Come sostituire il parabrezza della Ford Focus

di Roberta Ambrogio tramite: O2O difficoltà: difficile

Mentre si guida, succede spesso di venire sorpassati da un'altra automobile e che, di conseguenza, questa possa sollevare detriti e piccole pietre che finiscono per danneggiare il nostro parabrezza. In tal caso occorrerà sostituirlo, ma se non possiamo o non vogliamo recarci da un meccanico è possibile anche pensarci da soli. Potrebbe sembrare difficile, ma questa guida ha lo scopo di illustrarvi passo dopo passo come avviene la sostituzione di un parabrezza, e in particolare quello della Ford Focus.

Assicurati di avere a portata di mano: Mastice con primer, pistola per mastice, due ventose, cacciavite a stella, cacciavite a taglio, chiave inglese, lametta in acciaio, un metro di fil di ferro

1 Svitare bulloni e viti La prima cosa da fare è aprire il cofano della nostra Ford Focus e svitare, con una chiave inglese, i due bulloni che tengono i tergicristalli, per poi sfilarli e metterli da parte. Ci troveremo davanti alla plastica che copre la parte inferiore del parabrezza, normalmente saldata alla carrozzeria da alcune viti, che dovranno a loro volta essere svitate mediante un cacciavite a stella. Fatto questo, il parabrezza danneggiato sarà ben visibile attaccato alla carrozzeria.

2 Procedere con la rimozione del vecchio parabrezza Tagliamo un metro di fil di ferro e, aiutandoci con il cacciavite a taglio, infiliamolo dall'esterno dell'automobile verso l'interno, tra il vetro e il mastice che lo tiene attaccato. Adesso per procedere avremo bisogno dell'aiuto di qualcun altro: occorre, infatti, legare il filo al cacciavite dal capo esterno, e chi è lì con noi dovrà entrare in macchina e legare il fil di ferro a un secondo cacciavite. Dopodiché muoviamo il filo avanti e indietro, come quando si sega un legno, in modo da tagliare il mastice. Rimuoviamo il parabrezza, prendiamo la lametta di ferro e puliamo via il mastice che è rimasto dov'era il vetro, in modo da ottenere una superficie uniforme. Quindi prendiamo il primer e servendoci di un pennello spargiamolo omogeneamente sulla base di appoggio del parabrezza.

Guarda il video:

Continua la lettura

3 Inserire il nuovo parabrezza Procediamo dunque con la sostituzione.  Passiamo il primer sui bordi neri che lo circondano e mettiamo le ventose ben saldate al parabrezza dalla parte esterna.  Approfondimento Come sostituire il parabrezza della Fiat Punto (clicca qui) Infiliamo il mastice nella pistola e diamo una passata sul primer.  Attenzione a non esagerare con il mastice: una striscia di circa tre centimetri sarà più che sufficiente.  Poggiamo delicatamente con delle ventose il nuovo parabrezza nella sua sede, e a questo punto sarà possibile rimontare la plastica e i tergicristalli tolti in precedenza.  Adesso non resterà che aspettare che il mastice si asciughi completamente (non ci vorrà più di un'ora) per dichiarare il nostro lavoro ufficialmente concluso.

Alcuni link che potrebbero esserti utili: Come sostituire il parabrezza della Ford Focus

Come sostituire il parabrezza della vostra auto Molto spesso, per una causa o per un altra, capita che ... continua » Come cambiare i tergicristalli della Ford Focus Cambiare i tergicristalli alla propria auto è uno di quei piccoli ... continua » Come cambiare il parabrezza di una Nissan Micra Nissan Micra è un'auto pratica, elegante e adatta per ogni ... continua » Come sostituire il parabrezza di una Smart Potrebbe capitare di trovare il parabrezza della propria Smart scheggiato o ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.