Consigli per la pratica della patente A

di Jarboe D'Aprile tramite: O2O

Imparare a guidare non è di certo una cosa semplice, si tratta di un qualcosa in cui dovrete cimentarvi con tutta la vostra attenzione e costanza possibile, affinché il vostro esame vada bene. Come ben saprete, per patentarvi, dovrete sostenere due esami: quello teorico e quello pratico. Di certo incutono preoccupazione entrambi, ma è sulla pratica che dovrete concentrarvi maggiormente per vari motivi. Innanzitutto la differenza principale riguarda la possibilità di compiere degli errori: mentre nella prova scritta sono ammessi fino ad un massimo di 4 errori, durante la pratica non ve ne sarà concesso nemmeno uno, soprattutto se ne commetterete di gravi (non rispettare la segnaletica, una precedenza, un semaforo, ecc). Di qualunque mezzo di trasporto si tratti, questa regola è sempre valida. Ovviamente vi sono tanti tipi di patente per cui potreste optare, ad esempio la patente A. Ed è proprio di questo che vi parlerò in questa lista, nello specifico dei consigli per la pratica della patente A.

1 Effettuate più guide Il primo consiglio per la pratica della patente A è di effettuare il maggior numero di guide che vi sarà possibile. Ovviamente ogni guida che andrete a compiere avrà un suo costo, dato che dovrete farle appoggiandovi ad una scuola guida, ma è bene che non pensiate a questo aspetto e bensì che vi concentriate su come potreste migliorare la vostra pratica e ad incrementare la vostra sicurezza.

2 Effettuate varie tipologie di percorso Il secondo consiglio per la pratica della patente A è di effettuare varie tipologie di percorso, non limitandovi sempre ad alcune strade. Durante l'esame pratico il vostro esaminatore potrebbe portarvi ovunque, dunque è bene che siate pronti a fronteggiare una qualunque strada vi si possa presentare davanti. Variare i percorsi vi permetterà di incrementare la vostra serenità e la vostra esperienza di guida.

Continua la lettura

3 Effettuate delle guide extra Il terzo consiglio per la pratica della patente A è di effettuare delle guide extra, soprattutto in prossimità dell'esame.  È bene che vi teniate sempre in allenamento affinché esso vada a buon fine, dunque cercate di effettuare delle guide extra sia con la vostra scuola guida, sia all'esterno con l'ausilio di una persona esperta e qualificata.

4 Effettuate un ripasso della segnaletica Il quarto consiglio per la pratica della patente A è di effettuare un ripasso della segnaletica. Solitamente si tende a dimenticare la teoria poco dopo l'esame e si tratta di un grave errore data la grande importanza dei segnali. Non rispettarne uno significa non superare l'esame pratico. Dunque è bene che ripassiate la segnaletica e la teoria in generale, soprattutto in prossimità dell'esame.

5 Effettuate dei ripassi sul funzionamento della moto Il quinto consiglio per la pratica della patente A è di effettuare dei ripassi sul funzionamento della moto: prima o dopo l'esame di guida l'istruttore potrebbe chiedervi alcune cose riguardanti il motore ed altri componenti. È bene che impariate e conosciate al meglio ogni componente della moto affinché possiate rispondere correttamente alle domande dell'esaminatore.

Come conseguire la patente A2 Uno dei momenti tanto attesi dai più giovani è quello del ... continua » 5 consigli per prendere la patente La patente rappresenta un traguardo molto importante per chi si accinge ... continua » Come prendere la patente B Una volta raggiunti i 18 anni d'età, qui in Italia ... continua » Come prepararsi per superare l'esame della patente L'esame di guida è da sempre stato, per le persone ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.