Come sostituire il radiatore della Fiat 500

di Giulio Liotta tramite: O2O difficoltà: difficile

Buona parte dell'energia generata dal motore di un'automobile, si converte in calore. Una parte di questo calore è ovviamente espulso dal tubo di scappamento, ma il resto viene raffreddato attraverso un sistema di raffreddamento liquido il cui componente chiave è il radiatore. Il calore generato dal motore è assorbito da una miscela di acqua e antigelo. Il fluido passa nei condotti del radiatore abbassandone la temperatura.
Può succedere che con il passare degli anni e con lo scorrere dei chilometri il radiatore si guasti. I primi sintomi sono la perdita di liquido refrigerante o la sua diminuzione nel serbatoio. Vediamo adesso come è possibile sostituire il radiatore guasto (nello specifico della fiat 500).

Assicurati di avere a portata di mano: Liquido anticongelante e acqua distillata (se il serbatoio è vuoto) Cacciaviti adatti (Stella e taglio) Set di chiavi a bussola Fascette metalliche per i tubi Radiatore nuovo compatibile con Fiat 500

1 Premessa: trattare il nuovo radiatore con cura per evitare di rovinare le alette facendo pressione. Se il nuovo radiatore ha un aspetto leggermente differente dal vecchio non ci allarmiamo, l'importante è che questo sia compatibile e che dunque i punti di fissaggio corrispondano perfettamente. Concluso il riposizionamento e il fissaggio bisogna collegare tutti i tubi stringendoli con le fascette metalliche, e riempire nuovamente la vaschetta con il liquido di raffreddamento. La sostituzione del radiatore della fiat 500 non è un lavoro semplicissimo per chi non è abituato a lavorare sulle macchine. Per forza di cose è bene procedere con cautela, segnando le varie fasi di smontaggio in un foglio bianco, affinché il procedimento di montaggio finale risulti più semplice.

2 iniziamo. Innanzitutto il radiatore della 500 difettoso non raffredda più opportunamente il liquido e in questa maniera il motore si surriscalda provocando i danni. Come abbiamo su detto tra i primi sintomi vi sono la perdita del fluido. Tra le cause del guasto invece potrebbero esserci gli urti, o più semplicemente l'utilizzo di un fluido refrigerante non adatto a quel tipo di radiatore.

Continua la lettura

3 Infine, procediamo con il cambio del radiatore.  A tutta prima è necessario recarsi da un autoricambi e acquistare il radiatore originale per le Fiat 500.  Approfondimento Come sostituire il radiatore della Volkswagen Passat (clicca qui) Per quanto riguarda i prezzi, si può andare da una spesa di qualche centinaia di euro nel caso di radiatore originale, fino a cinquanta euro nel caso di radiatori compatibili ma non originali.  Con l'aiuto del libretto possiamo prendere il modello esatto di radiatore.  Il passo successivo riguarda lo smontaggio: è necessario aprire il cofano e cercare il serbatoio del radiatore e aprirlo.  Tutte queste operazioni vanno effettuate con il motore a freddo per evitare di ustionarsi.  Successivamente bisogna smontare il tubo inferiore del radiatore senza dimenticare di tenere una vaschetta sotto lo stesso per recuperare il liquido.  Scollegare ancora il tubo superiore e quello di ritorno.  Dopodiché si procede con l'individuazione dei punti a cui il radiatore è fissato e con lo smontaggio utilizzando le apposite chiavi.  Svuotare il resto del liquido nella vaschetta.

Come cambiare il radiatore alla Toyota Yaris Toyota Yaris, un nome che è una garanzia: utilitaria dalle buone ... continua » Come cambiare il radiatore della Fiat Idea Quando abbiamo un'auto la manutenzione ordinaria e straordinaria è spesso ... continua » Come cambiare il radiatore di una Ford Focus Il radiatore nell'auto è indispensabile per abbassare la temperatura del ... continua » Come cambiare il radiatore della moto All'interno di questa breve guida, andremo a parlare di moto ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Come cambiare il radiatore

Le automobili rappresentano il mezzo di trasporto maggiormente utilizzato. In virtù di ciò, il mercato delle auto è in continua espansione. In ogni strada e ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.