Mahindra XUV500: le caratteristiche

di Roberto Patanè tramite: O2O difficoltà: media

I SUV (Sport Utility Vehicle), sono nuovamente il fiore all’occhiello di questo mercato che sta vivendo un periodo di stallo, ma che cercherà assiduamente di ringiovanire e rinfrescare le strade rilanciando nuovi e innovativi modelli di veicoli. Vetture che soddisferanno appieno le esigenze di un pubblico sempre più attento e selettivo alla ricerca del confort, divertimento alla guida, agilità su lunghi tracciati, bassi consumi e alte prestazioni. Questa guida nasce con l’intento di approfondire e analizzare la nuova Mahindra XUV500, 7 posti e 5 porte, evidenziandone pregi e difetti per una chiara e completa visione delle caratteristiche di questo giovane SUV, presentato e progettato dal grande produttore automobilistico indiano.

Assicurati di avere a portata di mano: Disponibilià economica, passione per le Sport Utility

1 Iniziamo la nostra guida introducendo le funzionalità di quest'auto: nella trazione anteriore, la 2WD vi permette di risparmiare sul prezzo d’acquisto senza necessariamente perdere le peculiarità del SUV. Consumi limitati e le emissioni di CO2: 7,9 litri di gasolio ogni 100 chilometri (ciclo misto) e 173 g/km (186 g/km per la versione 4WD). La versione integrale 4WD offre un impiego versatile, adatta a percorrere tratti stradali impegnativi, totale confort per viaggi in montagna su percorsi tortuosi a bassa aderenza. Le dimensioni sono generose: 4.585 metri di lunghezza per 1.89 di larghezza e 1.78 di altezza, spinta da un nuovo cuore pulsante (mHawk 103 KW/140 CV, con sistema "Stop & Start", per ridurre consumi ed emissioni), quattro cilindri 2.2 turbodiesel common rail intercooler progettato dall'austriaca AVL in grado di assicurare uno 0-100 km/h dichiarato in 13,5 secondi, fino a 180 Km/h di velocità massima.

2 Inoltre, la nostra Mhaindra presenta un differenziale elettroidraulico: quando ne rileva l’esigenza, la potenza viene trasferita alle ruote posteriori automaticamente. Se il guidatore lo ritiene necessario è possibile impostarlo e attivarlo tramite un pulsante sulla console centrale, i freni sono a disco sulle quattro ruote, ventilati nelle anteriori, integrati da ABS e un ripartitore elettronico della pressione frenante. Sospensioni anteriori indipendenti a geometria McPherson, sospensioni posteriori Multi-link a molle elicoidali e con barre stabilizzatrici. Controllo elettronico di stabilità ESP di serie e sistema anti-ribaltamento. Cambio manuale a sei marce (in arrivo il cambio automatico). Climatizzatore elettronico con ripartitore di zona, per regolare diversi gradi di temperatura nell’abitacolo, controllo della marcia in discesa, dispositivo anti-arretramento per ripartenze assistite, navigatore satellitare touch screen e controllo della velocità di crociera. Fari orientabili lateralmente e sedile regolabile con 8 settaggi differenti.

Continua la lettura

3 Oltretutto, è anche molto sicura, infatti la sicurezza passa attraverso airbag di serie frontali e laterali su tutti i sedili, airbag laterali a tendina lungo tutta la vettura, cinture di sicurezza pretensionate su tutti e sette i sedili, cruise control, fendinebbia e sensori di pressione delle gomme, sistema “follow-me” che vi permetterà di vedere di sera, al buio per strada una volta scesi o in garage, una volta parcheggiata la vettura, nell’intorno per oltre 30 secondi prima che i fari si spengano definitivamente.  L’abitabilità di questa Sport Utility vede un abitacolo da 7 sedili ergonomici, configurabili a secondo delle esigenze: 3 sedili ripiegabili singolarmente in avanti nella seconda fila e 2 sedili comodamente estraibili in terza fila dal fondo del baule comodi e spaziosi.  Approfondimento BMW Serie 3 Gran Turismo: caratteristiche (clicca qui) Gli interni offrono volumi spaziosi, dettagli e particolari atti a offrire un totale confort: porta lattine refrigerato, porta bicchiere, scomparti porta oggetti spaziosi e tre prese a 12v.  Bagagliaio spazioso: 750/1.500 litri e ruote in lega da 17 pollici sulle quali sono montati pneumatici da P235/65 R17.  Un SUV convincente, dal buon rapporto qualità/prezzo, (garanzia 5 anni), perfettamente abitabile in ogni sedile e dalle dotazioni di serie ricche e convincenti.  Da rivedere le finiture: alcune plastiche dovrebbero essere maggiormente curate e il sistema frenante: in emergenza bisogna schiacciare a fondo e gli spazi di arresto rischiano di allungarsi troppo.

4 E infine, dobbiamo dire che è il primo veicolo con scocca portante in acciaio (anziché telaio a longheroni), presenta una linea aggressiva ed esteticamente accattivante, l’impressione a primo acchito è di robustezza e affidabilità. La nuova versione abbandona l’aspetto demodé che la caratterizzava e con feritoie nere sul muso ampie e lineari, fari anteriori e posteriori grandi e appuntiti, linee più dolci, passaruota in rilievo e doppio scarico, la XUV500 è grintosa, robusta dal design contemporaneo unita a un’aerodinamica esclusiva grazie a un parabrezza e un frontale decisamente inclinati. Ricca di dettagli originali come le maniglie triangolari a impugnatura verticale, passaruota posteriore oltre la linea dei finestrini, fanali che proseguono oltre la fiancata e un accenno di spoiler alla base del lunotto. Apprezzabile all’imbrunire la visione in curva con l’aggiunta di fari laterali che automaticamente si attivano per assistervi alla guida. La XUV500 è offerta sia a trazione anteriore che integrale.

Non dimenticare mai: Ottimo SUV dal buon rapporto qualità/prezzo Alcuni link che potrebbero esserti utili: MAHINDRA XUV500 AWD

Guida ai migliori fuoristrada I fuoristrada sono delle automobili che rientrano in una categoria diversa ... continua » Come montare i coprisedili anteriori dell'automobile Avete appena comprato una nuova automobile e temete di sporcarne o ... continua » Come smontare il sedili anteriori della Fiat Panda Guidare la nostra automobile è un qualcosa di molto bello e ... continua » Renault Clio Sporter GT 1.2 EDC: info e caratteristiche Christophe Besseau, direttore dei programmi della Renault, ha proposto su mercato ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Come restaurare una Fiat 127

Sono iniziati gli anni settanta, il divario con il decennio precedente e netto e i tempi consapevolmente stanno cambiando, mutano gli usi e i costumi ... continua »

Come progettare un'auto

Progettare un'automobile non è cosa semplice e molteplici sono i fattori da tenere in considerazione. Un'auto deve infatti avere un ottimo motore, un ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Banzai Media S.r.l., non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.