Come trainare un'auto

di Emanuela Tornisello tramite: O2O difficoltà: media

Per fortuna non sono cose che capitano tutti i giorni. Ma succede di dover soccorrere un conoscente con l'auto in panne. Oppure ci troviamo coinvolti in prima persona. Se il motore non riparte, bisogna avere informazioni utili. Chiamare un carro attrezzi è la soluzione più semplice. Ma l'intervento non costa poco. Bastano pochi accorgimenti per arrivare fino a casa. Questa guida ha solo lo scopo di consigliare a chi non lo sa, come trainare un'auto in avaria.

Assicurati di avere a portata di mano: Auto in panne. Vettura trainante. Catena o barra rigida. L'apposito triangolo di pericolo. Dispositivo 4 frecce funzionante. Gancio traino in perfette condizioni.

1 Si può trainare un veicolo su tutte le strade; tranne le extraurbane principali e in autostrada. È bene conoscere l'articolo 165 del codice stradale, se non vogliamo rischiare multe e sanzioni. Per chi non rispetta le regole, c'è il rischio di perdere qualche punto sulla patente.

2 Il collegamento tra i due veicoli deve garantire sicurezza e stabilità. Ci sono appositi accessori omologati che possiamo acquistare presso un rivenditore autorizzato. Come primo punto il gancio per collegare la catena o la barra rigida, deve essere in buone condizioni per entrambi i veicoli. Le macchine di nuova generazione, sono provviste di appositi occhioni di traino. È sufficiente l'apertura degli sportelli per allacciare la catena. Altrimenti la soluzione migliore è, andare alla ricerca dell'autofficina più vicina e farsi soccorrere da persone competenti.

Guarda il video:

Continua la lettura

3 Se i mezzi di trasporto interessati sono in buone condizioni, colleghiamoli tra di loro senza problemi.  Segnaliamo l'azione, accendendo le 4 frecce o usando il segnale di pericolo.  Approfondimento Come trainare la propria auto in panne (clicca qui) Gli altri automobilisti non devono avere dubbi.  In questo modo, evitiamo di intralciare il traffico e di fare incidenti.  Il triangolo va messo sulla parte posteriore del veicolo trainato.  In più, se l'altra automobile ha il dispositivo a luce gialla, garantisce maggior sicurezza.  Quando ci mettiamo alla guida, controlliamo i freni e il funzionamento delle spie.  In questi casi non è sempre un vantaggio il servofreno o il servosterzo.  Il conducente deve saper adattarsi con abilità.  Partiamo lentamente senza superare i 35 chilometri orari.  L'auto in panne deve tenere il quadro del cruscotto inserito.  C'è il rischio di bloccare lo sterzo e provocare ulteriori danni.  Se l'autovettura che ci traina rallenta freniamo senza movimenti bruschi.  Manteniamo la distanza di sicurezza.  Con un po' d'attenzione e concentrazione si arriva a destinazione.  Fermiamo l'auto con la marcia inserita e tiriamo il freno a mano.  Rimuoviamo la barra rigida, la fune o la catena dagli occhioni di traino.  Richiudiamo bene gli sportelli.

Alcuni link che potrebbero esserti utili: Traino auto. Remora:: Il nostro limite. Remora e Sospensioni.

Come montare il gancio di traino ad una Smart E possibile trasportare con la macchina, con funi o appositi carrello ... continua » Come omologare un gancio di traino Il gancio di traino è utile per il trasporto di biciclette ... continua » Come fermarsi con l'auto A tutti puó capitare di doversi fermare, improvvisamente, in automobile nel ... continua » Come fare il passaggio di proprietà di un'auto d'epoca All'interno della presente guida, parleremo di auto d'epoca. Nello ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Come comprare un'auto in Germania

L’acquisto di un’auto è sempre un investimento importante per ogni cittadino italiano. Tutti vorrebbero spendere il meno possibile, ottenendo nello stesso tempo una ... continua »

Come guidare un'auto

In questa guida, passo dopo passo, fornirò tutti quelli che sono i consigli utili su come guidare al meglio un'auto. Il tutto comporta impegno ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Banzai Media S.r.l., non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.