Come riparare la carena con la vetroresina

di Ralf Bloom tramite: O2O difficoltà: facile

In questa guida verrà indicato un metodo che vi consentirà di riparare la carena utilizzando la vetroresina.
Solitamente questa operazione viene svolta per riparare la carena rotta della vostra moto.
Se non avete mai eseguito un lavoro simile, non preoccupatevi, perché vi spiegheremo come poter adoperare la vetroresina nel migliore dei modi. Buon lavoro.

Assicurati di avere a portata di mano: Resina poliestere Guanti Pennello Fibra di vetro Recipiente Spatola metallica Catalizzatore Carta vetrata Carta di giornale Stucco

1 La prima cosa che dovete sapere è che, in commercio, esistono diverse tipologie di resine: quella fatta in poliestere e quella epossidica. È consigliato utilizzare la prima poiché maggiormente economica e aggredisce meno alcune materie plastiche.
A questo punto, come prima cosa, dovrete indossare i guanti e succesivamente prendete la carena della moto da aggiustare carteggiandola con la classica carta vetrata.
In questi casi è preferibile effettuare tale operazione con la carta vetrata di tipo grosso al fine di ottenere un miglior risultato.

2 Posizionate su un banco di lavoro dei fogli di giornale, questo passaggio è importante perché la vetroresina è molto appiccicosa. Dovrete tagliare alcuni fogli di vetroresina e versare la resina in un contenitore di plastica, riempiendolo tutto se possibile.
Successivamente dovrete prendere il catalizzatore introducendo una certa quantità di gocce nel recipiente. Nel caso aveste particolari difficoltà, è utile andare a controllare le etichette dei prodotti che vi indicheranno la percentuale corretta da versare.

Continua la lettura

3 Attraverso l'utilizzo di una spatola metallica, mescolate bene la poltiglia ottenuta.  ,
Munitevi anche di un pennello impregnando le setole di resina e dando una prima passata sulla zona della carena che dovrete aggiustare.  Approfondimento Modificare le carene dello scooter con vetroresina (clicca qui) Prendete i fogli di vetroresina e pennellate più volte mentre verranno posizionati nelle zone da riparare.  Dopo aver effettuato questo passaggio, è necessario ripassare nuovamente con il pennello facendo asciugare bene. 
Infine dovrete passare lo stucco per pareggiare il tutto e vi accorgetere che la vostra carena è stata riparata con buoni risultati.

VANTAGGI: Tecnica abbastanza rapida e semplice per realizzare il vostro obiettivo.  Effettuando un lavoro di questo tipo, migliorerete la vostra manualità nel campo del fai da te.
SVANTAGGI: È necessaria un po' di manualità con l'utilizzo delle vernici e nelle operazioni di carteggiamento.  Il costo dipende sopratutto dal tipo di vetroresina che intendete scegliere.

Come creare palpebre in vetro resina Eccovi una guida su come creare delle palpebre con la vetroresina ... continua » Come Stuccare Una Carena La carena è una parte meccanica che ha la funzione di ... continua » Come verniciare le carene dello scooter con il compressore Spostarsi assaporando una profonda e speciale sensazione di libertà, è un ... continua » Come verniciare la carena di una moto Le moto da turismo specie di ultima generazione sono sempre più ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Come riverniciare una vespa

Se si possiede una vecchia vespa si avrebbe forse il desiderio di riverniciarla per donarle una nuova vita. È possibile riverniciare il veicolo in completa ... continua »

Come costruire un paraurti tuning

Sebbene le molte restrizioni del codice stradale, in questo articolo voglio provare ad esporvi come congegnare e costruire un paraurti tuning impiegando il materiale originale ... continua »

Come verniciare uno scooter

Lo scooter è un motoveicolo caratterizzato da un telaio centrale aperto nella parte superiore e da una pedana inferiore che consente al conducente una posizione ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.