Come spurgare il radiatore della Volksvagen Golf

di Georgeta Moruz tramite: O2O difficoltà: media

Quando si parla di "spurgo" del radiatore, si parla di come sostituire il liquido di raffreddamento e, più in generale, dell'impianto di raffreddamento. Conosciamo tutti le funzioni di tale impianto? Quest'impianto si occupa dello smaltimento del calore prodotto nella combustione e dagli eventuali attriti. Questa ci sarà utile qualora decidessimo di andare a sostituire il liquido di raffreddamento, quindi a spurgare il radiatore della nostra Volksvagen Golf .

1 È importante capire come operare per effettuare tale spurgo, ovviamente tale procedura andrà fatta a motore freddo altrimenti potrete incorrere in gravissime ustioni. Come prima cosa dobbiamo andare ad aprire il tappo della nostra vasca di espansione, successivamente spostiamoci con lo sguardo sul lato "cambio" dove troveremo il tubo che arriva direttamente dal termostato. A questo punto dovremmo trovare una sorta di valvola più piccola; essa sarà la prima valvola di spurgo, quella del radiatore, perciò provvediamo con l'apertura di essa. Ricordiamoci che non dobbiamo svitarla del tutto, basta eseguire qualche giro. Una volta aperta permetteremo di far entrare aria al suo interno, ciò permetterà all'impianto di svuotarsi in maniera ottimale.

2 La seconda valvola di spurgo la troviamo lungo un tubo che porta al riscaldatore, un radiatore più piccolo e interno. Essa, si troverà al di sotto della centralina. Ora procediamo a svitarla, aiutandoci questa volta con un cacciavite a taglio, non serve staccarla del tutto. A questo punto uscirà del liquido, aiutiamoci con bacinelle e stracci. Andate a chiudere la prima valvola, in modo che l'acqua esca solamente dalla seconda valvola e permettiamo all'impianto di spurgarsi. Andate ad aprire il rubinetto (o il tubo) che trovate permettendo all'impianto di svuotarsi del tutto (state attenti! Sono circa 4 litri!). Andiamo ora a riaprire la prima valvola, quella sul radiatore. A questo, provvedete allo spurgo vero e proprio facendo passare dell'acqua. Dobbiamo quindi inserire dell'acqua all'interno dell'impianto, fargli fare un giro in modo da sciacquarlo.

Guarda il video:

Continua la lettura

3 Una volta eseguita questa operazione richiudete il rubinetto (o tubo) sotto, controlliamo se ci sono eventuali perdite, in tale caso sostituiamo il tubo.  Ora non ci resta che provvedere al riempimento del circuito.  Approfondimento Come spurgare il radiatore della Volvo 850 (clicca qui) Teniamo quindi le valvole di spurgo aperte e cominciamo a versare dalla valvola di espansione, il nostro liquido di raffreddamento (troverete sul libretto dell'auto il liquido più consigliato).  Ricordiamoci che se prendiamo il liquido concentrato dovremo diluirlo con il 50% d'acqua.  Iniziamo a versare aiutandoci con un imbuto.  Nel momento in cui l'acqua uscirà dalla valvola del radiatore andiamo a chiudere tale valvola.  Continuiamo a versare fino a quando l'acqua non uscirà anche dalla seconda valvola, quella posta nella parte più alta sul circuito; a questo punto chiudiamo anche questa.  La vasca di espansione sarà quindi piena e non ci resta che mettere in moto la nostra macchina.  Una volta messa in moto la nostra golf, le bolle d'aria gireranno nell'impianto e si andrà a spurgare in maniera ancora più efficace dando qualche accelerate.

4 Questa operazione si deve fare circa ogni uno-due anni, una volta con l'attività di manutenzione. E 'un lavoro semplice in molti modi, e con la maggior parte delle auto è circa come essere coinvolti con il cambio dell'olio. Con la A4, in particolare con il motore 1.8T, il lavoro è complicato solo un po'. La prima complicazione è che il modo più semplice per scaricare il radiatore è aprendo il rubinetto di scarico, che purtroppo è bloccato dalla canalizzazione intercooler laterale. Il modo migliore per ottenere questo fuori del modo è togliendo il paraurti. Se si decide di scaricare il radiatore scollegando il tubo del radiatore più basso, invece, avrete almeno bisogno di rimuovere la protezione sotto di plastica (che deve essere rimosso al fine di staccare il paraurti in entrambi i casi). Questo a sua volta significa che è necessario elevare la parte anteriore della vettura (vedi il progetto sollevamento da terra). La seconda complicazione è che il blocco motore (2.8 V-6) o la pompa dell'acqua (1.8T) devono essere drenati. Anche in questo caso, non è un grosso problema, ma un altro passo che deve essere completato. Terzo, sono necessari un paio di passaggi aggiuntivi per assicurare che l'aria possa fuoriuscire dalla parte superiore del sistema di raffreddamento, viene aggiunto refrigerante. Ciò richiede l'aumento del serbatoio del liquido refrigerante ed esponendo un foro di sfiato dell'aria in uno dei due tubi che viaggia tra il vano motore e il nucleo del riscaldatore.

Come spurgare il radiatore della Audi S3 La manutenzione periodica delle auto è un’operazione importantissima per non ... continua » Come spurgare il radiatore della Volksvagen Passat Molti possessori di auto vogliono spesso dedicarsi personalmente agli interventi di ... continua » Come spurgare il radiatore della Citroen C3 Il radiatore è uno dei componenti fondamentali di un'automobile. Al ... continua » Come spurgare il radiatore della Smart La Smart è una vettura abbastanza piccola ed è di origini ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.