Come riparare una marmitta

di Annalisa Spasiano tramite: O2O difficoltà: media

La manutenzione corretta e continua dell'auto è un fattore importantissimo che non va mai sottovalutato, poiché diverse parti possono deteriorarsi col tempo mettendo a rischio coloro che viaggiano a bordo. In riferimento a ciò, ci sono alcune parti del veicolo che vengono spesso trascurate solo perché ritenute non importanti quanto i freni, i pneumatici e le luci; una di queste è la marmitta, che ha il compito di regolare le emissioni e ridurre il rumore durante la fase di scarico. Vediamo allora come riparare una marmitta.

Assicurati di avere a portata di mano: Cric Spazzola metallica Panno Nastro di gomma Forbici Lattina Apriscatole Cesoie Sigillante Morsetti Chiave regolabile Staffa Filo metallico

1 Individuare il guasto Innanzitutto, dopo aver verificato che la marmitta presenta della ruggine oppure degli eventuali fori, le operazioni iniziali che dovrete compiere sono le seguenti:
- bloccare le ruote anteriori del veicolo, allo scopo d'impedire il proprio movimento;
- sollevare la parte posteriore della vettura, mediante l'utilizzo di un cric;
- posizionare dei cavalletti davanti alle ruote e poi togliere il cric stesso, facendolo scorrere da sotto il veicolo;
- lasciare raffreddare il sistema di scarico per almeno 60 minuti, qualora la vettura sia stata utilizzata di recente.

2 Pulire la marmitta Durante la riparazione della marmitta, vi consiglio d'indossare degli occhiali di sicurezza, per la vostra massima protezione.
Successivamente, dovrete:
- pulire l'area arrugginita, utilizzando una spazzola metallica;
- togliere la polvere e lo sporco dalla superficie, mediante un panno asciutto;
- avvolgere un nastro di gomma attorno alla marmitta coprendo il foro o la zona danneggiata, per sanare temporaneamente il sistema di scarico del veicolo;
- ritagliare il nastro di gomma in eccesso con un paio di forbici e appianarlo con la mano.

Continua la lettura

3 Utilizzare una lattina Se la marmitta è danneggiata, per poterla riparare efficacemente, avrete la possibilità di utilizzare una lattina, il cui diametro dovrebbe essere leggermente maggiore del diametro del tubo d'aspirazione della marmitta arrugginita e deteriorata.
Precisamente, le operazioni che dovrete compiere sono le seguenti:
- ritagliare la parte superiore o inferiore della lattina, attraverso un apriscatole;
- tagliare la stessa longitudinalmente da cima a fondo, tramite un paio di cesoie.

4 Montare la marmitta Dopodiché, le operazioni conclusiva da compiere sono le seguenti:
- applicare un sigillante sul tubo di compressione e attorno alla zona deteriorata;
- introdurre la lattina affinché possa scorrere nel tubo e stringerla con la mano;
- applicare un morsetto per unire la lattina al tubo;
- impiegare due morsetti su ogni lato dell'area di riparazione;
- serrare i dadi dei morsetti, tramite una chiave regolabile.

Alcuni link che potrebbero esserti utili: Riparazione e sostituzione marmitta

Come togliere la ruggine dalla marmitta Da alcuni anni, le marmitte delle automobili, delle moto e dei ... continua » Come Proteggere La Marmitta Dell'Auto Dalla Corrosione Non tutti quanti sanno che la marmitta di un'automobile è ... continua » Come montare un terminale tuning allo scarico della marmitta dell'automobile Ognuno di noi può sentire la necessità di personalizzare un qualsiasi ... continua » Come sostituire il catalizzatore della Hyundai i10 Guidare una Hyundai i10 trasmette emozioni sempre piacevoli. Dopotutto è molto ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Come omologare una marmitta auto

Una buona manutenzione è fondamentale per avere un'auto sempre in perfette condizioni e con delle performance di alto livello. Un componente importantissimo all'interno ... continua »

Come omologare una marmitta auto

Una buona manutenzione risulta essere estremamente importante per avere un'auto sempre in perfette condizioni. Un componente importantissimo all'interno della vettura risulta essere precisamente ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.