Come verniciare uno scooter

di Maria Liccardo tramite: O2O difficoltà: media

Il motoscooter, comunemente detto scooter, è un motoveicolo caratterizzato dal telaio centralmente aperto nella parte superiore e da una pedana inferiore che consentono al conduttore una posizione di guida dal busto eretto e con le gambe parallele. Proprio l'esistenza della pedana che richiama il monopattino, originò il termine scooter, derivato dal verbo inglese "to scoot" che significa "pattinare". Solitamente dotati di ruote di diametro ridotto, presentano tutti il motore in posizione arretrata, sotto la seduta e solitamente nascosto da cofani laterali o da una carenatura integrata nella scocca, spesso solidale con il braccio oscillante della sospensione posteriore. Sono nati per l'uso in città, e in Italia ne è stato antenato di chiara fama la Vespa, seguita poco dopo dalla Lambretta. Tra i tipi maggiormente diffusi vi sono tradizionalmente quelli di cilindrata di 50 cm³ a due tempi, guidabili previo conseguimento della patente AM, ottenibile a 14 anni. In tempi recenti si è vista la diffusione dei cosiddetti Maxiscooter, modelli solitamente a cambio automatico di maggiori dimensioni e adatti alle lunghe percorrenze, con motori da 125 cm³ a 839 cm³ e per i quali è necessaria una patente di guida di categoria A1, A2 o A3 a seconda della potenza del mezzo. Nei passi a seguire sarà illustrato come verniciare uno scooter.

Assicurati di avere a portata di mano: una pistola con serbatoio per vernice un compressore stucco per carrozzeria vernice sgrassatore mascherina guanti

1 Per prima cosa ci procuriamo tutta l'attrezzatura necessaria, meglio se l'ho abbiamo già in casa. Iniziamo con la preparazione del luogo che deve essere rigorosamente arieggiato, in modo da permettere la fuoriuscita dell'odore di vernice. Copriamo un tavolo con del cartone per mettere le carene da verniciare e un altro per le carene verniciate. Nello stesso luogo possiamo prepariamo tutte le carene,.

2 Diamo una veloce pulita alle carene, prima di smontarle dallo scooter.
Una volta smontate, ne prendiamo una alla volta e la puliamo accuratamente, utilizzando un comune sgrassatore che possiamo facilmente reperire in casa.
Se la carena presenta una spaccatura o un qualsiasi danno, lo ripariamo usando lo stucco un kit di vetroresina.

Continua la lettura

3 Finita la prima fase, che risulta essere anche quella più faticosa, passiamo alla verniciatura.  Prepariamo la vernice secondo le istruzioni raccomandate.  Approfondimento Come sostituire le pastiglie dei freni dello scooter (clicca qui) Prendiamo la pistola e regoliamola in maniera tale che non spruzzi troppo colore e che non lo renda grumoso, quando lo stendiamo sulla carena.  Eseguiamo la prima mano leggera, partendo dal perimetro della carena fino ad arrivare all'interno, ottenendo un risultato non proprio omogeneo.  Con la seconda passata cerchiamo di coprire di più e rendere omogeneo il tutto, sempre con leggerezza.  Con la terza ed ultima mano andremo ad ottenere un colore uniforme, il più possibilmente liscio e lucido procedendo con movimenti regolari orizzontali o verticali.  Una volta terminato di verniciare tutte le carene le facciamo asciugare molto bene, dopo di che le rimontiamo ed ecco che abbiamo pronto il nostro scooter riverniciato.

Non dimenticare mai: Per evitare che da terra si alzi della polvere che va ad attaccarsi alle carene appena verniciate, basta bagnare il pavimento.

Come verniciare a bomboletta uno scooter Lo scooter è senza dubbio un mezzo di trasporto molto bello ... continua » Modificare le carene dello scooter con vetroresina Uno scooter è un mezzo molto utile e maneggevole, capace di ... continua » Come accendere uno scooter senza chiavi Lo scooter è il mezzo ideale per tutti coloro che desiderano ... continua » I migliori scooter per la città Per gli amanti dei motori e dei ciclomotori, esistono in commercio ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Banzai Media S.r.l., non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.