Come modificare lo scarico di una Fiat Coupè

di Barbara Musto tramite: O2O difficoltà: media

L'automobile Fiat Coupé, è un'automobile sportiva molto famosa della casa torinese. La Fiat Coupè è una macchina molto particolare, per via della sua fluidodinamica in aspirazione e in scarico. Lo scarico stesso è una componente davvero importante. In questo articolo vi spiegherò come modificare lo scarico di una Fiat Coupè.

Assicurati di avere a portata di mano: Saldatrice Frullino Tubo di acciaio Ponte o buca

1 Prima procedura di modifica Per le versioni Turbo della Fiat Coupè, la prima operazione da svolgere rientra nell'eliminare il silenziatore triangolare che si trova immediatamente dopo la pancia finale dello scarico. Esso dovrebbe avere la funzione di ridurre il suono, cosa però non veritiera perché di serie, lo scarico finale della Coupè, è molto più che ottimo a svolgere in solo la medesima funzione. L'eliminazione del triangolo migliorerà la resa fluidodinamica dei gas di scarico.
Per fare quanto detto bisogna portarsi sotto la macchina, alzata sul ponte possibilmente, e con un frullino, tagliare l'inizio e la fine del triangolo. Raccordare poi con un tubo d'acciaio le due estremità scollegate saldandole con una saldatrice.

2 Seconda procedura di modifica La seconda operazione da eseguire è la rimozione del catalizzatore. Il catalizzatore è uno strumento utile a ridurre il particolato nell'aria, ma questo ha una vita molto breve che non supera i 2 anni. Il primo danno è sicuramente legato alla temperatura. Le particelle presenti nel catalizzatore, andando oltre il periodo di scadenza tendono a frantumarsi e risolidificarsi al centro della tubazione. Questo non permette un buon scorrere del flusso di scarico, riportando verso la turbina parte dei gas. Questo comporta un enorme surriscaldamento della turbina stessa che termina con la rottura in breve tempo. Il secondo problema è creato alle prestazioni. Se non c'è un buon scarico dei gas esausti, la macchina soffoca e a parità di velocità ci sono molti più consumi data la difficoltà per arrivarci.

Continua la lettura

3 Terza procedura di modifica Spesso dopo l'esclusione del catalizzatore e del triangolo, molti optano per la sostituzione della pancia finale con una di tipo sportivo.  Questo è profiquo fino ad un certo punto.  Approfondimento Le 10 migliori Fiat della storia (clicca qui) La spesa per uno scarico sportivo non è sempre sostenibile e l'incremento effettivo che spazia tra le prestazioni e i consumi non è così tangibile data l'ottima fattura dello scarico finale di serie.

4 Quarta procedura di modifica Per quanto riguarda gli aspirati, il motore aspirato ha bisogno di un'adeguata contropressione che permetta al motore di svolgere il suo compito al meglio. L'esclusione del catalizzatore danneggia la resa e aumenta i consumi. Spesso sugli aspirati è consigliabile utilizzare un catalizzatore sportivo ad almeno 200 celle e limitarsi ad escludere solo il triangolo silenziatore, totalmente inutile in tutte queste motorizzazioni.

Manutenzione: Come riparare il Catalizzatore dell'auto In questo articolo vedremo come riparare il catalizzatore dell'auto. Esso ... continua » Come cambiare le luci targa alla Fiat Coupè Se dovete sostituire le luci targa della vostra Fiat Coupè e ... continua » Come sostituire il catalizzatore della Hyundai i10 Guidare una Hyundai i10 trasmette emozioni sempre piacevoli. Dopotutto è molto ... continua » Come modificare il sistema di scarico Per molte persone le auto non sono solo veicoli di trasporto ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Le auto storiche della Fiat

Il marchio Fiat produce automobili dal lontano 1899. Fiat nasce a Torino come casa automobilistica ma con il passare degli anni si sviluppa anche nell ... continua »

Le migliori auto Fiat

La Fiat è la marca di punta nel mercato italiano per le utilitarie. La firma della casa torinese per la qualità delle sue automobili è ... continua »

Come saldare una marmitta auto

Molto spesso per eseguire dei piccoli lavori di manutenzione sulla nostra automobile, preferiamo rivolgerci a tecnici esperti per ottenere un risultato perfetto, spendendo però in ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.