Come eliminare il fumo nero dallo scarico macchine diesel

di Chiara Affinito tramite: O2O difficoltà: difficile

Il vostro motore diesel è ormai un po' vecchiotto e incomincia ad esalare del fumo nero? Avete la sensazione che la vostra macchina stia per abbandonarvi? Niente paura! Si tratta solamente degli iniettori sporchi, un problema che può presentarsi in tutte quelle macchine che sono un po' datate, e che presentano uno scarico ormai usurato. Gli iniettori sporchi devono sempre essere ripuliti adeguatamente prima che sia troppo tardi perché, oltre al fumo nero, essi possono causare anche una diminuzione della prestazione del motore e tutta una serie di altri fastidi che vorrete sicuramente evitare. Tramite i passi successivi di questa guida riuscirete a capire come pulirli ed eliminare quindi il fastidioso problema del fumo nero e tutti quelli che possono derivarne.

Assicurati di avere a portata di mano: Pulitore iniettori diesel

1 Innanzitutto rechiamoci presso un negozio di autoricambi e acquistiamo un prodotto adatto per la pulizia di iniettori. Se vogliamo risparmiare qualche euro possiamo prenderne uno presso un centro commerciale ben fornito. I prezzi, comunque, variano da 4 a 30 euro. Per trovare liquidi professionali, e dunque davvero buoni, è consigliabile effettuare una ricerca su Internet. Ricordatevi, comunque, di prestare molta attenzione e, in particolare, accertatevi che la bottiglia in questione rechi la dicitura "Per motori diesel".

2 Una volta comprato il prodotto, noterete che sulla confezione è scritto che bisogna diluirlo in 40/50 litri di carburante, ma perché il liquido faccia ancora più effetto, consigliamo di usarlo in proporzione a 25 litri. Quando la vostra auto è quasi a secco, portatela a fare rifornimento (per 25 litri di diesel occorrono al momento circa 30 euro) e, al carburante aggiungiamo quindi il pulitore acquistato in precedenza. Una volta aggiunto il liquido, possiamo utilizzare la macchina normalmente fino alla riserva. Durante questo periodo, ricordatevi che non dovrete, per nessun motivo, fare rifornimento. Noteremo, quindi, che già dopo alcuni chilometri il fumo nero incomincerà a scomparire. Qualora, invece, alla fine della pulizia permanesse ancora del fumo nero, sarà necessario che vi rivolgiate quanto prima al vostro meccanico di fiducia.

Guarda il video:

Continua la lettura

3 Una volta effettuata questa operazione, quando farete un nuovo rifornimento (meglio quando il carburante è di nuovo quasi finito), è consigliabile utilizzare del Blue Diesel come carburante, in modo tale da ottenere una pulizia ancora più completa dei vostri iniettori, e per fare in modo di non avere più a che fare con il fumo nero per un bel po' di tempo.  Infine, per effettuare una corretta manutenzione, è consigliabile ripetere questa stessa operazione di pulitura almeno ogni centomila chilometri, in maniera tale da non incorrere mai in alcun problema, ed evitare quindi di restare senza automobile e dover ovviare in altro modo.

Non dimenticare mai: Qualora il fumo permanesse rivolgetevi al meccanico Alcuni link che potrebbero esserti utili: Come eliminare il fumo nero dalle macchine diesel

Iniettori diesel: consigli di manutenzione La manutenzione degli iniettori diesel è molto importante. Tenerli in buono ... continua » 10 domande e 10 risposte sui motori diesel Molte persone possiedono vetture con motore diesel. Questo tipo di motore ... continua » 5 errori da evitare nella pulizia degli iniettori diesel Iniettori puliti e funzionanti, rappresentano un elemento chiave per ottenere il ... continua » Come sostituire gli iniettori della Ford Focus La Ford Focus esegue automaticamente la miscela tra carburante e aria ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Le 10 auto che consumano meno

Nella scelta della nuova automobile, sempre più persone si preoccupano dei costi connessi al suo utilizzo. Sensibilizzati dal caro carburanti degli ultimi anni, oltre che ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.