Come cambiare un fusibile alla propria auto

di Marco Rossomanno tramite: O2O difficoltà: media

Le componenti elettriche dell'auto hanno un'importanza fondamentale, dato che la centralina ormai comanda praticamente tutto. Come bypass di emergenza nel caso vi sia un guasto, sono stati inseriti dei fusibili. Questi si bruciano prima che il danno arrivi al componente interessato, preservandolo dal guasto. Sostituire un fusibile è molto semplice, basta avere un cacciavite. Occorre solo prestare attenzione a sostituirlo con uno dello stesso colore. Questa guida si propone appunto di spiegarvi come cambiare un fusibile alla propria auto.

1 Trovare la posizione dei fusibili La prima cosa da fare è quella di prendere il libretto di uso e manutenzione della vostra auto e verificare dove sono posizionati i fusibili all'interno dell'abitacolo. L'alloggiamento quasi sempre è più o meno lo stesso in tutte le auto, ossia vicino al volante di guida su un lato del cruscotto. Con un cacciavite o una monetina si cercherà a questo punto di estrarre il coperchio della scatola in cui sono posizionati i fusibili. Aprendo la scatola si vedono i vari fusibili, ognuno collegato all'elemento elettrico di tutti i componenti dell'auto.

2 Sostituire il fusibile Attraverso la mappa di identificazione dei dispositivi che si trova solitamente rappresentata sul coperchio della scatola dell'alloggiamento, si capisce qual è il fusibile corrispondente all'elemento elettrico non funzionante e si procede con la sua estrazione. Prendendo la pinzetta apposita per estrarre il fusibile, si preleva quello che vi interessa. Se all'interno del fusibile uno dei due filamenti appare bruciato, allora si capisce perfettamente che il problema deriva proprio da quello e si passa subito alla sostituzione.

Continua la lettura

3 Utilizzare un fusibile di ricambio Sono molte le case costruttrici di auto che mettono nell'alloggiamento alcuni fusibili di ricambio in caso di necessità, oppure è sempre meglio averne qualcuno di scorta per ogni emergenza.  Se invece ne siete totalmente sprovvisti, allora è possibile sostituire uno di quelli collegati ad un dispositivo elettrico non strettamente necessario in quel momento, tipo l'accendisigari o qualche luce dell'abitacolo interno e utilizzarlo per sostituire quello bruciato.  Approfondimento Come sostituire un fusibile guasto nell'auto (clicca qui) Tenete presente che l'importante è prendere il fusibile della stessa grandezza, dello stesso colore e dello stesso valore di quello bruciato.  Non appena possibile, però, dovrete provvedere a ripristinare tutti quelli estratti.  Inoltre bisogna anche sapere che i fusibili costano anche poco, quindi risulterà molto efficiente saperli cambiare.

Come cambiare i fusibili alla Toyota Yaris La nostra auto non è di certamente indistruttibile, però potrà essere ... continua » Come controllare i fusibili della moto Per i possessori di un ciclomotore è importante sapere cosa siano ... continua » Come controllare i fusibili della moto Per i possessori di un ciclomotore è importante sapere cosa siano ... continua » Come cambiare i fusibili alla Fiat Coupè Chi possiede una Fiat Coupè e vuole cambiare i fusibili senza ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.