Come sostituire il filtro gasolio alla Fiat Bravo

di Raffaele Sarnataro tramite: O2O difficoltà: media

In questa guida, vi spieghiamo come sostituire il filtro gasolio alla Fiat Bravo. Non dovrebbe trattarsi di un'operazione estremamente complicata o addirittura rischiosa. Dovete semplicemente considerare due elementi. Il primo riguarda la tipologia di motorizzazione, mentre il secondo coincide con l'anno di fabbricazione dell'automobile. Potete reperire entrambe le informazioni importanti dal libretto di circolazione. A quel punto, sarete già sulla buona strada per conseguire il vostro obiettivo.

1 Ecco come sostituire il filtro gasolio alla Fiat Bravo. Bisogna sostituire quest'ultimo ogni volta che si effettua il tagliando dell'auto oppure ogni 25 mila o 50 mila chilometri. Con tale sistema, si garantisce il corretto funzionamento del motore diesel. Di conseguenza, si scongiura il rischio del deterioramento dei suoi cilindri ed iniettori. Se eseguite la sostituzione del filtro con la tecnica del fai-da-te, dovete seguire alcuni rapidi passaggi. Dovete smontare il supporto del filtro stesso. Se vi rivolgete ad un'officina meccanica, essa svolgerà il lavoro da sotto l'auto sollevata dal ponte.

2 Prima di proseguire con la sostituzione, dovete scollegare tutte le connessioni elettriche e i tubi dei gasolio. Quindi, procedete alla rimozione del filtro. Prima di mettere il filtro, ungete la guarnizione con dell'olio. Quando avete tolto il vecchio filtro, sostituitelo col nuovo. Vi suggeriamo di riempire il filtro nuovo con del gasolio. In questo modo, eviterete di immettere aria nel circuito. Quest'ultima rischia di danneggiare le centraline presenti in tutte le automobili moderne. Tale procedimento è utile anche per la pompa gasolio. In caso contrario, quest'ultima girerebbe a vuoto prima del passaggio del carburante nel filtro e nelle tubazioni. Tale difficoltà potrebbe minacciare il buon funzionamento degli elettori. Vediamo ancora come sostituire il filtro gasolio alla Fiat Bravo.

Guarda il video:

Continua la lettura

3 Potete svolgere l'operazione prendendo un litro di gasolio, col quale riempirete il filtro dal foro superiore.  Adesso, svitate il tappo inferiore del filtro.  Approfondimento Come cambiare il filtro gasolio alla Fiat Grande Punto (clicca qui) Fate uscire l'aria creata mentre versate il gasolio.  Quando il contenuto sarà senza bolle d'aria, dovete rinchiudere il filtro.  A questo punto, potete tranquillamente montare il filtro.  Fate attenzione agli spurghi, anche se non dovrebbero esserci problemi nel caso di un circuito autoadescante.  Per i motori diesel, utilizzate una pompetta per aspirare l'aria in eccedenza.  Cercate di far uscire un po' di carburante.  Al termine di tutte queste operazioni, ricollegate le connessioni elettriche e i tubi del gasolio.

4 Adesso, potete accendere il motore. Vi consigliamo di non accelerare per non svuotare l'intero impianto. Attendete con il motore dell'auto acceso fino alla sua stabilizzazione. Con questa serie di passaggi, sostituire il filtro gasolio alla Fiat Bravo non sembra assolutamente un'operazione complicata. Se non avete esperienza in materia, vi consigliamo di utilizzare un meccanico. Con tale metodo, eviterete manomissioni e danni irreparabili.

Come sostituire il filtro gasolio alla Fiat Multipla Possiedi già da molto tempo una Fiat Multipla? Sappi che prima ... continua » Come cambiare il filtro gasolio alla Alfa 159 In questa guida vi spiego come fare per cambiare il filtro ... continua » Come sostituire il filtro gasolio all'Audi A3 Il filtro gasolio è uno dei componenti indispensabili per un buon ... continua » Come cambiare il filtro gasolio alla Peugeot 206 Se hai una Peugeot 206 alimentata a gasolio, prima o poi ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.