Come sostituire la catena della bici

di Dino Pittà tramite: O2O difficoltà: media

La bici è uno dei mezzi di trasporto più diffuso al mondo. Possiamo trovarne di diversi tipi, per il passeggio, per le corse, montagna ed altro ancora. Ma che sia una bici da passeggio o da corsa hanno in comune la stessa cosa, ossia la catena. Con questa guida andremo a vedere come sostituire la catena della bici.

Assicurati di avere a portata di mano: Nuova catena tenaglia smagliacatena lubrificante straccio pennello solvente sgrassatore bacinella pennarello indelebile

1 Come tutti ben sappiamo, la catena è il componente della bici soggetto a più usura. La catena se non abbiamo un carter viene esposta continuamente ad intemperie. Ma anche la forza stessa che diamo quando pedaliamo può indebolire la catena. Portandola alla rottura se non curata in precedenza. Per cambiare una catena abbiamo bisogno di uno sgrassatore, straccio, per pulire i deragliatori e la guarnitura. Un pennello, solvente per sgrassare la catena nuova, uno smagliacatena per estrarre la vecchia catena. Ma anche per montare la nuova catena. Un pennarello indelebile, ci serve per misurare la giusta lunghezza che ci occorre ed un lubrificante. Ci servirà per lubrificare la nuova catena.

2 Per smontare la vecchia catena la prima cosa da fare è lubrificare la trasmissione. Una volta fatto posizioniamo la catena sulla corona più grande, mentre dietro su quella più piccola. Apriamo lo smagliacatena e allontaniamo il perno dalla sede di fissaggio. Facciamo attenzione a quando estraiamo il perno. La catena è in tensione è può far sbattere il deragliatore rovinandolo.

Guarda il video:

Continua la lettura

3 Una volta tolto il perno dalla maglia, sfiliamo la vecchia catena.  Prima di montare la nuova catena, c'è bisogno di pulirla dal lubrificante.  Approfondimento Come cambiare catena, corona e pignone (clicca qui) Non è idoneo al montaggio della catena in quanto attira polvere e sporco di vario genere.  Prendiamo una bacinella e versiamo due dita di solvente.  Poggiamo la catena nella bacinella e aspettiamo che il solvente faccia il suo lavoro.  La catena a questo punto, è mezza pulita, prendiamo una spugnetta e finiamo il lavoro.

4 Infiliamo la catena poggiandola sulla corona anteriore. Passando poi sul più piccolo e tra le pulegge del deragliatore. Dotato di una guida, per evitare che la catena cada. Facciamo passare la catena dietro a questa guida, sulla quale le maglie devono sfregare.
Le catene che troviamo in commercio solitamente hanno 114 maglie. Più del dovuto. Un consiglio, la misura della catena, dobbiamo prenderla provandola sulla bici e mai con quella vecchia. Che sicuramente, è allungata.
Segniamo la misura della catena facendo un punto sulla maglia terminale con il pennarello indelebile. Montiamo la catena e facciamola passare sulla corona più piccola, la corona più grande ed entrambi i deragliatori. Eliminiamo le maglie in eccesso togliendo il perno della maglia che abbiamo segnato.

5 Avviciniamo le due maglie terminali e innestiamole nella sede dello smagliacatena. Inseriamo il nottolino e spingiamolo all’interno con il punzone dello smagliacatena. Una volta che il nottolino è dentro eliminiamo la parte in eccesso con una tenaglia. A questo punto, dobbiamo solo lubrificare la catena. Nel modo migliore.

Non dimenticare mai: Prima di montare la nuova catena, puliamola immergendola nel solvente

Come sostituire e regolare la catena della moto Moto ed auto necessitano di una manutenzione ordinaria. Per quanto concerne ... continua » Come pulire la catena della bicicletta Andare in biciletta oggi è una scelta ecologica, economica e preziosa ... continua » Come sostituire la corona della moto Per corona della moto si definisce quella ruota dentata montata sul ... continua » Come pulire catena, corona e pignone La pulizia della trasmissione finale di una moto rientra negli interventi ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Come legare una bici

La bicicletta è un pratico mezzo per circolare, nonché una validissima alternativa ecologica all'automobile. Nelle grandi città esistono delle piste ciclabili attrezzate di segnaletica ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.