Come cambiare la cinghia distribuzione alla Fiat Punto

di Edvige Sanna tramite: O2O difficoltà: difficile

La sostituzione della cinghia di distribuzione nella Fiat Punto deve essere effettuata circa ogni 70.000 km. Quest'operazione non è molto semplice da eseguire e richiede moltissima precisione e pulizia per poter evitare di andare a danneggiare il motore dell'automobile. Proprio per questo motivo, nei passaggi successivi di questa guida ci occuperemo di spiegarvi, passo dopo passo, come bisogna procedere per cambiare la cinghia di distribuzione alla Fiat Punto in modo completamente autonomo.

Assicurati di avere a portata di mano: Chiave 19 cacciavite a croce compressore con pistola ad aria compressa bussole da 19 e da 13 chiave 10 a T

1 Innanzitutto, la prima operazione da svolgere è quella di andare a smontare la ruota anteriore destra. Questa procedura di effettua con la pistola collegata al compressore, applicando la bussola da 19 e svitando i quattro bulloni sulla ruota. Subito dietro la ruota, sul telaio del veicolo, è pesente un carter di plastica, con tre viti, che deve essere rimosso tramite l'utilizzo di un cacciavite a croce. Prendete dunque la pistola pneumatica e inserite quindi la bussola da 13. Svitate ora le tre viti della puleggia esterna, attaccata all'albero motore e collegata all'alternatore. Iniziate quindi a smontare il carter di plastica di protezione. Alla fine di questo passaggio, in totale dovrete svitare 4 viti utilizzando la chiave da 10 mm.

2 Una volta fatto questo mettete in fase il motore. Per eseguire la messa in fase dovrete prendere una chiave da 17 e accedere al bullone montato sulla puleggia superiore dell'albero a camme. Sulla puleggia superiore troverete un piccolo, ma evidente, segno che deve corrispondere al segno presente sul motore. Eseguite quindi la medesima operazione per la puleggia inferiore dell'albero motore. Arrivati a questo punto dovrete accedere a un altro segno di fase, il quale si trova sul volano, togliendo un coperchio di gomma sul cambio nel quale, facendovi luce con una torcia, dovrete andare a controllare se il segno sul volano corrisponde a quello che si trova sulla campana del cambio.

Guarda il video:

Continua la lettura

3 Prendete quindi una chiave da 13 mm e, prima di procedere con l'allentare il dado del cuscinetto tendi-cinghia con la mano, toccate la cinghia per controllare la tensione della stessa.  Una volta che avrete svitato il dado si allenterà automaticamente anche il cuscinetto tenditore, e potrete andare a svitare la cinghia.  Approfondimento Manutenzione: come riparare la cinghia di distribuzione (clicca qui) Inserite dunque la cinghia nuova e utilizzate 1 cacciavite per poter dare la tensione adeguata al tenditore, posizionandolo da dietro e controllando che i segni siano sempre adiacenti per assicurarvi che essa sia posizionata nel modo corretto.  Mettete quindi a leva e vedrete che la cinghia si tenderà automaticamente.  A questo punto avvitate nuovamente il dado e procedete nel montaggio di tutte le parti smontate in precedenza, eseguendo tutte quelle che sono le operazioni precedentemente spiegate a ritroso.

Alcuni link che potrebbero esserti utili: Sostituzione cinghia di distribuzione

Come cambiare la cinghia di distribuzione Come cambiare la cinghia di distribuzione della Toyota Aygo Come cambiare la cinghia di distribuzione della Fiat Multipla Come cambiare la cinghia di distribuzione della Citroen C3

Il presente contributo è stato redatto dall'autore ivi menzionato a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e può essere modificato dallo stesso in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Banzai Media S.r.l., quale editore dello stesso, non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tale contributo e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.
Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altri articoli