Come reimmatricolare un'autovettura a seguito del deterioramento della targa

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

In caso di furto, smarrimento o distruzione di una o di entrambe le targhe, l’intestatario della carta di circolazione deve farne denuncia agli organi di polizia. Trascorsi quindici giorni dalla denuncia, senza che le targhe siano stata ritrovate, è possibile richiedere la reimmatricolazione e la reiscrizione al PRA del veicolo. La richiesta può essere presentata dall'intestatario, o da una persona incaricata ad uno sportello telematico dell'automobilista (STA) quando si dispone del certificato di proprietà (CdP). Contestualmente alla reimmatricolazione verrà rinnovata l'iscrizione al Pubblico Registro Automobilistico (PRA). Se la richiesta viene presentata da un incaricato alla documentazione deve essere allegata la delega rilasciata dall'intestatario, per il PRA, il modello TT2120 per l'ufficio provinciale della Motorizzazione Civile (UMC) e la fotocopia del documento di identità/riconoscimento dell'intestatario. Nei passi della guida a seguire sarà illustrato dettagliatamente come reimmatricolare un'autovettura a seguito del deterioramento della targa.

24

Per prima cosa recati presso gli Uffici Periferici del Dipartimento Trasporti Terrestri del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Richiedi il modello per la domanda di reimmatricolazione e reiscrizione del veicolo al Pubblico Registro Automobilistico. Se esegui la pratica per conto di qualcun'altro devi essere appositamente delegato dall'intestatario del veicolo e farti dare una fotocopia del suo documento d'identità.

34

Allega alla domanda per la reimmatricolazione, la richiesta per il Pubblico Registro automobilistico, il libretto di circolazione del veicolo, il certificato di proprietà, le targhe deteriorate (se una è distrutta occorrerà formale denuncia all'autorità) e la dichiarazione sostitutiva del certificato di residenza dell'intestatario del veicolo per il quale richiedi la reimmatricolazione. Allega anche fotocopia del documento dell'intestatario.

Continua la lettura
44

I costi che dovrai sopportare sono quelli per gli emolumenti aci (20,92), diritti mctc (9,00) e l'imposta di bollo (29,24). Questi costi sono fissi in qualsiasi parte d'Italia mentre il costo per la nuova targa varia da regione a regione. Tutti i versamenti vengono effettuati su bollettini prestampati che trovi presso gli uffici della Motorizzazione Civile. Se in alternativa, decidi di rivolgerti ad un'agenzia considera una maggiorazione (che non è fissa in quanto in regime di libero mercato).

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Patente

Come conoscere l'intestatario di un veicolo

A volte, soprattutto in caso di incidenti, è necessario conoscere i dati relativi all'intestatario di un'automobile oppure di una moto. Fortunatamente esiste, da qualche anno, un modo semplice e relativamente economico per risalire al nome del proprietario:...
Patente

Come demolire un veicolo al Pra

Se si vuole demolire un veicolo bisogna consegnarlo ad un centro di raccolta autorizzato oppure - nel caso in cui venga ceduto per acquistarne un altro - al automercato/succursale della casa costruttrice. Il gestore del centro di raccolta, oppure il concessionario/automercato/succursale...
Sicurezza

Come rifare il certificato di proprietà

Il Certificato di Proprietà rappresenta un documento che viene rilasciato al proprietario di un'automobile direttamente dal Pubblico Registro Automobilistico. Si tratta di un attestato molto importante poiché consente di identificare l'effettivo proprietario...
Moto

Come richiedere la nuova targa per i ciclomotori

Leggeri e per nulla ingombranti i ciclomotori sono ideali per affrontare il traffico cittadino. Secondo le nuove normative di legge, non devono superare i 50 centimetri cubici di cilindrata. Inoltre, non devono sviluppare una velocità superiore ai 40...
Manutenzione

Come cambiare il numero di targa dell'auto

In Italia esistono delle precise norme che regolano il cambiamento del numero della targa della propria auto, a differenza degli Stati Uniti d'America in cui è possibile addirittura personalizzarla. Il numero di targa, infatti, svolge un ruolo fondamentale...
Auto

Come risalire al proprietario di un autoveicolo attraverso il numero di targa

In caso di incidente o tamponamento tra autoveicoli, lo scambio dei dati assicurativi è essenziale. Spesso però può capitare che il proprietario del veicolo coinvolto, preferisca fuggire. Non sempre si ha la coscienza di fermarsi per constatare il...
Auto

Pratica di demolizione e rottamazione

Se è arrivato il momento di rottamare la vostra auto questa guda vi spiegherà come seguire l'iter burocratico per le pratiche di demolizione e rottamazione. Questo vi permettera di effettuare la cancellazione dal Pubblico registro automobilistico (PRA)...
Patente

Come agire in caso di furto delle targhe auto

Il furto è un atto di impossessamento indebito di un bene di proprietà altrui. Quando ci si accorge di aver subito tale malefatta occorre seguire alcune procedure specifiche. La targa rappresenta una carta di identità per l'auto, in quanto indica diversi...