Come fare la convergenza di un kart

di Giuseppe Scitto tramite: O2O difficoltà: media

Effettuare la convergenza su un mezzo come il kart è un'operazione estremamente importante, che va fatta con la massima attenzione e precisione. Se non dovesse essere eseguita correttamente il mezzo rischierebbe di sbandare in curva o, ancora peggio, il guidatore di perdere il controllo del kart a velocità elevata. La convergenza riguarda l'angolo esatto che le ruote devono possedere in fase di settaggio del veicolo. Si evince, quindi, che questa operazione è estremamente importante per la sicurezza. In questa guida forniamo alcuni consigli su come fare la convergenza di un kart.

1 Nei comuni modelli di automobili stradali e non, la convergenza segue sempre gli stessi principi e lo stesso tipo di lavoro. Sui kart, invece, esistono tre tipi di convergenza diversi. Il primo tipo di convergenza è quella definita "aperta" che prevede che le ruote del kart vengano portate alla stessa distanza l'una dall'altra, sia anteriormente che posteriormente. È necessario servirsi di un'asta da convergenza e posizionarla sui bulloni interni delle ruote del nostro kart, quindi eseguire una torsione sui bulloni posizionando le ruote in modo che siano dritte di fronte a noi. La convergenza "nulla" è ottimale eseguirla quando siamo in presenza di un mezzo nuovo e viene solitamente utilizzata per la regolazione delle ruote dei kart più piccoli. La convergenza "chiusa" prevede, invece, un settaggio del kart con il rimpicciolimento della distanza tra le ruote anteriori e posteriori, così da ridurre stabilità in curva ma dare maggiore slancio sui rettilinei veloci.

2 La convergenza "aperta" prevede una maggiore apertura verso l'esterno delle ruote anteriori, in modo da offrire maggiore grip e stabilità in curva. Per eseguire in modo corretto questo tipo di convergenza è necessario utilizzare un'asta da convergenza per convergenze aperte. Se non si dispone di questo tipo di strumento è possibile fissare la ruota anteriore in posizione leggermente obliqua, rivolta verso l'esterno, quindi stringere bene i bulloni. Lo stesso comito va eseguito per la ruota di fianco e successivamente verificare, con un'asta da convergenza, che le ruote siano posizionate correttamente. Assicuratevi di chiudere bene i bulloni.

Continua la lettura

3 La convergenza "chiusa", al contrario della convergenza "aperta", deve essere eseguita con le ruote che rientrano leggermente verso il centro.  Questo tipo di convergenza può essere eseguita esattamente come la convergenza aperta, posizionando solo al contrario le ruote rispetto alla convergenza precedentemente citata.

Non dimenticare mai: Assicuratevi sempre di eseguire un lavoro ottimale o fate controllare ad un esperto se avete eseguito correttamente la convergenza prima di mettere in strada o in pista il mezzo.

Come sostituire gli ammortizzatori a una Skoda Fabia Ogni automobile dopo che sono stati percorsi un bel po' di ... continua » Kart: manutenzione e pulizia Ecco a tutti i nostri lettori che amano guidare i go-kart ... continua » Tutto sui go-kart Quando parliamo di go-kart parliamo di mini automobili ridotte all'essenziale ... continua » Come verificare l'usura dei pneumatici delle auto Acquistare un auto è un momento di felicità, e soprattutto di ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.