Come fare il passaggio di proprietà di una moto

di Lorenzo Italiano tramite: O2O difficoltà: facile

Il mercato dell’usato, soprattutto per quanto riguarda la vendita di veicoli, continua ad avere un buon successo grazie a molti siti online che si occupano della rivendita dei ciclomotori in questione o di altri veicoli in generale. Ma la domanda che tratteremo oggi è come fare il passaggio di proprietà di una moto? Soprattutto oggi, in un periodo dove le spese vengono effettuate con maggiore oculatezza a causa della grave crisi che si sta abbattendo sul nostro paese. Durante questa guida vi verrà mostrato come effettuare un passaggio di proprietà.

Assicurati di avere a portata di mano: Libretto di circolazione e fotocopia dello stesso,certificato originale di proprietà, una fotocopia del documento d’identità e del codice fiscale delle due parti (venditore e acquirente).

1 Il procedimento per attuare un “passaggio di proprietà” è stato notevolmente velocizzato negli ultimi anni. È possibile autenticare l' atto di vendita da un ufficio comunale, da un notaio o da uno Sportello Telematico dell’Automobilista. Quest’ultimo è disponibile presso: uffici provinciali e delegazioni dell’ACI, uffici della Motorizzazione Civile e agenzie di pratiche auto presenti in tutte le città italiane, in queste sedi potrete fare tutte le pratiche relative al passaggio di proprietà cosi da non perdere troppo tempo come in passato. Inoltre, grazie all’ informatizzazione degli uffici, il procedimento sarà tutto sommato abbastanza rapido, sarà sufficiente infatti una mezz ’ora di tempo per ultimare tutti i procedimenti.

2 Per operare un passaggio di proprietà servono i seguenti documenti :Libretto di circolazione e fotocopia dello stesso,certificato originale di proprietà, una fotocopia del documento d’identità e del codice fiscale delle due parti (venditore e acquirente).

Continua la lettura

3 Qui dovrete recarvi, insieme al venditore, nell' ufficio ACI (http://www.aci.it/laci/altri-contatti/sedi-e-punti-di-servizio.html) o alla Motorizzazione.  Dovrete prendere il modello TT2119 e compilarlo.  Approfondimento Come fare il passaggio di proprietà auto (clicca qui) L’impiegato eseguirà in seguito l’autentica della firme ed effettuerà il trapasso ossia il passaggio di proprietà, consegnando un nuovo Certificato di Proprietà e la relativa targhetta adesiva che bisognerà applicare sul vecchio libretto di circolazione.  La targa non resterà al vecchio veicolo il proprietario precedente dovrà tenerla, il contrassegno sarà sospesa per il periodo in cui non è eventualmente associata ad un veicolo.  Bisogna dire che alcune motorizzazioni richiedono la consegna della vecchia targa.  Il nuovo proprietario dovrà richiedere un nuovo contrassegno (targa) o associare al mezzo acquistato l'eventuale contrassegno ottenuto precedentemente.

Come fare il passaggio di proprietà di un'auto d'epoca All'interno della presente guida, parleremo di auto d'epoca. Nello ... continua » Come fare il passaggio di proprietà di un’auto Il passaggio di proprietà di un'auto è una pratica che ... continua » Come reimmatricolare un'autovettura a seguito del deterioramento della targa In caso di furto, smarrimento o distruzione di una o di ... continua » Come rifare il certificato di proprietà Il Certificato di Proprietà rappresenta un documento che viene rilasciato al ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Come comprare un'auto in Germania

L’acquisto di un’auto è sempre un investimento importante per ogni cittadino italiano. Tutti vorrebbero spendere il meno possibile, ottenendo nello stesso tempo una ... continua »

Come reimmatricolare una moto

Capita spesso di imbattersi in vendite di moto prive di documenti, radiate, demolite, oppure prive di numero di targa. Prima di lasciarsi invadere dall'entusiasmo ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Banzai Media S.r.l., non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.