Manutenzione: Come riparare la pompa del carburante dell'auto

di Concetta Piccirillo tramite: O2O difficoltà: difficile

Se ti capita di rimanere all'improvviso fermo con l'auto, e sei certo di non essere rimasto senza benzina, allora significa che il problema è piuttosto serio in quanto si è rotta la pompa di alimentazione. Per intervenire ed in modo efficace, quindi definitivo, puoi eseguire delle operazioni di manutenzione fai da te, che alla fine ti consentono di riprendere la marci in piena tranquillità. In riferimento a ciò, ecco una guida con alcuni utili consigli su come riparare la pompa del carburante dell'auto.

Assicurati di avere a portata di mano: chiavi a bussola guarnizione nuova pompa

1 Scollegare il tubo Generalmente la pompa dà sempre qualche segnale che dovrebbe mettere in allarme. Capita infatti che il motore perda colpi o che non renda bene in accelerazione. Per accertarti che il problema sia la pompa puoi provare a scollegare il tubo che porta il carburante al carburatore, inserirne l'estremità in un contenitore e provare ad avviare l'auto. Se la pompa funziona il carburante uscirà dal tubicino, in caso contrario no.

2 Staccare la pompa Se il guasto è effettivamente conseguente al malfunzionamento della pompa, allora puoi smontarla per effettuare il controllo e capire cosa non funziona. Trovi la pompa più o meno a metà dell'altezza di un lato del basamento. Può anche essere fissata sul coperchio della catena di distribuzione o sul coperchio dell'albero a camme. Per staccare la pompa ti basta svitare i dadi o le viti presenti con una chiave a bussola e fare attenzione a tappare in modo provvisorio i tubicini di alimentazione che andrai a staccare. Il controllo si esegue con una serie di procedure. Per prima cosa metti un dito sul tubo di mandata e bloccalo, poi aziona la leva verso l'alto. Con questa operazione la membrana dovrebbe rimanere ferma. Se senti resistenza e la membrana non si muove, vuol dire che la valvola di mandata funziona correttamente. Adesso prova a bloccare tutti e due i tubi e aziona ancora la leva.

Continua la lettura

3 Installare di nuovo la pompa Per finire blocca con un dito il foro di sfiato che sta sul fondo e aziona ancora la leva.  Devi sempre sentire la resistenza se tutto funziona correttamente.  Approfondimento Manutenzione: Come riparare la pompa del carburante della moto (clicca qui) Se invece riscontri qualche problema devi far revisionare la pompa da un meccanico esperto oppure puoi sostituirla con una nuova.  Per poter installare di nuovo la pompa al suo posto, revisionata o nuova che sia, devi prima di tutto eliminare la guarnizione vecchia e posizionarne una nuova.  Applica anche un leggero strato di composto di tenuta sul motore e poi installa la pompa.  Fai attenzione a posizionare la leva sull'albero a camme per non provocare danni al motore, e poi infine stringi bene tutti i bulloni.

Manutenzione: come riparare la leva della frizione dell'auto La frizione è l'organo che permette di "staccare" il motore ... continua » Come controllare il carburatore auto prima di registrarlo Quando si effettua la manutenzione ordinaria della nostra auto a benzina ... continua » Come sostituire il motore dell'auto Come lettori ben saprete, sostituire il motore di un'automobile non ... continua » Come cambiare la Pompa dell'Acqua dell'auto Una pompa è una macchina operatrice che sfrutta organi meccanici in ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.