Come effettuare la manutenzione dei filtri dell'auto

di Veronica De Stasio tramite: O2O difficoltà: media

Guidare un'automobile è certamente uno dei pochi piacere che ogni appassionato si concede. Essere alla guida della propria vettura dà sempre delle emozioni incredibili che poche altre cose al mondo sono in grado di donare. Ma affinché queste emozioni perdurino nel tempo è necessario di tanto in tanto svolgere un'accurata manutenzione alla propria vettura, per far si che la propria vettura continui a funzionare bene e senza problemi. Gli elementi che necessitano di continue revisioni sono i filtri, spesso soggetti all'accumulo di molta sporcizia che potrebbero intasarli e creare non pochi problemi.
Un auto moderna monta diversi filtri atti a ripulire i liquidi o i gas che alimentano un motore. In base alla tipologia di motore (benzina, diesel, metano, ecc ecc) si possono avere o non avere determinati filtri. Nelle auto a metano o GPL, ad esempio, oltre ai classici filtri (olio, aria, ecc ecc) vi sono quelli che ripuliscono i gas dalle impurità prima che questo venga immesso nel circuito di alimentazione. Se i gas non venissero prima filtrati, le impurità in essi presenti potrebbero occludere i piccoli fori degli iniettori portando ad un conseguente decadimento delle prestazioni del veicolo. Lo stesso accade se i filtri sono molto sporchi; infatti un filtro sporco rallenterebbe il normale flusso dei liquidi o dei gas compromettendo le prestazioni del motore ed, in alcuni casi, addirittura danneggiando il motore stesso. Quindi è giusta regola controllare e, se necessario, sostituire i filtri ogni 15.000/20.000 Km. Effettuare una manutenzione regolare permette al motore di lavorare meglio e per più tempo. Vediamo quindi come effettuare la manutenzione dei filtri dell'auto attraverso pochi e semplici consigli.

Assicurati di avere a portata di mano: Giravite a croce Giravite a taglio Chiavi per bulloni di diversa misura Chiave per smontaggio cartuccia olio

1 Acquistare i ricambi Per iniziare andiamo da un autoricambi e acquistiamo tutti i filtri che vogliamo sostituire (originali o compatibili) nella nostra auto. Mi raccomando di portare con voi il libretto dell'auto in questione, in modo da prendere i giusti filtri per la nostra motorizzazione. A volte può succedere che dello stesso motore esistono diverse varianti, ad esempio 8 e 16 valvole, che portano a differenze strutturali e fisiche per ricambio con conseguente impossibilità di montaggio.

2 Filtro dell'aria Il primo filtro da controllare è il filtro dell'aria. Questo purifica l'aria in aspirazione verso il motore ed è molto importante per la salute del motore stesso. Per prima cosa dobbiamo prendere il libretto di uso e manutenzione, individuiamo l'airbox (solitamente composto da uno scatolotto nero), lo apriamo e togliamo il vecchio filtro. Fatto questo ripuliamo bene l'airbox rimuovendo tutte le impurità in esso contenute e successivamente inseriamo il filtro nuovo.

Continua la lettura

3 Filtro dell'olio Il secondo passo è sostituire il filtro dell'olio.  Il filtro dell'olio deve essere sostituito ogni qual volta viene effettuato il cambio dell'olio.  Approfondimento Come fare manutenzione al motore dell’auto (clicca qui) Questo per evitare che un filtro olio sporco possa inquinare l'olio nuovo appena messo e perché la sostituzione del filtro olio comporta lo svuotamento completo dell'olio contenuto nel motore.  Procediamo alzando la macchina con un crick, individuiamo il tappo dell'olio (è avvitato proprio sotto il motore, in una coppa di colore scuro), mettiamo un contenitore proprio sotto, lo svitiamo e facciamo defluire tutto l'olio.  Quando tutto l'olio è stato scaricato, individuiamo il filtro, lo agganciamo con la chiave apposita (formata da una catena o una fascia stringente) e lo svitiamo.  A questo punto basta semplicemente avvitare il filtro nuovo, rimettere il tappo della coppa e riempire il motore con olio nuovo.

4 Filtro antipolline Altro filtro importante è il filtro antipolline. Questo filtro serve a purificare l'aria che dall'esterno viene convogliata dentro l'abitacolo. Come si denota anche dal nome, oltre a filtrare l'aria, la purifica dal polline evitando fastidiose allergie a chi si trova dentro l'abitacolo. Anche in questo caso dobbiamo munirci di libretto uso e manutenzione per individuare la posizione del filtro. Trovata l'ubicazione (solitamente sotto il cruscotto lato passeggero o dentro il vano portaoggetti) basta aprire lo scatolotto che lo contiene, estrarre il vecchio filtro ed inserire il nuovo.
Effettuare la pulizia dei filtri non è per nulla difficile, anzi, alle volta basta sostituirli definitivamente con filtri nuovi evitando così inutili perdite di tempo. Non mi resta quindi che augurarvi buon lavoro.
Alla prossima.

Come sostituire il filtro d'aria originale con uno sportivo Tra le tante componenti di un'auto, il filtro dell'aria ... continua » Come sostituire il filtro dell'aria nella Ford Fiesta Un auto ha dei costi di manutenzione e di riparazione piuttosto ... continua » Come pulire un filtro dell'aria di una vettura Il motore della nostra auto per avere prestazioni ottimali deve avere ... continua » Come fare manutenzione al motore dell’auto L'automobile è spesso considerata simbolo di libertà e compagna fedele ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.