Come pulire la tappezzeria in pelle di un'auto

di Stefano Nurse tramite: O2O difficoltà: facile

Sicuramente molti di voi avrete utilizzato svariati prodotti per pulire la vostra automobile, ed in special modo i suoi interni. Inoltre, può capitare che molti suppellettili pregiati sono stati sprecati, tentando di pulire la tappezzeria in pelle della propria auto. Se, come è capitato a molti, anche voi avete perso tempo e denaro ed avete attestato che la maggior parte di questi prodotti non sortisce per niente quegli effetti miracolosi che ne decantano i venditori, esiste un metodo molto più utile. In particolare, si può utilizzare un bizzarro metodo alternativo che fa del latte detergente il suo unico strumento. In questa semplice ed esauriente guida, pertanto, vedremo come pulire la tappezzeria in pelle di un'auto.

Assicurati di avere a portata di mano: panno catturapolvere latte detergente panno microfibra scottex

1 Ebbene sì, come abbiamo accennato nell'introduzione, andremo a vedere come utilizzare il latte detergente per pulire la tappezzeria in pelle di un'auto. Parleremo, quindi, di quel prodotto che le donne utilizzano per struccarsi, e anche in ingenti quantità. Non occorre temere, in ogni caso, infatti stiamo per parlare di un prodotto che non provoca dei disastri e non rovina gli interni della propria amata vettura. Le modalità secondo le quali deve essere svolta questa operazione sono molto semplici e, se le seguirete passo dopo passo, sicuramente porteranno a degli ottimi risultati. Pertanto, non rimane altro da fare che mettersi all'opera.

2 Per prima cosa, è necessario procurarsi un panno cattura-polvere che, naturalmente, deve essere asciutto. Questo dovrà essere utilizzato proprio all'inizio delle operazioni, per ripulire la tappezzeria da eventuali eccessi di polvere e di sporcizia, e per evitare di trascinare lo sporco che macchierebbe il tessuto. Inoltre, occorre procurarsi della comunissima carta scottex, per poi andare a versare un po' di latte su di essa. Per essere proprio sicuri di non provocare dei danni ai rivestimenti, è buona regola tentare un punto nascosto e quanto meno visibile, e fare su di esso la prima prova. In seguito, occorre attendere qualche minuto e, qualora non emergessero dei problemi, vuol dire che si può tranquillamente procedere sul resto della tappezzeria.

Continua la lettura

3 L'unica accortezza che si deve avere è quella di non versare troppo prodotto sulla carta e di non farlo assolutamente assorbire dalla tappezzeria.  Per questo motivo, è consigliabile procedere abbastanza velocemente.  Approfondimento Come rinnovare gli interni di un'auto antica (clicca qui) Una volta imbevuta la salvietta, pertanto, è buona regola muoversi sulla superficie facendo dei piccoli movimenti circolari, i quali consentono di pulire più a fondo, senza lasciare strisce oppure aloni sulla pelle.  Una volta che lo scottex apparirà bianco, allora vorrà dire che la tappezzeria sarà finalmente pulita.  A questo punto, non si deve fare altro che passare un panno in microfibra su tutti quanti gli interni, con la finalità di eliminare i vari residui di scottex e per distendere il latte detergente adeguatamente.  Una volta ultimato anche quest'ultimo passaggio, sarà possibile godere di sedili e di pelli morbidissime, profumatissime e soprattutto pulite.

Come pulire i sedili in pelle I sedili in pelle donano un aspetto assai elegante all'auto ... continua » Come cambiare la tappezzeria del portabagagli dell'auto Capita, purtroppo, che utilizzando spesso il portabagagli dell'auto, caricando molti ... continua » Come pulire il tetto dell'auto Una bella macchina, per poter essere lucida e brillante, deve essere ... continua » Come lavare la macchina Le automobili sono spesso soggette alle azioni del tempo, pioggia, vento ... continua »

Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Banzai Media S.r.l., quale editore degli stessi, non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.