I 10 comportamenti pericolosi più diffusi alla guida

di Giada Bonaldo tramite: O2O difficoltà: media

Un giorno i posteri guarderanno con stupore alla noncuranza con cui oggi ci mettiamo alla guida. Spesso ci si dimentica che l'automobile non è un videogame dove dare sfoggio delle proprie abilità da supereroe, né un salotto per animate discussioni. È semplicemente un mezzo di trasporto, che, a causa di comportamenti sbagliati, può trasformarsi in un'arma letale. Diamo uno sguardo insieme a questa guida ragionata sui 10 comportamenti pericolosi più diffusi al volante.

1 Guidare distrattamente È un comportamento estremamente pericoloso. Distogliere l'attenzione dalla strada, anche soltanto per pochi istanti, può provocare l'irreparabile. Ad una velocità di 50 km/h, in un secondo si percorrono 14 metri, ai quali vanno aggiunti quelli dovuti al tempo di reazione e allo spazio di frenata, per un totale di 25 metri. Mentre siamo al volante quindi non sono concesse distrazioni.

2 Eccedere con la velocità La velocità eccessiva rimane da anni in testa ai comportamenti che causano incidenti stradali mortali. Infatti un aumento della velocità media è direttamente correlato ad una maggiore probabilità di provocare incidenti stradali. Nel caso di investimento di un pedone, una velocità pari a 45 km/h ne causa la morte nel 50% dei casi. Per tale motivo nelle aree residenziali il limite di velocità viene posto pari a 30 km/h, velocità che permette al 90% dei pedoni investiti di salvarsi.

Continua la lettura

3 Non rispettare la distanza di sicurezza Il mancato rispetto della distanza di sicurezza provoca circa il 10% degli incidenti stradali.  Bisogna ricordare che la distanza dovrà crescere all'aumentare della velocità di marcia.  Approfondimento 10 consigli per migliorare la sicurezza stradale (clicca qui) La distanza dovrà essere tale da garantire l'arresto tempestivo evitando collisioni con i veicoli che precedono.

4 Viaggiare in condizioni di affaticamento Di notte il tasso di mortalità è 5 volte superiore a quello diurno. La causa è da ricercare nel così detto "colpo di sonno", improvviso e difficilmente prevedibile e che spesso non lascia scampo. Quando si avverte un senso di stanchezza è necessario fermarsi e riposare prima di riprendere la guida.

5 Guidare sotto l'effetto di alcol o sostanze stupefacenti È noto che assumere stupefacenti e alcol costituisca un comportamento non compatibile con la guida. Meno noto però è il fatto che anche modeste quantità di alcol possono ridurre notevolmente i tempi di reazione. Ben il 30% degli incidenti sono provocati da individui che avevano assunto alcolici.

6 Non allacciare le cinture di sicurezza In caso di incidente stradale, è frequente che i passeggeri (soprattutto quelli seduti nei sedili posteriori) vengano sbalzati fuori dall'abitacolo. La causa è proprio da ricercarsi nel fatto che chi è seduto nei sedili posteriori spesso non allaccia le cinture di sicurezza.

7 Utilizzare il cellulare È ormai provato che rispondere al telefono o controllare i messaggi su Whatsapp (così come accendere una sigaretta o mangiare alla guida) comporti un abbassamento dell'attenzione tale da costituire un serio pericolo per sé e per gli altri. Qualora sia necessario telefonare o rispondere a un messaggio, è bene sempre fermarsi.

8 Non rispettare le precedenze Anche la mancata precedenza costituisce una delle cause principali di incidenti stradali. Occorre sempre porre particolare attenzione al momento dell'immissione in una strada o in una rotonda.
Da non sottovalutare anche l'incrocio con semaforo: il passaggio con il rosso è infatti un comportamento estremamente pericoloso, causa di numerosi incidenti.

9 Non controllare le condizioni degli pneumatici Quando il battistrada non è efficiente, gli spazi di frenata aumentano. E in caso di pioggia o ghiaccio la situazione peggiora ulteriormente. Si ricorda che, per legge, il battistrada deve avere uno spessore minimo di 1,6 mm. Ma tale valore è da considerare solo un valore limite, che non è in grado di assicurare prestazioni ottimali, soprattutto sul bagnato.

10 Procedere ad una velocità eccessivamente ridotta Anche se meno frequentemente del caso opposto, le statistiche riportano che, in alcuni casi, anche una guida troppo rilassata può diventare causa di incidenti stradali. È bene quindi non costituire un intralcio al traffico con la propria andatura, sempre nel rispetto dei limiti di velocità.

I 5 comportamenti più pericolosi alla guida Quando ci mettiamo alla guida combattiamo quotidianamente una battaglia con la ... continua » Come ridurre il rischio di incidenti stradali Al giorno d'oggi, i morti sulla strada per incidenti stradali ... continua » Errori da evitare durante la guida in autostrada L'euforia della partenza per un viaggio di piacere, non deve ... continua » Tutti i veicoli a due ruote I mezzi di trasporto sono un'invenzione davvero eccezionale, perché ci ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Come guidare un'auto

In questa guida, passo dopo passo, fornirò tutti quelli che sono i consigli utili su come guidare al meglio un'auto. Il tutto comporta impegno ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.