Come mantenere la classe bonus/malus dopo un incidente auto

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Nel caso in cui hai provocato un incidente automobilistico con colpa, sicuramente subirai lo scatto del bonus/malus che, in questi casi peggiora di ben due classi. La conseguenza è che il premio assicurativo rincara notevolmente. Tuttavia è possibile evitare quest'aumento, riscattando quanto pagato dalla compagnia per il sinistro. Seguendo questa semplice ed esauriente guida vi spiegheremo come fare per mantenere la classe bonus/malus invariata dopo un incidente in auto. Tenete, quindi, alta la concentrazione e leggete con attenzione questa interessante guida, che riguarda un po' tutti noi.

27

Occorrente

  • condizioni di polizza
  • ammontare del sinistro pagato dalla compagnia assicurativa al terzo
37

La prima operazione che deve essere effettuata, naturalmente, è quella di determinare se riscattare il sinistro è conveniente oppure no. Per questo motivo le condizioni della polizza stipulata devono essere mantenute sotto controllo, in modo tale da poter visualizzare i coefficienti di premio assegnati dalla compagnia a ciascun classe di merito. Naturalmente dal contratto assicurativo si può vedere anche il premio RC Auto dell'anno in cui è stato provocato il sinistro. Successivamente si deve andare a verificare la classe di merito alla quale si sarà assegnati, a seguito dello scatto bonus/malus.

47

A questo punto, è necessario calcolare se i maggiori premi assicurativi, pagati a causa dell'incidente che fa scendere nelle classi di merito, sono più elevati rispetto all'importo che si dovrebbe avere per il riscatto. Si deve considerare che i vantaggi del riscatto del sinistro si estendono anche agli anni successivi. Se il valore dell'aumento che è stato ottenuto è inferiore rispetto a quello del sinistro pagato dalla compagnia assicurativa, allora possiamo affermare che non è conveniente eseguire il riscatto.

Continua la lettura
57

Se il risultato che è stato ottenuto è superiore, vuol dire che si deve procedere con il riscatto del sinistro. Prima che venga consegnato l'attestato di rischio, consegna che dovrebbe avvenire poco prima della scadenza della polizza, è necessario comunicare la propria decisione di ripagare il sinistro provocato alla compagnia di assicurazione, per poi rimborsare al momento del rinnovo di polizza le somme versate per l'incidente in questione. Se il danno è stato pagato con la procedura di risarcimento diretto, dalla compagnia assicurativa dell'assicurato è necessario rivolgersi alla CONSAP. La CONSAP è la Concessionaria Servizi Assicurativi Pubblici. Cosi facendo, la compagnia assicurativa non potrà applicare la maggiorazione del premio assicurativo.

67

Per concludere, vi diamo alcuni utili approfondimenti. Il meccanismo bonus/malus è quello che regola la maggior parte delle polizze assicurative di responsabilità civile delle automobili nel nostro paese. Il bonus/malus fa in modo che il costo del premio assicurativo di una polizza auto sia sempre differente di anno in anno. Si può pagare un importo inferiore, se si è virtuosi e non si provocano degli incidenti. In caso contrario si può pagare una cifra maggiore, nel caso in cui si provocano degli incidenti. Il sistema bonus/malus è diviso in classi di merito, a ciascuna delle quali corrisponde un importo diverso da pagare come premio. Le classi vanno solitamente dalla 18, la quale è la più elevata e costosa, fino ad arrivare alla 1, ossia la più bassa ed economica, che presenta un dislivello che dall'una all'altra triplica il costo del premio. Gli avanzamenti verso l'alto (classe alta, con premio più caro) sono più rapidi rispetto a quelli verso il basso (classe bassa, premio meno caro). Quando si provoca un incidente, infatti, si scala di ben 2 classi verso il basso. Quando trascorre un intero anno senza provocare alcun incidente, invece, si guadagna una classe verso l'alto. Quindi il sistema del bonus/malus è costruito per essere particolarmente incentivante nei confronti degli stili di guida sicuri e prudenti. È statisticamente provato che il meccanismo bonus/malus ha presentato degli effetti positivi sui dati degli incidenti stradali in tutte le realtà nazionali nelle quali è stato introdotto. In realtà, il bonus/malus non tiene in considerazione di tutto l'anno assicurativo per promuovere oppure per retrocedere gli assicurati, ma esclusivamente di un periodo chiamato "di osservazione" che scade 2 mesi prima della scadenza della polizza stessa. Si entra nel meccanismo bonus/malus nella classe numero 14, alla quale corrisponde la cosiddetta tariffa base. Con il trascorrere degli anni, poi, ci si muove verso l'alto o verso il basso, a seconda che si causino o meno sinistri in seguito ai quali si verifichino danni ad oggetti o persone. Se un sinistro viene provocato dopo la fine di tale periodo, verrà incluso nella fase di osservazione dell'anno successivo e nel bonus/malus di 2 anni dopo. Le classi di merito delle varie compagnie di assicurazione non sono necessariamente identiche tra di loro. Infatti ciascuna compagnia di assicurazione presenta un certo margine operativo nella gestione e nella definizione delle loro classi interne. Per agevolare i passaggi da una compagnia all'altra, e per non far perdere all'assicurato la propria classe di merito, è stato istituito un sistema chiamato classe di conversione universale. In buona sostanza si utilizzano delle tabelle predisposte dall'IVASS (ossia l'ex ISVAP) per confrontare la classe di merito con la propria compagnia assicurativa (classe interna o contrattuale) con quella universale dell'IVASS, che può essere in seguito tradotta nella classe di merito di qualsiasi altra compagnia di assicurazione. L'IVASS è L'Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni. Per approfondire ulteriormente le nozioni che vi abbiamo fornito, vi invitiamo a cliccare sui link che vi abbiamo fornito.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Il malus scatta se esiste una responsabilità cumulata (i sinistri degli ultimi 5 anni) superiore al 50%.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Auto

Come leggere l'attestato di rischio

In questa guida verranno date utili informazioni su come leggere l'attestato di rischio. Si tratta di un documento che conferma la presenza o la mancanza di incidenti, nel corso degli anni, da parte dell'assicurato e svela anche la classe CU, ovvero i...
Auto

Assicurazione auto: 5 consigli per risparmiare

Quanti aumenti per le assicurazioni auto! Ogni anno gli automobilisti denunciano un incremento sempre più esoso delle polizze auto. Cosa fare per ovviare a questo spiacevole inconveniente? Abbandonare definitivamente la guida di una auto, soprattutto...
Patente

Come risparmiare sull'assicurazione: auto storica

Per "auto storiche" si intendono quei veicoli che hanno compiuto almeno 30 anni dal momento della costruzione e che siano considerati di interesse storico. La legge riconosce a questa categoria di automobili degli importanti benefit, soprattutto per quanto...
Altri Veicoli

Autocarro con gru: come sceglierlo e come assicurarlo

Scegliere un autocarro con gru è un'operazione che deve essere fatta prima di tutto con competenza, ed anche secondo le vostre esigenze professionali. Esistono modelli diversi di autocarro, con differenti caratteristiche. In questa guida vi spiego come...
Moto

5 modi di risparmiare con le moto d'epoca

Vi piacciono le moto d'epoca? Forse non sapete che questi gioiellini oltre a fare felici tutti i collezionisti vi possono anche aiutare a risparmiare un bel po' di denaro. Se anche voi sognate di acquistare una moto d'epoca leggete questa lista e scoprirete...
Moto

Come risparmiare sull'assicurazione della moto

Ogni veicolo che presenta un motore deve anche possedere un'assicurazione; questa è molto importante in quanto protegge il conducente da eventuali sinistri oppure per quanto riguarda le cause di furto e incendio. Alcune assicurazioni coprono anche terze...
Sicurezza

Come compilare la constatazione amichevole d'incidente (CID)

Giornalmente, quando occorre spostarsi da un luogo all'altro della propria città (per recarsi al lavoro o svago), le persone si servono della loro automobile: non sempre le cose vanno perfettamente, in quanto una disattenzione o un mancato rispetto delle...
Tuning

Tuning auto e assicurazione: 10 cose da sapere

Il proprietario di un'auto tuning è colui che ha deciso di cambiare alcune caratteristiche del proprio mezzo per renderlo differente sia esteticamente che meccanicamente rispetto alle caratteristiche della propria casa costruttrice. La caratteristica...