Come verniciare le parti in plastica della moto

di Marco Capitano tramite: O2O difficoltà: media

I veicoli generalmente, siano essi automobili o motocicli, necessitano di operazioni di manutenzione sia ordinaria che straordinaria, per quanto riguarda la parte meccanica e la carrozzeria. La pioggia ed il sole possono causare la ruggine e il deterioramento delle parti plastiche, comportandone l'opacizzazione e lo scolorimento. Nei passi della guida a seguire troverete degli utilissimi consigli su come verniciare in maniera corretta le parti in plastica della moto. Vediamo insieme il procedimento.

Assicurati di avere a portata di mano: Carta vetrata grossa e fine Aggrappante o primer Spray antisilicone Vernice spray o a spruzzo Finitura

1 Scegliete come prima cosa la vernice giusta, in commercio ne esistono vari tipi, per la colorazione delle carene però si restringe il campo di ricerca. Le carene sono in plastica o in vetroresina, perciò bisogna escludere le vernici per metalli e per muratura. Sostanzialmente le vernici per le carene possono essere divise in due grandi gruppi: monocomponente (vernici alla nitro) e bicomponente (vernici acriliche e poliuretaniche). La struttura in plastica della moto deve essere carteggiata con la carta vetrata a grana grossa e rifinita con la carta vetrata a grana fine.

2 Spolverate quindi accuratamente ogni superficie utilizzando uno spray anti-siliconico. Tutta la superficie da verniciare deve essere carteggiata per bene, non devono rimanere cioè solchi troppo profondi, né tanto meno parti eccessivamente lisce. La carta vetro ad acqua va ammorbidita in acqua normale. A volte per finiture più accurate si può optare per acqua e sapone. Dopo aver carteggiato tutto, bisogna rimuovere ogni minimo segno di detriti, quali ad esempio particelle di plastica, particelle di carta vetro e polvere. Per fare ciò solitamente si usano dei solventi.

Continua la lettura

3 Una volta terminata la fase di carteggiatura, è sempre bene dare una prima mano di primer, che si può reperire in colorificio.  Verniciate ad una distanza minima di 25-30 cm dal pezzo, in modo da creare una verniciatura omogenea e uniforme.  Approfondimento Come verniciare le carene dello scooter con il compressore (clicca qui) È bene eseguire più passate, regolando la pressione di esercizio del compressore o della bomboletta.  Ogni passata va data a distanza di circa 2 ore dalla precedente, per essere sicuri che il colore sottostante sia completamente asciutto.  Quando si arriva alla fase di lucidatura è consigliabile lavare con uno straccio umido il pavimento, facendo in modo che le particelle di polvere e di sporco, ancora in sospensione nell'aria, vadano ad “incollarsi” a terra, permettendovi di ottenere una finitura ideale.  Buon lavoro.

Non dimenticare mai: A volte per finiture più accurate si può optare per acqua e sapone. Alcuni link che potrebbero esserti utili: Come Verniciare una Moto Come Verniciare la Plastica con uno Spray Preparare le carene della moto o dello scooter alla verniciatura Verniciatura della plastica - Fai da te Rinnovare le plastiche interne ed esterne dell'auto

Modificare le carene dello scooter con vetroresina All'interno di questa breve guida che andremo a sviluppare nei ... continua » Come ricoprire i graffi di una moto Se si ha la passione per le moto è importante fare ... continua » Decorare una moto con l'aerografia L'aspetto esteriore di una moto è una sorta di biglietto ... continua » Come verniciare lo scooter Sei stufo di avere il motorino uguale a quello di tutti ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Come aerografare un casco

Il casco rappresenta un accessorio obbligatorio, per utilizzare i mezzi a due ruote. L'utilizzo del casco è fondamentale per proteggere la testa di chi ... continua »

Come verniciare un auto

Piccoli tamponamenti o graffi possono richiedere l'intervento di riverniciatura della nostra macchina. Affidandoci al carrozziere, tuttavia, si incorre in una spesa non indifferente. Aggiungiamo ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.