Come trainare un'auto

di Rita Malizia tramite: O2O difficoltà: media

Per fortuna non sono cose che capitano tutti i giorni ma succede di dover soccorrere un conoscente con l'auto in panne oppure ci troviamo coinvolti in prima persona. Se il motore non riparte, bisogna avere informazioni utili. Chiamare un carro attrezzi è la soluzione più semplice ma l'intervento non costa poco, bastano pochi accorgimenti per arrivare fino a casa. Questa guida ha solo lo scopo di consigliare a chi non lo sa, come trainare un'auto in avaria.

1 Articolo 165 del codice stradale Si può trainare un veicolo su tutte le strade; tranne le extraurbane principali e in autostrada. È' bene conoscere l'articolo 165 del codice stradale, se non vogliamo rischiare multe e sanzioni. Per chi non rispetta le regole, c'è il rischio di perdere qualche punto sulla patente.

2 Collegamento tra veicoli Il collegamento tra i due veicoli deve garantire sicurezza e stabilità. Ci sono appositi accessori omologati che possiamo acquistare presso un rivenditore autorizzato. Come primo punto il gancio per collegare la catena o la barra rigida, deve essere in buone condizioni per entrambi i veicoli. Le macchine di nuova generazione, sono provviste di appositi occhioni di traino.

Continua la lettura

3 Traino Se i mezzi di trasporto interessati sono in buone condizioni, colleghiamoli tra di loro senza problemi.  Segnaliamo l'azione, accendendo le 4 frecce o usando il segnale di pericolo.  Approfondimento Come trainare un veicolo in panne (clicca qui) Gli altri automobilisti non devono avere dubbi.  In questo modo, evitiamo di intralciare il traffico e di fare incidenti.  Il triangolo va messo sulla parte posteriore del veicolo trainato.  In più, se l'altra automobile ha il dispositivo a luce gialla, garantisce maggior sicurezza.  Quando ci mettiamo alla guida, controlliamo i freni e il funzionamento delle spie.  In questi casi non è sempre un vantaggio il servofreno o il servosterzo.  Il conducente deve saper adattarsi con abilità.  Partiamo lentamente senza superare i 35 chilometri orari.  L'auto in panne deve tenere il quadro del cruscotto inserito.

4 Regole Si ricorda infine, che Il traino di guida deve azionato con estrema cura, mantenendo la velocità giusta. Ciò minimizza le forze in generate e dà la possibilità al conducente di essere trainato per più tempo, per reagire a ciò che sta accadendo. Utilizzare attentamente la frizione e toglierla delicatamente, per evitare qualsiasi 'attacco' della corda, che può causare improvvisamente l'azionamento del veicolo, trainato in avanti. Questo non è solo scomodo per il conducente, ma è il motivo principale per la rottura delle funi di traino. Cerchiamo di evitare qualsiasi frenata improvvisa. Se è possibile, premiamo leggermente il pedale del freno prima di frenare.

Come montare il gancio di traino ad una Smart E possibile trasportare con la macchina, con funi o appositi carrello ... continua » Come trainare la propria auto in panne Il traino della vettura è un'operazione possibilmente da evitare o ... continua » Come omologare un gancio di traino Il gancio di traino è utile per il trasporto di biciclette ... continua » Come comprare un'auto in Germania L’acquisto di un’auto è sempre un investimento importante per ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Cosa fare se si tampona un'auto

Malgrado i numerosi mezzi di trasporto pubblici, la macchina rappresenta ancora oggi quello maggiormente utilizzato. Gli incidenti stradali, purtroppo continuano ad essere una piaga delle ... continua »

Come scegliere una city car

Una city car è un'automobile di ridotte dimensioni, molto comoda in città, che combatte il traffico, si parcheggia più agevolmente rispetto ad altri veicoli ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.