Come sostituire il filtro gasolio

di Edvige Sanna tramite: O2O difficoltà: media

Generalmente, quando arriva il momento di cambiare il filtro del gasolio ci si rivolge al proprio meccanico di fiducia e l'unica cosa che dobbiamo fare è quella di fissare un appuntamento e lasciargli la vettura il giorno e l'orario stabilito. Sappiate, però, che se avete delle conoscenze di base sulle componenti delle auto e una buona manualità, potete provare a cimentarvi in questa operazione da soli. Attraverso i passi seguenti vedremo nel dettaglio come procedere per sostituire il filtro gasolio.

Assicurati di avere a portata di mano: filtro gasolio pinza contenitore per spurgo serbatoio cacciavite a stella

1 Innanzitutto, presso un rivenditore di ricambi auto, dovrete acquistare il filtro adatto alla vostra vettura, quindi procuratevi anche tutto il materiale necessario allo smontaggio/rimontaggio del pezzo. La spesa totale per questi attrezzi sarà meno di 50 euro.

2 La prima cosa da fare consiste nel trovare la vite di spurgo, quindi bisognerà posizionare sotto la plastica flessibile di spurgo un recipiente, ma va bene anche una bottiglia tagliata. Ora potete svitare il tappo per far evacuare il diesel presente nel serbatoio e dovrete aspettare fino a quando non si sarà completamente svuotato. Adesso allentate le fascette in acciaio che bloccano i tubi del gasolio di mandata e ritorno e, una volta liberati, sfilateli facendo un po' di forza, senza esagerare per evitare di causare strappi. È bene sapere che capita molto spesso che facciano resistenza perché magari sono incastrati.

Continua la lettura

3 A questo punto il filtro è libero e non vi rimane altro che sfilarlo.  Prendete quindi un cacciavite a stella e togliete la vite presente sul lato del serbatoio che va a stringere la fascetta e tiene il filtro bloccato.  Approfondimento Come cambiare il filtro gasolio alla Opel Zaffira (clicca qui) In questo caso il filtro verrà via facilmente.  Tenendolo in mano noterete la presenza di un paio di beccucci neri di metallo e due di plastica bianca.  Sulla parte relativa a quelli bianchi è posta una coppiglia o mollettina di acciaio dovrete toglierla (la rimetterete a posto facilmente in seguito) tirandola con un po' di decisione verso l'alto.  Ora andate a riempire il filtro nuovo con del gasolio pulito, mettendone circa mezzo litro o poco più, lasciandolo scendere lentamente.

4 Ora rimettete a posto il blocchetto con i beccucci di plastica bianchi incastrandoli nella loro sede e sistemate la coppiglia. Inserite il nuovo filtro nella sede, rimettete la vite che avevate tolto e, non appena lo avrete bloccato, riposizionate i tubi in precedenza smontati, applicandovi nuovamente le fascette di metallo che servono a bloccarli. A questo punto il vostro lavoro è terminato!

5 Potrebbe però capitare che l'auto non riparta subito: questo significa che probabilmente si è creato un piccolo vuoto d'aria nel tubicino in cui deve passare il gasolio. In questo caso la cosa migliore da fare è staccare lentamente il tubicino trasparente, inserire un po' di gasolio con l'ausilio di una siringa e, dopo averlo riposizionato, accendete il motore. Potrebbe essere necessario ripetere questa ultima operazione più di una volta per far ripartire l'auto.

Non dimenticare mai: Se avete difficoltà o non avete dimestichezza con le varie componenti dell'auto, rivolgetevi al vostro meccanico di fiducia Alcuni link che potrebbero esserti utili: Sostituzione filtro

Come sostituire il filtro gasolio della Golf 4 Sostituire il filtro gasolio nella Golf 4 è un'operazione di ... continua » Come sostituire il filtro gasolio all'Audi A3 Il filtro gasolio è uno dei componenti indispensabili per un buon ... continua » Come cambiare il filtro gasolio dell'Audi A4 L'Audi A4 è una vettura che ha fatto epoca e ... continua » Come sostituire il filtro gasolio alla Opel Meriva Eseguire dei lavoretti di manutenzione sulla nostra automobile è un qualcosa ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.