Come pulire il motore della moto

di Alex Pinturicchio tramite: O2O difficoltà: facile

Tenere pulito il motore della propria moto è davvero importante, sia che tu sia un appassionato di motociclette o per te siano un mezzo di trasporto come tutti gli altri. Pulire il motore della moto infatti non significa solo cercare di rendere il proprio mezzo più bello e lucente per fare bella figura con gli amici e le ragazze, ma significa soprattutto aumentare e migliorare le prestazioni stesse della moto. Solo con una corretta e periodica pulizia infatti si potrà consentire una durata maggiore del motore ed una conseguente diminuzione dei costi di manutenzione. E poi, si è vero, una moto più bella e sfavillante farà sempre la sua bella figura sulle strade del mondo! Pulire il motore della nostra “bimba” poi è un’operazione abbastanza semplice. È importante, però, attenersi ad alcune regole specifiche. Diamo adesso inizio alla guida.

Assicurati di avere a portata di mano: prodotti specifici per la pulizia

1 I prodotti che possiamo utilizzare per la pulizia del motore sono davvero molti. In commercio ne esistono di ogni tipo, tutti disponibili nei negozi specializzati. Si tratta di liquidi o schiume mediamente abrasive e molto sgrassanti. In effetti la causa principale della sporcizia presente sul motore della motocicletta è il carburante e l’olio del motore stesso. Quando queste sostanze si mischiano alla polvere e al terriccio, infatti, provocano le classiche e tanto odiate incrostazioni che sporcano il motore della nostra amata "due ruote". La Arexons, tra i tanti, offre ottimi pulitori per motori.

2 La prima azione da fare e togliere lo sporco più superficiale dal motore. L’ottimo sarebbe utilizzare un compressore ed una pistola ad aria compressa, che ci consentirà di arrivare anche negli angoli e nei punti più nascosti ed inaccessibili. In mancanza di questo possiamo utilizzare un pennello a manico lungo e a setole dure (meglio se le setole sono inclinate a 45° rispetto al manico). Una volta tolta la gran parte dello sporco dal motore della nostra moto, spruzziamo il prodotto apposito che abbiamo scelto e lasciamolo agire per qualche minuto (troverete naturalmente l'indicazione del tempo preciso di attesa sulla confezione stessa del prodotto). Atteniamoci a quello, per evitare un’azione troppo corrosiva sul nostro motore. Evitiamo i punti dove sono presenti contatti elettrici. Lasciamo agire il prodotto e risciacquiamo con acqua, sempre facendo attenzione alle parti “elettriche”. Evitiamo i getti a forte pressione perché potrebbero rovinare alcune parti delicate. Una volta ultimata questa operazione lasciamo asciugare. Per velocizzare l'asciugatura possiamo usare il getto d’aria calda del phon e uno straccio pulito.

Continua la lettura

3 Una volta terminata l’asciugatura possiamo sbizzarrirci con altri prodotti in commercio specifici per lucidare al meglio le parti cromate.  Passiamoli ripetutamente sulle cromature e la nostra “bimba” brillerà come appena uscita dal concessionario!. 

Non dimenticare mai: effettuate una pulizia periodica, in modo da ridurre i costi di manutenzione della vostra moto

Come riconoscere un guasto al motore della moto Il motore di una moto è come il suo cervello, il ... continua » Come cambiare il radiatore della moto All'interno di questa breve guida, andremo a parlare di moto ... continua » Come cambiare l'olio della CBR 600 RR Eseguire costantemente delle operazioni di manutenzione in un'automobile o in ... continua » Come cambiare l'olio della C 650 GT Cambiare l’olio motore della nostra moto non è un’operazione ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Come lavare una moto

La manutenzione delle moto o delle vetture deve essere periodica. Date le ridotte dimensioni rispetto ad un'automobile, si tende a pensare che lavare una ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.