Come riparare il tetto in vetroresina di un camper

di Marco Rossomanno tramite: O2O difficoltà: media

Il camper è come una seconda casa. I possessori di questo magnifico automezzo amano sicuramente viaggiare con questa casa a quattro ruote, vivendo immersi nella natura. Ma come tutti i mezzi di trasporto, ci possono essere dei problemi riguardo la manutenzione. Infatti molti camper sono dotati di tetti in vetroresina, che possono col tempo usurarsi e rompersi. È possibile spendere una cifra importante per sostituirlo, oppure dotarsi di spirito pratico e ripararlo. Per tutti gli amanti del fai da te, questo compito non è affatto difficile. Questa guida si propone appunto di spiegarvi come riparare il tetto in vetroresina di un camper.

1 La prima cosa da fare è quella di salire sul camper per valutare il danno. Aiutatevi con una scala poggiata sulla parete laterale, poggiando una tavola di compensato sul tetto. Questo permetterà di distribuire il peso del corpo in modo uniforme, prevenendo ulteriori danneggiamenti al tetto. Controllare la superficie del tetto e tutte le sue cuciture. Nel caso ci fosse un problema riguardante le cuciture, queste possono essere riparate utilizzando del nastro isolante largo. Applicatelo tagliandolo in pezzi da pochi centimetri, in modo da garantire una applicazione liscia. Tagliare il nastro con un paio di forbici alla fine della cucitura.

2 Se c'è un buco nel tetto, determinare la quantità di vetroresina da sostituire, battendo con un martello, con un coltello o con il manico di un cacciavite. Per essere buona, la vetroresina deve essere forte e solida; quella non buona si può distinguerla dal rumore sordo quando viene colpita. Segare la vetroresina da rimuovere intorno ai bordi del foro e distribuire della cera intorno alla zona circostante il foro. Dopo circa un'ora, rimuovere la cera in eccesso e levigare il perimetro del foro utilizzando della carta vetrata ruvida in modo da ottenere una superficie convessa. Poi, carteggiare la zona immediatamente circostante il foro per creare una superficie ruvida.

Continua la lettura

3 Andare dentro il camper e tirare fuori il pannello del soffitto, che si trova direttamente sotto il buco nel tetto.  Svitare o fare leva con un piede di porco, a seconda dei casi.  Approfondimento Come lucidare un camper in vetroresina (clicca qui) Incerare un pezzo di plastica sufficientemente grande per coprire il foro e fissarlo con il nastro adesivo.  Questo creerà un supporto alla riparazione che in seguito sarà possibile rimuovere.  Tornare sul tetto e tagliare un pezzo di vetroresina che si adatti adattarsi al foro, metterlo in posizione e distribuire l'indurente.  Lasciare agire per diverse ore, dopodiché continuare ad applicare altri pezzi di vetroresina fino a quando il rattoppo è a livello con il tetto.  Tornate all'interno del camper e rimuovere il supporto in plastica.

Alcuni link che potrebbero esserti utili: Riparare il tetto di un camper

Come riparare un paraurti con la vetroresina Ci sarà sicuramente capitato, utilizzando spesso la nostra automobile, di urtare ... continua » Come scegliere i portasci per auto Se siete amanti degli sport invernali sicuramente vi sarete procurati tutta ... continua » Come scegliere i portasci per auto Se siete amanti degli sport invernali di sicuro vi sarete procurati ... continua » Consigli per la ristrutturazione interna di un camper Se dopo un accurato controllo, ci rendiamo conto che il nostro ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Come costruire un paraurti tuning

Sebbene le molte restrizioni del codice stradale, in questo articolo voglio provare ad esporvi come congegnare e costruire un paraurti tuning impiegando il materiale originale ... continua »

Come costruire un paraurti tuning

Malgrado le molte restrizioni del codice stradale in questo articolo voglio provare a esporvi come congegnare e costruire un paraurti tuning impiegando il materiale originale ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.