Come smacchiare i sedili dell'auto

di Nicolò Tricarico tramite: O2O difficoltà: facile

Se siamo proprietari di una automobile, ci sarà sicuramente capitato, almeno una volta, di doverla lavare sia esternamente che internamente, ma per farlo generalmente, preferiamo rivolgerci presso degli appositi autolavaggi affinché la nostra macchina possa tornare splendente e perfettamente pulita come quando l'abbiamo acquistata. Spesso però, il costo di questa operazione potrebbe risultare abbastanza elevato, per cui potremo provare a lavare la macchina con le nostre mani e per farlo, sopratutto se è la prima volta che ci troviamo ad affrontare questa operazione, potremo seguire una delle moltissime guide facilmente reperibili su internet. In queste guide potremo trovare tutti i prodotti e le varie tecniche che dovremo utilizzare a seconda del tipo di superficie che vorremo pulire. Nei passi successivi di questa guida, in particolare, vedremo come fare per riuscire a smacchiare correttamente i sedili della nostra auto.

Assicurati di avere a portata di mano: 1 litro di acqua distillata aceto di mele una spugnetta un vecchio spazzolino da denti

1 Come prima cosa dovremo mescolare l'acqua distillata con due cucchiai di aceto di mele e poi mettere il tutto dentro uno spruzzino mescolandolo nuovamente.
A questo punto, spruzziamo il liquido ottenuto su tutti i sedili, soprattutto sulle macchie evidenti, senza però inzupparli, altrimenti non si asciugheranno facilmente rischiando di lasciare un fastidioso alone.

2 Successivamente, prendiamo una spugnetta, inumidiamola e passiamola sui sedili, strofinandola bene e risciacquandola spesso, per non spostare lo sporco.
Prendiamo poi uno spazzolino e passiamolo bene sulle macchie che ci sembrano più evidenti e resistenti, lasciando asciugare per due ore.
Per quanto riguarda l'aceto di mele, dovremo usarlo comunque con cautela ma stiamo tranquilli perché non lascerà assolutamente odore come quello di vino poiché è più delicato.

Continua la lettura

3 Il rimedio sopra descritto ovviamente è un rimedio casalingo però in commercio esistono diversi prodotti per pulire i sedili delle automobili, un'alternativa infatti, potrebbe essere lo spray usato per l'interno dei caschi. 
Si tratta di una schiuma che dovremo spruzzare direttamente sulle macchie.  Approfondimento Come rifare i sedili dell'auto (clicca qui) Agisce nel giro di qualche minuto e poi va risciacquata, sempre con la spugnetta inumidita. 
Potremo anche usare entrambi i metodi, a distanza di qualche ora per avere sedili come nuovi.

4 Per pulire i sedili, non bisogna aspettare per forza che siano sporchi, pulirli regolarmente infatti evita di far formare cattivi odori in macchina, inoltre le macchioline che sembrano insignificanti, non diventano resistenti e quindi si tolgono molto facilmente e saremo sicuri di sederci su sedili puliti e profumati.

Come pulire i sedili dell'auto Ci sarà sicuramente capitato, di sporcare i sedili della nostra automobile ... continua » Come pulire i sedili dell'auto con il vapore L'autovettura (spesso definita automobile, comunemente chiamata con la forma contratta ... continua » Come smontare il sedili anteriori della Fiat Panda Guidare la nostra automobile è un qualcosa di molto bello e ... continua » Come smontare i sedili anteriori della Ford Ka Spesso e volentieri la macchina che guidiamo può richiedere interventi di ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Come rivestire i sedili dell'auto

La macchina è il mezzo di trasporto dove passiamo molto tempo, generalmente per spostarci da un posto all'altro. E’ importantissimo fare attenzione alla manutenzione ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.