Come rimettere a nuovo il cruscotto dell'auto

di Emanuela Tornisello tramite: O2O difficoltà: media

La nostra macchina per essere efficiente e durare nel tempo, ha bisogno di manutenzioni costanti. Oltre alla carrozzeria, prendiamo l'abitudine di trattare gli interni. Chi non ha un garage, deve stare attento all'umidità. Se si trascura, provoca la ruggine. Per l'abitacolo, oltre a lavare e spazzolare tappetini e sedili, c'è bisogno di rimettere a nuovo il cruscotto. Vediamo come trattare i componenti dell'auto, con gli articoli adatti.

Assicurati di avere a portata di mano: Cruscotto sporco da lucidare. Per togliere la polvere: aspirapolvere o spazzola morbida. Prodotti spray, adatti alla pulizia del cruscotto. Panno in microfibra o pelle di daino. Prodotti naturali.

1 Le auto di lusso, come: la Maserati, la Ferrari, e la Lamborghini hanno rivestimenti in pelle o in radica. In questo caso, è meglio andare presso un'officina di macchine di un certo livello. Con la negligenza, si provocano danni costosissimi. Per fortuna la maggior parte della gente, possiede un'utilitaria o motori più costosi, ma comunque con prezzi più accessibili.

2 Le plastiche interne delle autovetture moderne, sono più belle rispetto al passato. Tuttavia sono anche più delicate. Da un ferramenta o presso un supermercato, si trovano prodotti di ogni marca, per la pulizia del cruscotto e della zona circostante. Prima di spendere, cerchiamo di capire come si utilizzano. In un secondo momento, pensiamo alla spesa. Molti spray puliscono la superficie, lasciando una gradevole sensazione di pulito. Grazie all'effetto satinato, lucidano e proteggono dai raggi UV. Di solito non si diluiscono con acqua. Bastano poche gocce e un panno in micro-fibra per far brillare con movimenti rotatori, la nostra automobile.

Guarda il video:

Continua la lettura

3 Prima di utilizzare i detergenti, c'è bisogno di spazzare via la polvere.  Per fare ciò, basta un piccolo strumento a batterie.  Approfondimento Come riparare il cruscotto della propria auto da graffi (clicca qui) Ma stiamo attenti a non strofinarlo troppo.  Se abbiamo appena acquistato la 4 ruote, scegliamo piuttosto una spazzola con setole morbide.  Usiamo Arexons per trattare la plastica.  È meglio versare il liquido sullo straccio.  Strofiniamo con cautela, fino a sciogliere ogni residuo.  Dopo passiamo la pelle di daino pulita e asciutta.  Se abbiamo tempo, prepariamo in casa un prodotto naturale.  In un contenitore spray, versiamo mezzo cucchiaino d'olio d'oliva, il succo di un limone, mezzo bicchiere d'aceto bianco e un po d'acqua.  Agitiamo bene il contenitore prima dell'uso.  Per vedere i risultati, i trattamenti vanno ripetuti almeno una volta al mese.  Soprattutto se utilizziamo articoli green.  Stiamo attenti alle macchie di muffa.  Non solo sbiadiscono il colore naturale dei componenti, ma li deteriorano se non s'interviene subito.  Gli spray oltre a igienizzare e a pulire a fondo, eliminano l'odore di fumo.

Non dimenticare mai: La pulizia si ottiene anche, con le comode salviette per auto. Alcuni link che potrebbero esserti utili: New Peugeot 3008.. Come lucidare il cruscotto dell'auto con Royal Green Nuove salviette WIPES per auto Interni perfetti, anche da soli.

Come ravvivare gli interni auto Gli interni delle auto tendono purtroppo a sporcarsi molto di frequente ... continua » Come pulire il cruscotto dell'auto Al giorno d'oggi, l'autovettura è diventata un elemento quasi ... continua » Come pulire il cruscotto della propria automobile Gli interni di una vettura sono lo specchio del modo di ... continua » Come effettuare la manutenzione dei filtri dell'auto Guidare un'automobile è certamente uno dei pochi piacere che ogni ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Guida ai migliori fuoristrada

I fuoristrada sono delle automobili che rientrano in una categoria diversa dalle normali utilitarie o dalle macchine di lusso (Ferrari, Porsche Lamborghini e simili). Chi ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.