Come sostituire gli ammortizzatori della Fiat Idea

di Chiara Ravenna tramite: O2O difficoltà: media

In questo articolo vedremo come sostituire gli ammortizzatori della Fiat Idea. Se avete tanti chilometri nella vostra auto Idea è opportuno fare la sostituzione degli ammortizzatori della stessa. Questi componenti li potrete trovare tranquillamente in un negozio qualsiasi di ricambi per auto. Il lavoro di sostituzione è abbastanza complesso, ma potrete farlo anche voi stessi senza andare dal meccanico di fiducia, in modo da poter anche risparmiare una somma di denaro piuttosto consistente, che visto i tempi che corrono non guasta mai. Gli ammortizzatori sono assolutamente indispensabili per la sicurezza dell'auto Fiat Idea, come poi per tutte le altre macchine, perché attutiscono in maniera veramente efficace i sobbalzi della macchina. In seguito saranno indicate tutte le procedure per la sua sostituzione nel modo migliore.

1 Prima di tutto dovrete trovare un luogo giusto dove fare questo lavoro sulla vostra Fiat Idea. Se avete un garage capiente, potrete scegliere questo posto. Munitevi ora di un compressore, oppure alternativamente una pistola pneumatica, un attrezzo tendimolla ed infine un cric. Quindi prendete il cric ed iniziate al alzare la vostra macchina, nel lato sinistro. A questo punto dovrete togliere la ruota avendo molta cura dopo che avrete svitato tutti e quattro i bulloni.

2 Proseguite aprendo il cofano e togliete tutte le viti che vi troverete sopra al supporto di ammortizzatore. In seguito togliete le due viti che sono poste sul fusello, più quella messa sullo stabilizzatore che corre in modo parallelo sull'ammortizzatore del quale parliamo. Potrete vedere che l'ammortizzatore si toglierà da solo.

Continua la lettura

3 Adesso dovrete soltanto prendere l'ammortizzatore nuovo.  Inserite la molla dell'ammortizzatore vecchio sopra a quello nuovo, poi mettete il nuovo nella stessa posizione identica al vecchio.  Approfondimento Come cambiare gli ammortizzatori della Fiat Croma (clicca qui) Ora prendete le quattro viti e dovrete fissarle nel supporto ammortizzatore, ed in aggiunta anche le due che si troveranno sopra al fusello, non soltanto quella che è sopra lo stabilizzatore.

4 Per terminare dovrete prendere la ruota che avevate tolto inizialmente, poi inserite sopra ad essa le quattro viti per il fissaggio. Dovrete perciò rimetterla ugualmente come era in precedenza. Una volta fatto tale lavoro, dovrete ripetere la stessa procedura anche nell'altro lato della macchina. Quando la sostituzione sarà stata effettuata su tutti e quattro gli ammortizzatori, dovrete abbassare la macchina, e togliere in modo definivo il cric. Vivamente vi consigliamo di recarvi, a questo punto, a far un giro di prova con la vostra Idea. Saranno sufficienti anche pochi chilometri, in modo da verificare che gli ammortizzatori nuovi funzionano perfettamente e che la vettura sarà quindi funzionale al massimo.

Come cambiare gli ammortizzatori della Fiat Panda Leggendo questo tutorial si possono avere alcuni consigli su come cambiare ... continua » Come cambiare gli ammortizzatori della Fiat Croma Il veicolo a motore va incontro a usure delle varie parti ... continua » Come cambiare gli ammortizzatori della Fiat Punto Evo Cambiare gli ammortizzatori alla Fiat Punto Evo non è mai stato ... continua » Come sostituire gli ammortizzatori a una Tiguan Gli ammortizzatori, si sa, costuitiscono per qualsiasi veicolo a motore una ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.