Come trainare un caravan

di Giovanni Lanzano tramite: O2O difficoltà: media

Il caravan è sempre stato per tutti gli automobilisti e appassionati vari, uno dei mezzi di trasporto più comodi e confortevoli del mondo. Infatti esso vi permette, soprattutto dopo un viaggio lungo e stancante, di poter sostare nelle apposite aree e lasciarvi cosi riposare e mangiare tranquillamente in modo tale che il giorno seguente, potete ricominciare il viaggio al top della forma. Di seguito infatti, vi suggeriamo piccoli consigli su Come trainare un caravan e lasciarvi cosi intraprendere il tragitto più bello ed indimenticabile dei vostri sogni, accompagnato magari da persone a voi più care, capaci di farvi divertire e svagare, ma allo stesso tempo non perdete mai di vista la strada e i vari segnali stradali da rispettare.

1 Per poter fare un viaggio tranquilli e sereni, senza commettere infrazioni del codice della strada, tra le cose più importanti c'è quella che prima di partire fare un controllo generale sia dell'interno (parte meccanica) e sia dell'esterno e assicurarvi cosi che vada tutto apposto e poi consultare con diligenza il libretto della vettura, controllando che essa sia indonea o meno al trasporto di una massa uguale o maggiore a quella del rimorchio, senza dimenticare assolutamente che ogni veicolo può trasportare tale caravan, solo se la sua larghezza sia uguale o superiore ai 70 centimetri.

2 Trainare un caravan non è cosi complicato come appare, bisogna solo prendere confidenza col veicolo stesso e acquisire man mano dimistichezza. Bisogna però ricordare che il peso all'interno del caravan non deve essere molto pesante, dato che esso non deve assolutamente poggiare più del dovuto sul gancio. Tale peso viene evidenziato sulla targhetta del gancio stesso. Ma tra le priorità maggiori che deve ben conoscere l'autista o colui o colei che guida, sono i limiti di velocità sia nel paese che sull'autostrada. Nel paese sono di 70 km orari mentre in autostrada sono di 80 km orari.

Guarda il video:

Continua la lettura

3 Tra le varie accortenze che deve avere un automobilista, c'è sia quella di controllare e accertarsi che la ruota di scorta sia in buono stato e sia che la finestra posta sul soffitto sia chiusa, in modo tale che se arriva un improvviso temporale, non entri all'interno acqua.  Infine fate molta attenzione ai vari oggetti presenti nel caravan, che possono crearvi problemi seri nel caso avvenga una brusca frenata dovuta alle varie buche o dossi presenti sulla strada o addirittura anche ai vari sbandamenti dovuti alle curve presenti sul percorso che state percorrendo, e quindi per evitare tali problemi, chiudeteli in cassetti o fissateli in modo sicuro.

Non dimenticare mai: se vi recate all'estero con il caravan, informatevi sempre sui limiti di velocità previsti Alcuni link che potrebbero esserti utili: come si guida con un rimorchio

Come demolire un caravan Durante la vita di tutti i giorni utilizziamo mezzi di trasporto ... continua » Come montare il gancio di traino ad una Smart E possibile trasportare con la macchina, con funi o appositi carrello ... continua » Come trainare un'auto Per fortuna non sono cose che capitano tutti i giorni ma ... continua » Come trainare un'auto Per fortuna non sono cose che capitano tutti i giorni. Ma ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Come acquistare un camper

Chi ama i viaggi itineranti per scoprire, attraverso numerose tappe sempre nuove e diverse, le città dei paesi stranieri, di certo amerà viaggiare in autonomia ... continua »

Come acquistare un rimorchio usato

Se abbiamo la necessità di trasportare oggetti abbastanza voluminosi oppure piccoli mezzi di trasporto come biciclette, motociclette ed imbarcazioni, è indispensabile avere a disposizione di ... continua »

Come acquistare un rimorchio usato

Nel caso in cui si ha la necessità di trasportare oggetti abbastanza voluminosi oppure piccoli mezzi di trasporto come biciclette, motociclette ed imbarcazioni, è indispensabile ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.