Come conservare le gomme invernali

di Valentina Casella tramite: O2O difficoltà: facile

Come stabilisce la legge, di norma dal 15 novembre al 15 aprile di ogni anno vige l'obbligo di montare sulle nostre automobili pneumatici invernali. Questi vengono imposti perché in grado di aumentare la sicurezza stradale in condizioni di pioggia, freddo, neve e gelate sulle strade. Un altro fattore importante è dato dal fatto che le gomme invernali evitano l'obbligo di avere nel bagagliaio le catene. Il problema per molti, però, riguarda la conservazione delle gomme invernali durante il periodo primaverile/estivo, quando il Codice della Strada impone il passaggio alle gomme estive. In questa guida troverete alcuni preziosi consigli su come conservare i pneumatici invernali nelle migliori condizioni.

Assicurati di avere a portata di mano: Pneumatici invernali

1 Il montaggio di pneumatici invernali, posto che siano già presenti nel cerchio, equivale al montaggio di una ruota bucata. Certamente il montaggio di quattro ruote ha bisogno di maggior tempo e fatica rispetto al montaggio di una sola, anche perché l'auto dev'essere sollevata prima da un lato e poi dall'altro. La cosa migliore da fare in questo caso sarà rivolgersi ad un gommista per il cambio gomme e, consiglio, anche per l'equilibratura e la convergenza.

2 Il costo del montaggio, comprendendo l'equilibratura delle gomme, si aggira sui 40/50 euro. Il costo dei cerchi è, invece, di 150 euro circa. Per evitare di sostituire le gomme ogni anno sul cerchio, conviene acquistare altri 2 o 4 cerchi nuovi, in modo da evitare di sostituire annualmente le gomme sui cerchi montati sull'automobile. In questo modo, nonostante un esborso iniziale maggiore, potrete passare dagli pneumatici estivi a quelli invernali cambiando semplicemente il cerchio con il tipo di gomma che serve in quel periodo.

Continua la lettura

3 Per mantenere le gomme sostituite, potrete scegliere due opzioni.  La prima opzione, riguardante chiunque non possieda un garage abbastanza grande, prevede di affidare pneumatici e cerchi al vostro gommista di fiducia, il quale vi chiederà come compenso circa 20 euro ogni sei mesi.  Approfondimento Pro e contro delle gomme termiche (clicca qui) La seconda, nel caso abbiate sufficiente spazio, consiste nel sistemare cerchi e gomme in garage.  Per cominciare, dovrete lavare ed asciugare le gomme con cura.  Fatto questo, disponete gli pneumatici in posizione orizzontale in un luogo asciutto e riparato dalla luce: questo eviterà che la gomma si deformi nei mesi di inutilizzo.  Nel caso abbiate le gomme montate sul cerchio, potrete anche disporle verticalmente, appendendole per il cerchio.  Fate un segno con un gesso sulle gomme: vi permetterà di individuare la posizione di queste nella vettura.
Coprite possibilmente tutto con un telo per massimizzare la protezione.
Al cambio della stagione, ritroverete le gomme nelle stesse condizioni di quando le avete messe via.

Non dimenticare mai: Umidità, calore e luce possono danneggiare le vostre gomme: riparatele.

Come cambiare le gomme della moto Gonfiare gli pneumatici della moto alla giusta pressione Come montare i cerchi in lega su una Fiat 500 Come Capire Se La Gomma della Macchina è Da Cambiare

Il presente contributo è stato redatto dall'autore ivi menzionato a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e può essere modificato dallo stesso in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Banzai Media S.r.l., quale editore dello stesso, non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tale contributo e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.
Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altri articoli