Manutenzione: Come riparare il Tubo Di Scarico dell'auto

di Tiziana Gamuzza tramite: O2O difficoltà: difficile

Quando il tubo di scarico dell'auto si rompe la prima cosa che si nota è il brutto e fastidiosissimo rumore che emette. Alcune volte non è necessario sostituire l'intera marmitta, basta soltanto eseguire una riparazione o la sostituzione di una sola parte del tubo. Come prima cosa è necessario sollevare l'auto da terra il più possibile. È necessario posizionare l'auto su delle rampe e bloccare le ruote posteriori con l'aiuto di cunei adatti. Ecco in questa guida, i consigli di manutenzione su come riparare il tubo di scarico dell'auto. Buona lettura

Assicurati di avere a portata di mano: pasta sigillante, nastro apposito per marmitte

1 Di solito una delle parti che si rompe più facilmente è la marmitta posteriore, la quale è maggiormente esposta all'aggressione della ruggine. Come prima cosa, dopo aver sollevato l'auto, togli le staffe e prova a far girare il pezzo interessato sia in un senso, sia nell'altro in modo da riuscire a staccare la ruggine presente che tiene bloccati insieme i pezzi.

2 Una volta smontato il pezzo, bisogna immediatamente eliminare la ruggine presente sul tratto di tubo il quale dovrà agganciarsi a quello nuovo. Accertati che l'imboccatura del vecchio tubo non sia deformata e che il pezzo nuovo si agganci perfettamente. Il modo migliore per ottenere una tenuta ottimale, consiste nell'applicare semplicemente della pasta sigillante specifica per marmitte intorno al vecchio tubo, fatto ciò infila il pezzo nuovo. Completato questo passaggio rimetti le staffe e stringile per bene in modo che facciano una buona tenuta.

Continua la lettura

3 Se devi invece riparare in maniera provvisoria un tubo che perde, acquista un nastro apposito per marmitte, il quale è reperibile presso i negozi di ricambi auto.  Avvolgi il nastro intorno al tubo, sulla parte danneggiata.  Approfondimento Come cambiare il tubo di scarico dell'auto (clicca qui) Con il calore dei gas di scarico questo nastro indurisce riuscendo a non far fuoriuscire i gas.  In genere ci sono tipi di nastro che hanno una striscia metallica e una striscia adesiva.  Prima di applicare il nastro pulisci per bene il tratto da riparare con una spazzola di ferro eliminando qualsiasi traccia di ruggine.

4 Fatto ciò applicar il nastro metallico secondo le istruzioni riportate sulla confezione. Avvolgi il tutto sovrapponendo leggermente i vari giri. Dopo di che avvolgi il nastro telato adesivo bagnandolo, fino a renderlo completamente morbido. Mentre è ancora umido legalo bene con il filo di ferro presente e accendi il motore facendolo girare al minimo in modo tale da consentire al calore di indurire il nastro. Ovviamente trattasi di una soluzione momentanea, poiché il tubo di scarico andrà sostituito. Se seguirai i consigli appena letti, riparare il tubo di scarico dell'auto non è mai stato cosi semplice. Buon lavoro!

Alcuni link che potrebbero esserti utili: Manutenzione: Come riparare il Tubo Di Scarico dell'auto

Come Pulire il Tubo Di Scarico dell'auto L'impianto di scarico è quella parte dei motori termici che ... continua » Manutenzione: come riparare la marmitta della moto Per gli amanti delle moto è sempre un problema quando si ... continua » Come cambiare la lana vetro nella marmitta Se la marmitta della nostra moto ogni tanto genera del fumo ... continua » Come cambiare la guarnizione del tubo di scarico dell'auto Prima di entrare nel vivo della questione, sarà brevemente illustrata la ... continua »

Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Come sostituire il motore dell'auto

Come lettori ben saprete, sostituire il motore di un'automobile non è certamente un lavoro semplice. Innanzitutto dovrete necessariamente provvedere a rimuovere, prima di tutto ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Banzai Media S.r.l., quale editore degli stessi, non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.