Come dipingere una roulotte

di Annalisa Spasiano tramite: O2O difficoltà: facile

Laroulotte è un mezzo di trasporto che viene utilizzato principalmente per la sosta estiva all'interno di campeggi o di aree appositamente dedicate. Si tratta di un autoveicolo abbastanza vivibile poiché al suo interno ci sono i letti, gli armadi, i mobili e, in quelle più attrezzate, anche un angolo cottura e i servizi igienici. Dopo un certo periodo di tempo, la vernice esterna, che di solito è di colore bianco, tende ad ingiallirsi anche a causa dell'esposizione ai raggi solari; in questo caso, è possibile eseguire un restauro che consiste appunto nella verniciatura della superficie esterna della roulotte. Vediamo allora, attraverso i passi della seguente guida, Come dipingere una roulotte.

Assicurati di avere a portata di mano: Martello Tela abrasiva Pennello

1 Eliminare eventuali ammaccature e la vecchia vernice Se il mezzo presenta delle ammaccature, è bene dapprima raddrizzarle. Nel compiere tale operazione, ci serviremo di un martello, riparando la parte scheggiata con dello stucco. Il passo successivo a tale operazione è quella di eliminare il colore dalla carrozzeria, servendosi di tela abrasiva. In tal modo, risulterà più agevole l'operazione di tinteggiatura, evitando spessori di vernice. Possiamo scegliere a nostro piacimento il colore della vernice, personalizzando la nostra roulotte come appunto desideriamo oppure scegliere il colore originale di fabbrica che andrà inserito direttamente nel recipiente da collegare al compressore.

2 Proteggere le parti da non verniciare Prima di procedere alla verniciatura, è però consigliabile incartare e dunque proteggere le ruote, il gancio traino e tutte quelle parti parti diverse dal metallo, per evitare che queste possano essere deturpate dalla pittura utilizzata per la carrozzeria. A questo punto si passa all'applicazione della vernice antiruggine, che deve essere lasciata ad asciugare per circa 24 ore prima di procedere alla verniciatura.

Continua la lettura

3 Verniciatura della superficie La roulotte è ora pronta per assumere un nuovo aspetto: con un compressore si inizia la verniciatura, ponendosi a circa 20-30 cm dal mezzo, partendo dalla parte alta per poi giungere all'altezza delle ruote.  Si consiglia di operare con dei movimenti paralleli ed orizzontali.  Approfondimento Come verniciare da solo la carrozzeria della tua moto (clicca qui) Attendiamo l'essiccazione della pittura e procediamo all'applicazione di una seconda mano.  L'operazione si conclude il giorno seguente con l'applicazione di pasta lucidante.  Infine, se il nostro mezzo presenta delle decorazioni, è necessario ricoprire le stesse con della carta gommata onde evitare che possano essere intaccate o internamente ricoperte dalla vernice nuova.

Come cambiare la gomma di una roulotte Girare per il mondo in cerca di posti magici in cui ... continua » Come verniciare la carrozzeria dell'auto Se hai intenzione di verniciare la carrozzeria della tua auto con ... continua » Come verniciare la carrozzeria dell'auto con la bomboletta Siete possessori di una vecchia automobile? Avete quell’irrefrenabile desiderio di ... continua » Come verniciare un paraurti Con il passare degli anni, la vernice presente sulla nostra automobile ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Come restaurare una Fiat 127

Sono iniziati gli anni settanta, il divario con il decennio precedente e netto e i tempi consapevolmente stanno cambiando, mutano gli usi e i costumi ... continua »

Come verniciare un auto

Piccoli tamponamenti o graffi possono richiedere l'intervento di riverniciatura della nostra macchina. Affidandoci al carrozziere, tuttavia, si incorre in una spesa non indifferente. Aggiungiamo ... continua »

Come verniciare un paraurti

Capita spesso di accorgersi di graffi o danni superficiali al nostro paraurti anteriore o posteriore; senza rivolgersi al meccanico è possibile comunque sistemare i graffi ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.