Manutenzione: come riparare il braccio di sospensione

di Sam T. tramite: O2O difficoltà: difficile

Alle volte può capitare che guidando l'auto in una strada non asfaltata prendiamo una buca, e di conseguenza è necessario revisionare il braccio della sospensione. Se siamo abili nell'arte del fai da te e abbiamo anche un po' di tempo a disposizione, possiamo risolvere noi il problema, anzichè rivolgerci ad un'officina meccanica e quindi spendendo anche molti soldi. In riferimento a ciò, ecco nei passi successivi di questa guida, come effettuare la manutenzione sull'auto per riparare il braccio di sospensione.

Assicurati di avere a portata di mano: Chiavi miste Grasso Crick Ceppi in legno

1 Alzare la ruota Le informazioni che ci apprestiamo a dare, sono valide per ogni tipo e modello di auto, e per le sospensioni sia anteriori che posteriori. Innanzitutto dobbiamo alzare la ruota della sospensione interessata con il crick dell'auto in dotazione, oppure con qualche attrezzo che abbiamo in garage che ci permetta di fare questo lavoro. Adesso possiamo smontare la ruota del braccetto, però avendo l'accortezza di mettere degli spessori in legno sotto l'auto, perché nel caso in cui dovesse scivolare dal crick, rischiamo anche di farci male. A questo punto, guardiamo attentamente la sospensione per capire il punto preciso della parte danneggiata.

2 Smontare la sospensione Il braccio della sospensione è unito all'auto in tre punti, ossia due direttamente che gli permettono di compiere il suo movimento di oscillazione quindi di ammortizzazione, ed uno invece che si collega all'ammortizzatore e che da stabilità all'auto evitando eventuali sbandamenti. Appena individuati i suddetti punti, passiamo allo smontaggio. Però bisogna prestare attenzione in quanto se si tratta di quella anteriore, si avrà un altro punto di ancoraggio ossia quello in cui la ruota si unisce allo sterzo. Adesso bisogna svitare il perno col quale la sospensione è unita al braccio, in modo che sarà libero di scendere ulteriormente, oltre la posizione da dove si trova l'ammortizzatore. Adesso dopo aver svitato i perni, bisogna rimuovere il braccio, sostituendolo con uno nuovo.

Continua la lettura

3 Rimontare la sospensione Per quanto riguarda invece il lavoro di rimontaggio, si procede esattamente in senso inverso al precedente, ricordandoci però di mettere del grasso sui perni per facilitare lo scorrimento del braccio, e per evitarne l'usura causata dal tempo.  Al termine è comunque consigliabile una prova con l'auto, prestando particolare attenzione ad eventuali rumori.  Approfondimento Manutenzione: Come riparare le sospensioni della moto (clicca qui) Attraverso questi veloci ma semplici consigli, potremo finalmente con le nostre mani eseguire dei lavori sull'auto privata.

Come sostituire gli ammortizzatori della Fiat Stilo Come sostituire gli ammortizzatori della nostra auto? Solitamente per questa operazione ... continua » Come cambiare gli ammortizzatori della Renault Twingo Gli ammortizzatori, su un'auto come la Renault Twingo, sono elementi ... continua » Come cambiare gli ammortizzatori dell'auto Gli ammortizzatori dell'auto non hanno semplicemente lo scopo di collegare ... continua » Come cambiare il braccio di sospensione dell'auto Il braccio di sospensione dell'auto garantisce la giunzione tra il ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.