Come montare dei parapioggia ai finestrini dell'automobile

di Marco Capitano tramite: O2O difficoltà: facile

Se tutte le volte che aprite il finestrino mentre piove la vostra automobile diventa un laghetto, dovete sapere che esistono sul mercato i parapioggia, molto comodi perché una volta istallati è possibile aprire leggermente il finestrino quando piove ma senza correre il rischio di bagnarsi. Se volete saperne di più in merito leggete la seguente guida, in cui vi saranno forniti alcuni consigli su come montare dei fantastici parapioggia ai finestrini della vostra automobile.

Assicurati di avere a portata di mano: parapioggia giravite

1 Come prima cosa dotatevi della carta di circolazione della vostra automobile e recatevi presso un negozio di autoricambi. Fatevi dare dei parapioggia per la vostra automobile (vengono chiamati anche deflettori antiturbo); non sceglieteli a caso altrimenti non vi sarà possibile montarli. Dovete comprare quelli creati appositamente per la vostra auto. Ovviamente li trovate anche in rete quindi, se volete risparmiare qualche euro, fate una breve ricerca su internet. Una volta acquistati potete procedere con il passo successivo cioè, il montaggio. Prendete un buon detergente e iniziate a pulire per bene i finestrini anteriori della vostra automobile.

2 Lasciate asciugare per qualche minuto e preparatevi per il montaggio. Fate scendere i finestrini della vostra automobile fino al termine della corsa (in questo modo lavorerete più facilmente sulla parte). A questo punto prendete il primo parapioggia. Facendo attenzione al verso, inserite le alette di alluminio all'interno dell'incastro del finestrino superiore. Ripetete la stessa e identica operazione con l'altro parapioggia (se non si incastra bene utilizzate un cacciavite). Dovete fare molta attenzione quando li incastrate, perché non risultano essere costituite da un materiale indistruttibile, quindi facendo troppa forza, potreste rischiare di danneggiarli.

Guarda il video:

Continua la lettura

3 Una volta montati in modo corretto, chiudete il finestrino e finalmente avrete montato due fantastici parapioggia.  Il procedimento da seguire non è difficile: basta avere un po' di pazienza per montarli e in pochissimo tempo il gioco è fatto; la pioggia non sarà più un problema perché grazie al parapioggia gocciolerà verso l'esterno e non entrerà in macchina, quindi eviterete di far bagnare i tessuti interni dell'auto e ovviamente non vi ritroverete con un braccio bagnato come succede spesso quando piove.  Approfondimento Come sbrinare i finestrini dell'auto (clicca qui) Sono molte le macchine che li hanno già inclusi, per altre invece è necessario provvedere da soli, ma questo non è più un problema.

Non dimenticare mai: Dovete fare molta attenzione quando li incastrate, perché non risultano essere costituite da un materiale indistruttibile, quindi facendo troppa forza, potreste rischiare di danneggiarli. Alcuni link che potrebbero esserti utili: Come montare i parapioggia ai finestrini dell'auto Deflettori Aria: Sono Veramente Utili? Tettoie parapioggia sopra i garage

Come rendere più scorrevoli i finestrini dell'automobile Se la propria automobile ha più di cinque anni sicuramente il ... continua » Come montare un alzacristalli elettrico automatico all'automobile Dimenticate sempre i finestrini della vostra automobile aperti? Oppure volete dare ... continua » Come rimuovere la vernice dai finestrini dell'auto Per i possessori di un'automobile puà capitare molto spesso che ... continua » Come montare i coprisedili anteriori dell'automobile Avete appena comprato una nuova automobile e temete di sporcarne o ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.