Come riverniciare una vespa

di G. M. tramite: O2O difficoltà: facile

Se si possiede una vecchia vespa si avrebbe forse il desiderio di riverniciarla per donarle una nuova vita. È possibile riverniciare il veicolo in completa autonomia e con pochi semplici attrezzi. Leggendo i passi seguenti con attenzione e mettendoci anche una dose di buona volontà e pazienza, si riuscirà ad ottenere un ottimo lavoro. Ricordarsi in ogno modo di proteggere qualsiasi parte della motocicletta, fasciandone le superfici, in modo da evitare che il colore copra parti non necessarie.

Assicurati di avere a portata di mano: Compressore Bomboletta di vernice Bomboletta trasparente lucidante Bomboletta aggrappante Carta vetrata grossa e fina Mascherina

1 Portare la vespa in un posto pulito e non troppo ventoso e dove sia possibile lavorare in sicurezza e senza produrre inquinamento. Dopo aver posizionato adeguatamente il veicolo, in modo che sia stabile, prendere della carta vetrata grossa e incominciare a scartavetrare la superficie, fino a far diventare la carena metallica quasi trasparente, eliminando completamente il colore precedente. Successivamente, prendere la carta vetrata più fine e ripassare sulla carena, in questo caso però procedere effettuando un movimento rotatorio, per lucidare al meglio la superficie.

2 Per procedere con i passi successivi è opportuno procurarsi una mascherina che verrà utilizzata per proteggere le vie respiratorie da eventuali gas emanati dal compressore. Prendere il compressore e azionarlo, ricordandosi però prima di inserire la bomboletta con la vernice aggrappante. Passare una mano di aggrappante sull'intera superficie della carena metallica, rimanendo ad almeno 30 centimetri dalla superficie metallica. Questa vernice servirà come base per poi poter passare alla verniciatura vera e propria. In questo modo, il colore, rimarrà meglio impresso meglio sulla superficie.

Continua la lettura

3 Ultimato il passaggio con l'aggrappante, aspettiamo l'asciugatura per almeno un'ora.  Riprendere il compressore e passare, finalmente, la prima mano di vernice, inserendo, ovviamente, la bomboletta del colore preferito.  Approfondimento Come ricoprire i graffi di una moto (clicca qui) Completata la prima mano è bene lasciare asciugare per circa un'ora anche tale vernice.  In seguito si deve passare una seconda mano di colore, sempre utilizzando il compressore.  Come ultimo passaggio si deve procedere con la stesura del lucido.  Prendere la bomboletta di lucido trasparente, dopo, ovviamente, aver atteso la totale asciugatura.  La vernice lucida proteggerà il colore e renderà più elegante la moto.  In questo modo potremo avere il veicolo rinnovato.

Come verniciare le carene dello scooter con il compressore Spostarsi assaporando una profonda e speciale sensazione di libertà, è un ... continua » Come riverniciare il paraurti anteriore in plastica dell'automobile Tenere in ottime condizioni la carrozzeria della propria automobile, è un ... continua » Come verniciare la moto La verniciatura della moto è un lavoro che è possibile realizzare ... continua » Come creare palpebre in vetro resina Eccovi una guida su come creare delle palpebre con la vetroresina ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Come verniciare l'auto

Spesso capita di ritrovarsi a dover verniciare la superficie esterna della propria auto per coprire righe antiestetiche e imperfezioni di vario genere, oppure più semplicemente ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Banzai Media S.r.l., non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.