Modificare le carene dello scooter con vetroresina

di Annalisa Musio tramite: O2O difficoltà: media

All'interno di questa breve guida che andremo a sviluppare nei tre passi che seguiranno, ci concentreremo sui motocicli. Lo faremo, come abbiamo preventivamente indicato attraverso il titolo, per spiegarvi Come modificare le carene dello scooter con vetroresina. Cominciamo insieme ad argomentare su questa specifica tematica.
Uno scooter è un mezzo molto utile e maneggevole, capace di portarti in quasi tutte le strade create grazie alle sue due ruote e ad un cambio a marce per i più appassionati di motocicli. Bisogna, tuttavia, prendersene veramente cura perché è anche molto fragile, come la maggior parte dei motoveicoli in circolazione; per questo a volte si può pensare di modificare lo scooter per proteggerlo al meglio, oltre che per farlo rendere al meglio.
Per entrare più nel particolare, la parte della carena è una delle parti più facilmente modificabili con altre, che funzioneranno nel medesimo modo, dando inoltre dei vantaggi ulteriori.

Assicurati di avere a portata di mano: Fogli di vetroresina, resina liquida, indurente liquido, stucco, pennello, cartone, ciotole e spatole

1 Come iniziare Come abbiamo appena spiegato lungo il passo che è andato a introdurre questa tematica, ora andremo a spiegarvi Come modificare le carene dello scooter con vetroresina. Cominciamo questo percorso, parlando proprio del materiale della vetroresina, che viene più specificatamente conosciuta, nel gergo tecnico, come Vtr.
Essa è un tipo di materiale composto da fibre di plastica e vetro che vengono trattate in un certo modo in appositi macchinari per dare al materiale rigidità e forma desiderata. Essa viene utilizzata per rivestimenti non solo sugli scooter, ma anche su automobili e tutti i tipi di motoveicoli. Per avere maggiore compattezza la vetroresina è venduta in fogli che messi l'uno dopra l'altro danno maggiore rigidità al materiale.

2 La parte principale della realizzazione Una volta che sarete arrivati fino a questo punto, e avrete quindi recuperato il materiale che vi sarà necessario per la realizzazione del progetto, dovrete preparare un piano di lavoro, per poi iniziare a modificare la carena nella maniera desiderata. Cominciate andando a ricreare la forma che desiderate dare alla carena attraverso una riproduzione iniziale con il cartone. Questa progettuale è una fase fondamentale del progetto, in quanto essa determinerà successivamente la forma finale.
Una volta soddisfatti del prototipo in cartone, fermarlo con del nastro adesivo sulla parte della carena che si intende modificare. A questo punto, si può cominciare a ricoprire la struttura con i fogli di vetroresina e spennellare con una soluzione composta da resina e indurente. L'operazione va ripetuta per almeno tre volte, seguendo sempre lo stesso procedimento, sovrapporre quindi un altro foglio e spennellarlo con il composto indurente, una volta finito, lasciare asciugare per almeno 24 ore. Il nuovo pezzo inizia a prendere forma, ma non è ancora completo, nella seconda fase bisognerà lavorare con stucco e carta vetrata per delineare perfettamente ogni dettaglio.
Qualora la superficie risultasse già particolarmente definita, vi consiglio di usare lo stucco spray, altrimenti, se così non dovesse essere, potrete tranquillamente optare per quello in pasta. Passate uno strato di stucco nella forma che avete ottenuto in precedenza con la vetroresina e il cartone, per poi carteggiarla in modo tale da livellarla ed eliminare eventuali buchi creatisi.

Continua la lettura

3 Ultimi particolari La lavorazione che andrete a svolgere richiederà svariate ore, nelle quali dovrete intervenire ogni volta che noterete un'imperfezione prima di verniciare il tutto.  Una volta completata la carena potrete rimontarla sul vostro scooter in modo da verificare se effettivamente il risultato è quello sperato.  Approfondimento Come verniciare uno scooter (clicca qui) Si possono anche ricreare alcuni pezzi della carrozzeria del proprio scooter con la vetroresina se si vuole avere un effetto ancora migliore.
In ultima analisi, vorrei vivamente consigliarvi la lettura di ulteriori articoli che vadano a darvi una formazione specifica su questa interessante tematica, in modo tale che possiate poi agire con molte conoscenze alle spalle: http://www.motoflash.it/carene-vetroresina-moto/home-page/ita/.

Non dimenticare mai: Prima di spennellare la soluzione indurente sul foglio di vetroresina, proteggere la carrozzeria della carena da eventuali gocce e scolature che potrebbero danneggiarla Alcuni link che potrebbero esserti utili: CARENE GREZZE E VERNICIATE

Come Stuccare Una Carena La carena è una parte meccanica che ha la funzione di ... continua » Come verniciare le carene dello scooter con il compressore Spostarsi assaporando una profonda e speciale sensazione di libertà, è un ... continua » Come riparare la carena di una moto Grazie alla carenatura della moto viene ridotta la resistenza aerodinamica della ... continua » Come riparare la carena con la vetroresina In questa guida verrà indicato un metodo che vi consentirà di ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Come costruire un paraurti tuning

Sebbene le molte restrizioni del codice stradale, in questo articolo voglio provare ad esporvi come congegnare e costruire un paraurti tuning impiegando il materiale originale ... continua »

Come costruire un paraurti tuning

Malgrado le molte restrizioni del codice stradale in questo articolo voglio provare a esporvi come congegnare e costruire un paraurti tuning impiegando il materiale originale ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.