Come rabboccare l'acqua nella batteria

di Chiara Affinito tramite: O2O difficoltà: media

Rabboccare una batteria con dell'acqua distillata è una pratica piuttosto utile, che ha il compito di aumentare l'efficienza dell'apparato e che, con un po' di pratica e molta attenzione, potrete andare a realizzare direttamente nel vostro garage, risparmiando in questo modo il costo di un meccanico e il tempo di attesa di una officina. Il rabbocco è possibile solamente quando nell'apparato elettrico è presente un tappo blando, ovvero quel tappo che una volta tolto ci possa permettere di poter versare l'acqua nell'apparato. Se il vostro modello è sprovvisto di tappi non forzate la guarnizione manomettendolo, in quanto rischiereste di danneggiare il terminale, e potrebbe essere addirittura pericoloso. Ad ogni modo, per coloro che hanno un dispositivo adeguato e volessero cimentarsi con questa operazione, nei passi successivi ci occuperemo proprio di capire come bisogna procedere per rabboccare l'acqua nella batteria.

Assicurati di avere a portata di mano: Batteria ricaricabile coi tappi di accesso alle celle di carico per l'acuqa distillata Acqua distillata Cacciavite a taglio Piccolo imbuto Guanti in lattice

1 Innanzitutto, prima di spiegare la procedura è importante precisare due raccomandazioni importanti per la vostra sicurezza: lavorate sulla batteria soltanto dopo aver spento, da diversi minuti, la macchina, l'autoradio, le luci e tutti gli altri sistemi elettrici del mezzo, in maniera tale da evitare degli eventuali colpi di corrente. Non muovete, né toccate il tappo dell'acido (leggete con attenzione la scritta identificativa prima di iniziare), in quanto l'acido è una sostanza corrosiva che può recarvi danni alla vista, o alla pelle, danneggiare i vostri indumenti e lo stesso apparato.

2 A questo punto, dopo aver indossato dei guanti e aperto il cofano della vettura, procedete con lo svitare, utilizzando un cacciavite a taglio, il tappo d'accesso alle varie celle di carico per il rabbocco dell'acqua distillata. Prestate attenzione, però, in quanto l'acqua presente nella batteria è leggermente corrosiva, pertanto evitate il contatto e assolutamente non toccate il polo positivo contraddistinto dal simbolo più e collegato ad un cavo elettrico di colore rosso. Il polo positivo accumula elettricità e tensione e, con il contatto, rischiereste una forte scossa.

Guarda il video:

Continua la lettura

3 Ora proseguite l'operazione e togliete i tappi alle sei celle dell'acqua, quindi infilate un piccolo imbuto nella bocca della prima e iniziare versare l'acqua distillata fino a riempimento (il livello ideale è indicato da una tacca) evitando, possibilmente, di bagnare le altre parti della batteria; quando la cella sarà piena, ripetete l'operazione con le rimanenti.  Ricordate che la batteria assorbe il liquido lentamente, per cui dovrete ripetere due o tre volte la procedura.  Approfondimento Come cambiare il liquido refrigerante della Citroen C2 (clicca qui) Infine, terminate la procedura chiudendo ermeticamente i tappi, aiutandovi con un cacciavite.  È importante precisare che non tutte le batterie sono uguali, infatti tra un modello e un altro possono esistere delle differenze più o meno grandi.  Ad ogni modo la procedura che vi abbiamo indicato è però uno standard valido nella maggioranza dei casi.

Non dimenticare mai: Se la batteria non dovesse funzionare vuol dire che alcune celle di carico sono bruciate e per forza va sostituita. Alcuni link che potrebbero esserti utili: Controllare i livelli dell'acqua della batteria dell'automobile

Il presente contributo è stato redatto dall'autore ivi menzionato a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e può essere modificato dallo stesso in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Banzai Media S.r.l., quale editore dello stesso, non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tale contributo e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.
Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide