del serbatoio, che dovrebbe essere fissata alla moto anche quella con altre due brugole esagonali, dello stesso tipo di quelle con cui era fissata la sella.  Quando maneggiate una batteria per motori ci sono alcune cose che è sempre bene tenere a mente.  Innanzitutto, il liquido della batteria è velenoso e può provocare ustioni anche gravi.  Inoltre, le batterie producono un gas che, ovviamente, è infiammabile e potrebbe esplodere a contatto con fiamme o scintille.  Muovetevi sempre con cautela e prendete le giuste precauzioni.  Buon Lavoro!. 

Come cambiare la batteria nella Fiat 500 Tra i diversi lavori di manutenzione che si possono effettuare su ... continua » Come sostituire la batteria di un Yamaha Majesty Per evitare il traffico cittadino ed arrivare puntuale gli scooter sono ... continua » Come cambiare la batteria della Bmw R 1200 GS Si sa, la batteria non ha una durata illimitata, ma dopo ... continua » Come cambiare la batteria della Bmw R 1150 GS Premetto che cambiare la batteria di una BmW R 1150 GS ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Le migliori moto da viaggio

Se amate guidare le moto ed intendete acquistarne una che vi consenta di fare un lungo viaggio e nel contempo di sedervi comodamente sul sellino ... continua »

Come cambiare batteria di un trattore

Le attrezzature motorizzate, proprio come i trattori, hanno spesso un sistema di avviamento elettrico. Questo sistema utilizza l'energia elettrica immagazzinata nella batteria per accendere ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.